keystone-sda.ch (Ringo H.W. Chiu)
Sono state rese note le conclusioni dell'inchiesta sull'incidente stradale di Tiger Woods dello scorso febbraio.
STATI UNITI
08.04.21 - 06:300
Aggiornamento : 09:05

Tiger Woods andava troppo veloce: chiarite le cause del suo incidente

L'auto del campione viaggiava a 120 km/h quando si è schiantata contro un albero, lo scorso 21 febbraio

LOS ANGELES - Sono stati svelati ai media i risultati dell'inchiesta sull'incidente stradale che ha visto protagonista il campione di golf Tiger Woods.

Molto sopra il limite

Lo sceriffo della contea di Los Angeles Alex Villanueva ha spiegato, riferisce Tmz che Woods procedeva a 120 chilometri all'ora al momento dell'impatto contro un albero, lo scorso 23 febbraio. La causa ufficiale del sinistro è quindi l'alta velocità e l'incapacità del 45enne di padroneggiare il veicolo a quell'andatura. Woods avrebbe toccato punte di 140 km/h, in un tratto in cui vige un limite di velocità di poco superiore ai 70 chilometri all'ora.

Niente segno di frenata? Ecco perché

Per spiegare i segni di frenata assenti sull'asfalto, gli inquirenti sono giunti a questa conclusione, supportata anche dai dati raccolti sull'auto: Woods, dopo essersi reso conto di aver perso l controllo, avrebbe pigiato l'acceleratore invece del freno. Il campione ha assicurato di non essere stato sotto l'influsso di alcol, droghe o farmaci e sulla scena dell'incidente non è stata trovata traccia di nessuna di queste sostanze. Allo stesso tempo, gli investigatori non ritengono che Tiger stesse scrivendo dei messaggi.

I ringraziamenti di Woods

Il campione ha voluto ringraziare le persone che lo hanno aiutato per prime, appena dopo l'incidente, così come i soccorritori - pompieri, polizia e paramedici - intervenuti sulla scena. «Continuerò a concentrarmi sulla mia guarigione e sulla mia famiglia, e ringrazio tutti per il sostegno e l'incoraggiamento travolgente che ho ricevuto in questo periodo molto difficile».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
EGITTO
11 min
Per la Ever Given, chiesto un risarcimento da un miliardo di dollari
E intanto la nave, che si trova ancora nel canale, è stata sequestrata. Dai proprietari giapponesi per ora è no comment
MONDO
1 ora
Trombosi con J&J: «Sono eventi estremamente rari»
Lo hanno dichiarato gli esperti dell'FDA e dei CDC in una conferenza stampa congiunta
GIAPPONE / CINA
2 ore
Fukushima, una decisione «che non riguarda solo il Giappone»
Le acque di raffreddamento saranno sversate in mare. Pechino non ci sta e auspica un passo indietro
FRANCIA
2 ore
Come procede l'inchiesta sulla sparatoria di Parigi
Continua la caccia alla persona che ha sparato. È sempre più probabile che sia stato un regolamento di conti
STATI UNITI
4 ore
Trombosi: gli USA mettono in pausa il vaccino Johnson & Johnson
La decisione arriva in seguito a sei casi di formazione di «coaguli di sangue», uno dei quali ha portato a un decesso
MONDO
4 ore
OMS: «Stop alla vendita di animali selvatici vivi»
«...Almeno fino a quando non siano regolati degli standard minimi di igiene e sorveglianza»
FOTO
REGNO UNITO
7 ore
La prima sera al pub dopo mesi: «È stato eccitante»
Locali affollati dopo lo stop di quasi 100 giorni a causa delle restrizioni Covid
FOTO
STATI UNITI
9 ore
La poliziotta voleva usare il Taser, ma ha preso la pistola
Le autorità del Minnesota hanno ricostruito la dinamica dell'intervento che è costato la vita a Daunte Wright.
BHUTAN
11 ore
Il 93% degli adulti vaccinati in 16 giorni: lo sprint del Bhutan
Nel piccolo stato asiatico le vaccinazioni anti-Covid hanno preso il via il 27 marzo
STATI UNITI
18 ore
Sparatoria in un liceo nel Tennessee: un morto
Un agente addetto alla sicurezza dell'istituto è invece rimasto ferito
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile