Immobili
Veicoli
Polizia di Stato - Varese
ITALIA
06.04.21 - 18:560

Maxi rissa nel Varesotto, le prime ammissioni di responsabilità

Per 17 ragazzi (tra i quali due maggiorenni) erano scattati i primi provvedimenti cautelari la settimana scorsa

GALLARATE - Sono iniziati oggi al Tribunale per i minorenni gli interrogatori di garanzia dei giovanissimi sottoposti a misura cautelare a seguito di una maxi rissa a Gallarate, lo scorso 8 gennaio. Sette i minori sottoposti alla permanenza a casa con divieto di comunicare con qualsiasi mezzo, otto quelli sottoposti all'obbligo di rientrare al domicilio entro le 19, su richiesta della Procura per i Minorenni di Milano.

Più d'uno, a quanto emerso, ha già ammesso le proprie responsabilità e acconsentito a un percorso di recupero, confermando la ricostruzione degli inquirenti.

«Quella che doveva essere una ragazzata si è trasformata in altro, con il rischio di un esito drammatico», ha detto all'agenzia di stampa italiana Ansa l'avvocato Livio Grandis, di Gallarate, che assiste un sedicenne coinvolto negli scontri tra due gruppi rivali di giovani, il quale «è dispiaciuto, ha compreso la gravità della situazione e di essere per la prima volta a confronto con gli adulti».

Stando a quanto dichiarato dal legale, il giovane come altri del suo gruppo «si faranno seguire dagli assistenti sociali» per seguire «un percorso virtuoso», perché «nessuno lesina prediche ed è giusto che accettino quanto accaduto con maturità e responsabilità». Il legale ha poi concluso di avere intenzione di chiedere la messa in prova. Gli unici due maggiorenni accusati di aver preso parte alla rissa saranno invece sentiti giovedì in Tribunale a Busto Arsizio.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
ITALIA
33 sec
Multa ai non vaccinati? Può essere tutt'altro che immediata
La sanzione entra in vigore il 1° febbraio ma prima di essere costretti a pagare possono passare anche 260 giorni
FRANCIA
1 ora
Eric Zemmour condannato per odio razziale
Il candidato di estrema destra alla presidenza dovrà pagare una multa di 10mila euro
EMIRATI ARABI UNITI
4 ore
Esplosioni e incendi ad Abu Dhabi in seguito ad un attacco con dei droni
Sono stati riportati almeno tre morti e diversi feriti. I ribelli Huthi hanno rivendicato l'operazione militare
RUSSIA
6 ore
Navalny «vive in un inferno» da 365 giorni
La denuncia di Amnesty International, secondo cui l'oppositore rischia ulteriori 15 anni di prigione
NUOVA ZELANDA
9 ore
Tonga, forse c'è stata una «nuova grande eruzione»
Lo confermereberro i sismografi, intanto dalla Nuova Zelanda il primo aereo per tentare di attestare i danni
COREA DEL SUD
11 ore
Uomini che odiano il femminismo
Il caso della Corea del Sud dove i gruppi maschilisti contro la «discriminazione di genere» sono sulla cresta dell'onda
REGNO UNITO
22 ore
«A Downing Street si beveva ogni venerdì sera»
Il "Partygate" continua far discutere: mentre Johnson pensa a licenziamenti e divieti, molti chiedono la sua rimozione
STATI UNITI
1 gior
«Questo virus rimarrà con noi, probabilmente per sempre»
Parola di Robert Wachter, una delle voci più ascoltate sulla pandemia negli Usa
STATI UNITI
1 gior
Il ritorno di Trump: «Riprendiamoci l'America»
Durante un comizio in Arizona ha rispolverato tutti i suoi argomenti da campagna elettorale
STATI UNITI
1 gior
Ostaggi salvi, morto il sequestratore
È finito l'incubo nella sinagoga di Colleyville in Texas. Le forze speciali sono entrate in azione
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile