Perché ad Alzano Lombardo il pronto soccorso fu chiuso e poi riaperto? La Procura vuole vederci chiaro
KEYSTONE
La Procura di Bergamo ha aperto un'inchiesta sull'ospedale di Alzano Lombardo.
ITALIA
08.04.20 - 11:250
Aggiornamento : 11:51

Perché ad Alzano Lombardo il pronto soccorso fu chiuso e poi riaperto? La Procura vuole vederci chiaro

I carabinieri hanno acquisito una serie di atti nel corso delle giornate di lunedì e martedì

BERGAMO - La Procura di Bergamo ha deciso d'indagare sul caso dell’ospedale Pesenti Fenaroli di Alzano Lombardo.

Il centro della Val Seriana è nel mezzo di una delle aree più colpite dall'epidemia di coronavirus in Lombardia e da settimane la popolazione e i media si chiedono il perché non sia stata istituita una "zona rossa" sul modello di quella di Codogno. Ci sono poi moltissimi dubbi sulla gestione del nosocomio, dal momento della scoperta del primo caso di coronavirus ai giorni successivi. 

Il Corriere della Sera spiega che il fascicolo d'inchiesta è al momento contro ignoti e l'ipotesi di reato è epidemia colposa. La Procura vuole capire come mai il 23 febbraio scorso il pronto soccorso fu chiuso, dopo l'accertamento delle positività di alcuni pazienti, e poi riaperto dopo cinque ore. Una direttiva di Regione Lombardia alla direzione sanitaria, scrive il quotidiano, chiedeva una riapertura parziale, che proseguì fino al mattino di due giorni dopo.

Lunedì e martedì i carabinieri del Nucleo antisofisticazione e sanità di Brescia si sono recati al Pesenti Fenaroli e hanno acquisito una serie di atti.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
Cina
52 min
La Cina vola intorno al mondo, ma nessuno lo sapeva
Il governo Biden teme un dispiegamento delle forze. Diversa la musica da Pechino: «Non stiamo attaccando nessuno»
ITALIA
4 ore
15enne uccisa da un colpo di fucile in casa, a sparare è stato il fratellino
Svolta nelle indagini nella tragica morte avvenuta ieri in un'abitazione del Bresciano
Francia
5 ore
Sessant'anni fa Parigi si svegliò nel sangue
Oggi la Francia commemora un massacro che pochi conoscono e sui cui bisogna fare ancora chiarezza
STATI UNITI
7 ore
L'assassino americano Robert Durst rischia di morire a causa dal coronavirus
Il 78enne, reso celebre per la sua clamorosa confessione nella serie tv “The Jinx”, era stato condannato all'ergastolo
STATI UNITI
7 ore
Bill Clinton ricoverato: presto verrà dimesso
L'ex-presidente era stato ospedalizzato con una certa urgenza settimana scorsa
FOTO
ITALIA
20 ore
"No green pass", nervi tesi a Milano
Cortei, proteste, slogan e qualche scontro con le forze dell'ordine. Migliaia di persone in piazza
STATI UNITI
21 ore
No vax, metà degli agenti di Chicago rischia lo stipendio
La disputa nata tra la linea dura promossa dalla sindaca e i sindacati contrari all'obbligo di mostrare il certificato
FOTO
Italia
1 gior
Proteste contro il fascismo, «è un attacco alla dignità di tutto il Paese»
Centro-sinistra e sindacati chiedono che venga rivista la Costituzione italiana con nuove riforme
Regno Unito
1 gior
Accoltellamento David Amess, «è terrorismo»
L'uomo arrestato figurava tra le persone ritenute a rischio radicalizzazione
STATI UNITI
1 gior
No, l'ivermectina non cura il Covid. Ecco il perché
L'Infectious Diseases Society of America ha pubblicato un'infografica per far chiarezza. E il verdetto non lascia dubbi
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile