Keystone
AUSTRALIA
05.07.20 - 23:300

Il coronavirus continua a far paura in Australia, in isolamento nove palazzi popolari

Lo Stato di Victoria è la regione più colpita. Il premier spiega i possibili motivi

MELBOURNE - L'incubo coronavirus torna a far nuovamente paura in Australia. Dopo un primo momento di ottimismo in seguito alle misure intraprese per contrastare l'epidemia, alcune località hanno fatto registrare nuovamente un'impennata di casi. 

Le autorità hanno così deciso di mettere 300'000 persone nuovamente in lockdown a Melbourne a partire dal primo luglio e per almeno un mese. I residenti possono uscire solamente per fare la spesa, per motivi legati alla salute o per recarsi al lavoro qualora non fosse possibile farlo da casa. 

Lo Stato di Victoria, il più colpito dall'aumento d'infezioni, continua a far registrare una settantina di nuovi casi al giorno. Casi che si concentrano soprattutto nei quartieri popolari costituiti da grandi palazzoni. Ed è proprio qui che è intervenuto il premier dello Stato di Victoria Daniel Andrews, decidendo di mettere in totale lockdown ben nove palazzi, promettendo sostegno ai circa 3'000 residenti. «Per gli abitanti colpiti ho un messaggio: non si tratta di una punizione, ma di protezione». 

Ma perché proprio a Melbourne si è verificato l'aumento maggiore di casi di coronavirus? Stando ad Andrews, l'origine di molte infezioni proverrebbe dai lavoratori che supervisionavano le quarantene all'interno degli hotel, e che hanno infranto a loro volta le regole. Ma esistono anche altri fattori che hanno contribuito all'aumento dei casi, come la scarsa comunicazione tra i servizi sanitari e le comunità d'immigrati nei quartieri popolari. 

Stando ai dati pubblicati dalla Johns Hopkins University, in totale in Australia sono stati registrati 8'449 casi e 104 morti. 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
ITALIA
2 ore
«Ci aspettano settimane non facili»
Il numero dei contagi in Italia è nuovamente in crescita. Tra oggi e domani la firma al nuovo Dpcm
UNIONE EUROPEA
3 ore
Obsolescenza programmata? La riparazione è ora un diritto
Entra oggi in vigore nell'Ue il "Diritto alla riparazione" per i consumatori
REGNO UNITO
4 ore
È positivo alla variante brasiliana, ma non si sa chi sia
Almeno sei casi rilevati nel Regno Unito: tre in Inghilterra e tre in Scozia
MYANMAR
5 ore
Aung San Suu Kyi riappare dopo un mese: «Sta bene»
L'ex "consigliera di Stato" birmana è comparsa in collegamento video in tribunale. Per lei nuove accuse.
STATI UNITI
7 ore
Andrew Cuomo si difende: «Erano solo atteggiamenti scherzosi»
«Capisco però che i miei commenti possano essere stati insensibili» ha dichiarato il governatore
VIDEO REPORTAGE
STATI UNITI
8 ore
Brooklyn affossato dalla crisi figlia del Covid: «Niente sarà più come prima»
La situazione è drammatica per i commerci locali, racconta Amir, un ristoratore di Park Slope
STATI UNITI
17 ore
«Chi lo sa, potrei anche tornare per batterli una terza volta»
Così Donald Trump apre al 2024 al termine di una Conferenza dei conservatori che lo ha incoronato come numero uno
EUROPA
20 ore
Tampone obbligatorio per i frontalieri, tensione tra Germania e Francia
L'area della Mosella è considerata ad alto rischio dai tedeschi, che chiedono più restrizioni
BIRMANIA
1 gior
«Il Myanmar è come un campo di battaglia», almeno diciotto i morti
L'ONU ha condannato la repressione, invitando i militari a non intervenire contro i manifestanti pacifici
MILANO / SVIZZERA
1 gior
In sedici a fare festa in appartamento, otto sono svizzeri
La polizia è intervenuta in via Napo Torriani, vicino alla stazione Centrale, dopo la segnalazione per schiamazzi
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile