Keystone
PERÙ
12.05.21 - 09:000

Siringhe vuote e vaccinazioni falsate, aperta l'inchiesta

Sono due i casi finora confermati in Perù. E il Presidente non esclude un possibile atto criminale.

LIMA - Vaccini fantasma. Il Ministero della Salute peruviano ha aperto un'inchiesta in seguito ad alcune denunce riguardanti delle vaccinazioni contro il Coronavirus che sarebbero state fintamente somministrate, con delle siringhe vuote. «Al momento sono stati confermati due casi di tentato uso, sventato per la segnalazione di testimoni oculari, di siringhe senza prodotto immunizzante al loro interno, durante la somministrazione di vaccini ad adulti in età avanzata», precisa il Ministero. 

Le prove - La vicenda è stata riportata dai media dopo che un cittadino, che avrebbe filmato il misfatto con un telefono cellulare, ha inoltrato il video al quotidiano La Republica di Lima. Nel video si vede un'infermiera di un centro vaccinale, secondo la denuncia quello situato nel parco di Campo de Marte in piena città di Lima, che prepara una siringa di vaccino per un paziente, mentre si sente una voce di un familiare che protesta: «Signorina la siringa contiene qualcosa? Posso vedere? Non c'è nulla dentro, signorina, è vuota». L'infermiera, constatando la veridicità dell'osservazione, si avvia poi al frigorifero per caricare la dose. 

Due casi - Il Ministero della Salute peruviano ha successivamente confermato che si tratta del secondo caso di questo tipo: «È doveroso precisare che in nessuno dei due casi si è arrivati a causare un danno nei confronti dei pazienti. Se l'inchiesta dovesse verificare atti indebiti saranno applicate le sanzioni corrispondenti».

Un inganno inammissibile - Il presidente Francisco Sagasti ha definito questa vicenda come un possibile atto criminale, «un tipo di inganno che non si deve permettere», precisando che i protocolli stabiliscono chiaramente che «il vaccino va mostrato, e va mostrato come la siringa si riempe prima dell'inoculazione».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
Regno Unito
1 ora
Uccisa a coltellate mentre raggiungeva un'amica al bar
I londinesi hanno organizzato ieri sera una veglia in suo onore
PIANETA
3 ore
Chi è libero, su internet? Gli islandesi alla grande, i cinesi, invece...
Maglia nera alla Cina, in particolare per l'ampia censura
Afghanistan
5 ore
I talebani espongono sette impiccati
Non è chiaro in quali circostanze siano stati giustiziati gli uomini, se prima o dopo il loro arresto
Croazia
6 ore
Tre bambini morti strangolati, il principale sospettato è il padre
Quello che doveva essere un tranquillo weekend con i figli, è diventato un fatto di sangue
CANADA/CINA
11 ore
Lady Huawei è tornata a casa
La direttrice finanziaria del colosso cinese era stata arrestata nel 2018 in Canada. È stata estradata
NUOVA ZELANDA
22 ore
Vai al fast food e ricevi il vaccino
È quanto sta pensando di attuare il governo della Nuova Zelanda, in trattative con KFC
NORVEGIA
1 gior
L'abbraccio liberatorio: «Torniamo alla vita normale»
Niente più distanziamento sociale, basta limiti agli eventi. Una decisione possibile «grazie alla campagna vaccinale»
GERMANIA
1 gior
«Nessuno sta facendo abbastanza per la crisi climatica»
La giovane attivista si è rivolta ai manifestanti dal palco, esortandoli ad andare a votare
AFGHANISTAN
1 gior
Parla uno dei leader talebani: «Tornano esecuzioni ed amputazioni»
Il Ministro responsabile delle carceri ha giustificato le due misure: «Necessarie per la sicurezza»
STATI UNITI
1 gior
Caso Floyd, l'ex agente Chauvin contesta la condanna
L'ex ufficiale, lo ricordiamo, è stato condannato a 22 anni e sei mesi di prigione
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile