Immobili
Veicoli
keystone-sda.ch / STF (LYNN BO BO)
Migliaia di persone sono scese in piazza in Myanmar.
+2
MYANMAR
07.03.21 - 11:290

L'opposizione denuncia: leader delle proteste picchiato a morte

La polizia avrebbe aperto il fuoco sulla folla a Bagan

YANGON - Migliaia di manifestanti sono tornati a scendere oggi in piazza in diverse città del Myanmar (ex Birmania) per protestare contro la giunta militare che ha preso il potere con un colpo di Stato e la polizia ha nuovamente fatto uso di armi da fuoco, secondo quanto affermato da fonti dell'opposizione.

I raduni sono avvenuti nonostante i raid effettuati la scorsa notte durante i quali sono stati arrestati alcuni leader della Lega nazionale per la democrazia (Lnd), il partito di Aung San Suu Kyi (capo di fatto del governo civile deposto con il golpe del primo febbraio), e uno di loro, ancora secondo l'opposizione, è morto dopo essere stato picchiato.

Si tratterebbe di un responsabile locale del partito, Khin Maung Latt, di 58 anni. «È stato picchiato e poi portato via da casa sua, e non è sopravvissuto al duro interrogatorio al quale è stato sottoposto», ha detto Tun Kyi, un ex prigioniero politico.

Durante una manifestazione a Bagan, celebre per le sue pagode centenarie, sono state udite detonazioni e un giovane di 18 anni è stato colpito da un proiettile alla mandibola, secondo i soccorritori. Un sito d'informazioni locale parla di cinque feriti.

A Yangon, principale città e centro economico della Birmania, la polizia ha nuovamente sparato per disperdere i raduni, mentre i manifestanti scandivano lo slogan "Cacciamo il dittatore", ossia il capo della giunta militare, Min Aung Hlaing.

keystone-sda.ch / STF (LYNN BO BO)
Guarda tutte le 6 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
LE FOTO
OCEANO PACIFICO
51 min
Tra gli aiuti diretti a Tonga, un focolaio di Covid
Sulla "HMAS Adelaide" della marina australiana ci sono 23 membri dell'equipaggio positivi al coronavirus
ITALIA
3 ore
Da Amadeus, a Vasco e Siffredi: i non "quirinabili" votati
Pioggia di schede bianche ieri a Montecitorio, ma non senza qualche nome curioso. E no, non è la prima volta.
COREA DEL NORD
5 ore
La Corea del Nord testa nuovi missili
Il Sud avvisa: «Dobbiamo condurre un'analisi dettagliata»
UCRAINA/RUSSIA
13 ore
Dalla «minaccia russa» all'«isteria europea», il confine è sempre più rovente
Stati Uniti e Regno Unito richiamano a casa i dipendenti delle ambasciate e la Nato manda rinforzi armati all'Ucraina
ITALIA
14 ore
Presidente della Repubblica italiana: nulla di fatto nella prima giornata di votazione
Le schede bianche sono state 672. Domani si ricomincia
MEDIO ORIENTE
17 ore
Missili verso Abu Dhabi, si infiamma lo scontro con gli Huthi
I ribelli dicono di aver colpito anche la zona di Dubai, dagli Emirati non giunge però nessuna conferma
RUSSIA
20 ore
Omicron è in Russia, dove metà della popolazione non è vaccinata
La variante è correlata a un tasso minore di ricoveri. Sarà però così anche dove gli immunizzati sono la minoranza?
FOTO
GERMANIA
22 ore
Heidelberg, spari nel campus: uno dei feriti è morto. «È stato uno studente»
La polizia, accorsa con un ampio contingente, ha comunicato che l'aggressore si è tolto la vita.
ITALIA
23 ore
Via la scadenza di sei mesi dal Green Pass dei vaccinati?
Il governo dovrebbe procedere in tal senso, in attesa di una decisione sull'eventuale quarta dose
ITALIA
1 gior
Schede bianche sotto il Colle?
Alle 15 si apre l'elezione del presidente della Repubblica. L'intesa tra le forze politiche appare però distante.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile