WSDA
STATI UNITI
29.07.20 - 23:200

Misteriosi semi cinesi spediti a casa: «Non piantateli, potrebbero essere pericolosi»

Sul fenomeno stanno indagando anche le agenzie federali. Truffa o minaccia ambientale?

WASHINGTON - «Non piantate quei semi». È l'avvertimento del Dipartimento dell'agricoltura in merito a misteriosi pacchetti di semi recapitati per posta a diversi cittadini statunitensi.

Si tratta di semi di diverso tipo provenienti dalla Cina, e soprattutto mai richiesti. Solo in Florida si contano più di 600 segnalazioni. 

Al momento non è nota la natura di questi particolari invii. Il fatto che non venga richiesto nessun pagamento ha però messo ancora di più in allarme il dipartimento dell'agricoltura statunitense, che sta indagando insieme ai servizi doganali e alle agenzie federali. 

Il Dipartimento chiede inoltre ai cittadini di denunciare l'arrivo di questi misteriosi semi, e soprattutto di non piantarli (né mangiarli, bruciarli o macinarli). 

Ma di cosa si tratta? Ci sono più ipotesi al vaglio degli investigatori. La prima riguarda una possibile minaccia per l'agricoltura: «Non sappiamo cosa siano e non possiamo rischiare alcun danno alla produzione agricola degli Stati Uniti» ha dichiarato il dipartimento dell'agricoltura del Kentucky. «I semi potrebbero risultare invasivi e potrebbero introdurre malattie sconosciute in piante locali, danneggiare il bestiame e minacciare l'ambiente». 

L'altra ipotesi riguarda una possibile truffa, chiamata "brushing". Il funzionamento è piuttosto semplice, e solitamente si basa su dati di Amazon o altri siti di e-commerce: il rivenditore viene a conoscenza dell'indirizzo di un compratore qualsiasi (rubando gli account o comprando dati rubati da altri) e utilizza il suo profilo per lasciare una recensione positiva sul prodotto ricevuto. Altre volte vengono "clonati" i profili, con tutte le informazioni del caso. In questo modo il rivenditore aumenterà la propria classificazione, e per farlo è disposto a inviare il prodotto senza esigere un pagamento. 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
MONDO
2 ore
«Questo messaggio ti infastidisce?»
Tinder introduce due nuovi filtri. E le segnalazioni di molestie aumentano del 46 per cento
STATI UNITI
4 ore
Alec Baldwin è «scioccato» dalla tragedia sul set
Nuovi particolari sull'incidente in cui ha perso la vita la direttrice della fotografia Halyna Hutchins
SUD AFRICA
15 ore
Poliziotta fa strage di parenti per intascare i soldi dell'assicurazione
A processo l'agente che tra il 2012 e il 2017 ha ingaggiato dei sicari per uccidere sei suoi parenti.
STATI UNITI
17 ore
Quanti drammi sui set di Hollywood
La morte di Halyna Hutchins è solo l'ultima tragedia consumatasi durante le riprese di un film a stelle e strisce.
POLONIA
21 ore
Alla ricerca dell'aborto illegale o all'estero
Le associazioni hanno segnalato che in Polonia da gennaio più di 30'000 donne hanno chiesto aiuto
STATI UNITI
1 gior
Baldwin interrogato, il regista «era in condizioni critiche»
L'attore si è presentato alle autorità per rispondere agli inquirenti. Nell'incidente sul set è morta una persona
AUSTRALIA
1 gior
È finito il lockdown più lungo del mondo
Gli abitanti dello Stato di Victoria da oggi possono lasciare la propria abitazione. Levato anche il coprifuoco
STATI UNITI
1 gior
I resti umani sono quelli di Brian Laundrie
Il corpo trovato ieri in una riserva naturale della Florida è quello dell'ex-fidanzato, e assassino, di Gabby Petito
STATI UNITI
1 gior
Un morto e un ferito sul set, a sparare è stato Alec Baldwin
Il dramma sarebbe legato a una pistola usata sul set che avrebbe dovuto essere caricata a salve
Corea del Sud
1 gior
Per i sudcoreani Squid Game è tutti i giorni
La serie Netflix non si discosta poi tanto dalla realtà: i sudcoreani hanno un debito pro-capite pari a 44'000 dollari
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile