keystone-sda.ch / STR (CHRISTOPHE PETIT TESSON)
Medici Senza Frontiere intende denunciare il Prefetto della Polizia di Parigi per il violento sgombero di lunedì.
FRANCIA
25.11.20 - 12:230

Medici Senza Frontiere vuole denunciare il prefetto di polizia di Parigi

Le violenze durante lo sgombero del campo migranti in Place de la République sono state «accanite e inspiegabili»

PARIGI - Medici Senza Frontiere (MSF) intende denunciare il Prefetto della Polizia di Parigi, Didier Lallement, per «violenza intenzionale e danni ai beni dei migranti e delle associazioni arrecati durante lo sgombero di lunedì scorso a Place de la République», a Parigi: è quanto si legge in una nota diffusa dalla stessa Ong.

«Le équipes di MSF, presenti sul posto per assistere le circa 450 persone lasciate per strada dopo l'evacuazione del campo di Saint-Denis lo scorso 17 novembre, sono state testimoni di violenze accanite e inspiegabili», prosegue l'organismo in una nota. «Siamo estremamente scioccati dall'incomprensibile violenza della polizia contro i migranti che chiedevano il diritto a un alloggio dignitoso e forme di sostegno. Non c'è alcuna volontà politica nel trovare una soluzione per chi è costretto a vivere in strada, solo la volontà di disperdere queste persone con la forza» dichiara Corinne Torre, responsabile dei progetti di MSF in Francia.

I 450 migranti, insieme a esponenti politici, avvocati e associazioni, si erano radunati a Place de la République per chiedere una sistemazione per queste persone, già vessate dalla polizia e costrette a vagare per la città dopo l'evacuazione del campo di Saint-Denis. Dopo la brutale confisca di tende e coperte, i migranti e alcuni loro sostenitori sono stati prima circondati da numerosi agenti di polizia e poi assaliti, dispersi con granate e infine inseguiti lungo le strade per diverse ore. Diverse persone sono state intimidite, molestate e ferite dalle forze di sicurezza che hanno utilizzato proiettili di gomma, gas lacrimogeni e manganelli. «MSF chiede al governo e al ministero dell'interno di porre fine alle oppressioni contro i migranti in strada e di garantire loro una sistemazione dignitosa e duratura, tanto più urgente nei periodi invernali e mentre è in corso la pandemia di Covid-19x.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
2 ore
Uomo pesantemente armato fermato vicino al Campidoglio
Aveva con sé un'arma carica e oltre 500 munizioni. E un falso accreditamento per la cerimonia d'investitura di Biden.
ITALIA
14 ore
800 dosi del vaccino da buttare a causa di un guasto
La Procura ha aperto un'inchiesta, i Carabinieri indagheranno su come sia potuto succedere
STATI UNITI
17 ore
Il boia uccide ancora, ma è l'ultima esecuzione dell'era Trump
Molti membri del Congresso hanno lanciato un appello a Biden per porre fine alla pena capitale
NORVEGIA
17 ore
Decessi dopo il vaccino? Pfizer: «Dati in linea con le previsioni»
L'attenzione è rivolta in particolare alle persone più fragili
PAKISTAN
19 ore
Il K2 conquistato anche d'inverno, ma c'è un decesso
Era l'unico Ottomila "inviolato" nella stagione più fredda
ITALIA
19 ore
Giovani in disagio da pandemia, boom dell'autolesionismo
In Italia la tendenza è preoccupante
ITALIA/FRANCIA
19 ore
Psa e Fca, oggi sposi
Conclusa la fusione tra i due gruppi, nasce il quarto produttore mondiale di auto. Ma chi comanderà?
MONDO
21 ore
Pfizer ha un piano contro i ritardi
La multinazionale promette di risolvere il problema in una settimana. Modificando la produzione
GERMANIA
21 ore
La Merkel ha un successore
Armin Laschet è stato eletto nuovo presidente della Cdu, battendo l'ala destra del partito
ITALIA
23 ore
Infermiere vaccina (abusivamente) la moglie
È successo nel Pavese. Contro l'uomo è stato avviato un procedimento disciplinare e una causa per danno d'immagine
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile