Depositphotos
FRANCIA
04.08.20 - 17:200
Aggiornamento : 18:08

«Potete mettere la mascherina?», riempito di botte

È successo in una lavanderia pubblica a nord di Parigi

SOISY-SOUS-MONTMORENCY - Un altro fatto di cronaca violenta, legato all'uso delle mascherine, sta facendo discutere la Francia.

Si tratta dell'episodio capitato ad un 44enne, residente in un sobborgo a nord di Parigi, che è stato malmenato con delle mazze da baseball in una lavanderia pubblica. Il motivo? Avrebbe chiesto a un'altra persona presente nel locale di mettersi la mascherina: un requisito che d'altronde, in Francia, è richiesto in tutti i luoghi pubblici chiusi. Lo ha riportato l'agenzia AP.

Le telecamere di sorveglianza della lavanderia hanno ripreso lo svolgersi del fattaccio, come riportato dal quotidiano Le Parisien, e si notano chiaramente i due aggressori armati di mazze che attaccano l'uomo all'interno della lavanderia, per poi fuggire. Il video ha fatto rapidamente il giro dei social media.

La vittima ha raccontato la vicenda all'emittente BFM. Inizialmente, alla richiesta del 44enne, il futuro aggressore ha fatto finta di non sentire, per poi chiamare un suo amico (o parente) che si trovava fuori dal locale, che è entrato rivolgendosi con tono minaccioso verso l'uomo. Qualche minuto dopo sono entrate altre due persone, armate di mazze da baseball, che lo hanno aggredito.

L'uomo ha sporto denuncia alla polizia, che sta ora indagando sull'accaduto.

Non è il primo episodio di questo tipo che si verifica in Francia, e con al centro la resistenza all'uso della mascherina da parte dei cittadini. Il caso più drammatico, che torna alla mente, è quello dell'autista di autobus picchiato a morte, che ha portato al fermo di quattro persone.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Max Conrad 3 mesi fa su fb
Vi siete dimenticati un dettaglio interessante....dal video si nota chiaramente che gli aggressori erano musulmani. Non è per essere razzista ma ce li stiamo portando in casa anche noi!
Massimo D'Onofrio 3 mesi fa su fb
🐐
Maddalena Nurra 3 mesi fa su fb
Avrebbero potuto chiamare macron, avrebbe messo a posto tutto lui..
fromrussiawith<3 3 mesi fa su tio
Sembra la violenza sia destinata ad aumentare, il defunding the police che venga applicato o meno avrà delle conseguenze. Chi applica la violenza ora si sente ben protetto da frange progressiste, verdi, socialisti, liberali, etc. Negli states una giovane madre è stata freddata da un gruppo sostenitore di BLM solo perché, con il suo compagno aveva espresso ciò che penso pure io e cioè "all lives matter", pure un noto afro-americano Bernell Tremmell sostenitore di Trump, apparso pure in TV è stato freddato un paio di giorni fa… ignorando lo stress sociale, spingendo in modo eccessivo, applicando imposizioni invece di dialogo, censurando e ostracizzando chiunque la pensi in modo diverso, politicizzando, strumentalizzando l’informazione, la scienza, etc i progressisti stanno creando l’ambiente perfetto per il caos e la violenza che frange radicali/estremiste stanno aspettando da tempo; se mai se mai questo scenario dovesse materializzarsi a rimetterci saranno proprio, e come sempre i “più deboli e vulnerabili”… ci vuole dialogo con chi la pensa in modo diverso questo è progreso
Mag 3 mesi fa su tio
La campagna prosegue e sono tutti allineati: impaurite le masse col Covid-19, dobbiamo inculcare in loro l'idea che la sola soluzione sarà il vaccino di zio Bill!
sedelin 3 mesi fa su tio
schifosi barbari. se si abolisse l'obbligo della maschera sarebbe un gran bene!
bledsoe 3 mesi fa su tio
@sedelin schifosi barbari e basta. qui non c'entra nessun obbligo.
miba 3 mesi fa su tio
Ci vuole subito una contro denuncia: molestie da mascherina. Sicuramente gli daranno le circostanze attenuanti se può provare di essere affetto da isteria da coronavirus :):):)
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
GERMANIA
3 ore
Auto sulla folla a Treviri, nessuna prova di terrorismo
«Non abbiamo alcun indizio per pensare ad un motivo politico, terroristico o religioso» ha dichiarato la procura
FRANCIA
3 ore
La Francia vuole impedire ai francesi di sciare all'estero
Lo ha annunciato oggi il presidente Macron, spiegando che l'intenzione è di adottare misure restrittive e dissuasive
SVEZIA
3 ore
«Usciva sempre da sola, non parlava mai di lui»
I residenti del quartiere coinvolto non si capacitano di come nessuno abbia mai notato nulla
BELGIO
6 ore
Festino illegale (con orgia) durante il lockdown
Scandalo per un party che ha coinvolto diversi diplomatici e anche un eurodeputato ungherese
GERMANIA
7 ore
Auto sui passanti a Treviri: tra le vittime anche una bambina
Almeno due i morti. La polizia: «Non possiamo ancora dire se si tratti di terrorismo».
ITALIA
8 ore
Novembre, mortalità quasi raddoppiata al Nord
L'aumento medio è stato del 75%. Ma in città come Torino e Milano il balzo è maggiore
SVEZIA
10 ore
Una casa «da film dell'orrore»
La 70enne, che è stata arrestata, avrebbe vietato al figlio di uscire per decenni per proteggerlo
GERMANIA / STATI UNITI
11 ore
Anche Pfizer e BioNTech richiedono l'approvazione in Europa
Dopo quello di Moderna, anche il loro vaccino sarà esaminato dall'Agenzia Europea per i Medicinali
ITALIA
13 ore
Duro colpo alla Camorra, in manette anche il boss Senese
L'operazione è scattata all'alba in 3 regioni portando all'arresto di 28 persone. Fermato anche un noto ultrà laziale
MONDO
15 ore
«Insieme sarebbero il quinto paese al mondo»
235 milioni di persone avranno bisogno di aiuti umanitari nel 2021. L'ONU annuncia un piano da 35 miliardi
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile