KEYSTONE
Più di 30mila casi sospetti di dengue sono stati segnalati in Brasile in sole tre settimane.
BRASILE
06.02.20 - 17:130

Oltre 30mila casi sospetti di dengue in tre settimane

Lo Stato più colpito è quello di San Paolo

BRASILE - In Brasile sono stati registrati 30'763 casi probabili di dengue dal 29 dicembre 2019 al 18 gennaio 2020.

Lo rende noto un nuovo bollettino del ministero della Sanità, secondo cui la regione più colpita dalla malattia è quella centro-occidentale, con 32,5 casi per ogni 100 mila abitanti. Lo Stato di San Paolo, con 10'271 casi probabili, rappresenta il 30,4% delle notifiche nel Paese sudamericano.

Paranà è il secondo Stato con il maggior numero di segnalazioni, 8463, mentre la più alta concentrazione di casi per abitante è in Acre (92,41 per 100 mila abitanti), seguito dal Mato Grosso do Sul, con un tasso di 76,61 per 100 mila abitanti.

Ci sono 24 casi gravi confermati di dengue e 158 con segnali di allarme. Altri 49 rimangono sotto inchiesta. Cinque persone sono morte a causa della malattia, mentre altri 27 decessi sono in fase di analisi da parte degli enti sanitari.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
MONDO
1 ora
Così la finanza islamica sta conquistando il mondo
Niente speculazioni, rischi o astrazioni: le banche musulmane funzionano e convincono anche chi non lo è
ITALIA
4 ore
Da domenica si potrà tornare in Italia, senza quarantena (ma col tampone negativo)
A deciderlo un decreto firmato oggi da Speranza e che apre all'area Schengen
ITALIA
5 ore
Tutte le date delle riaperture in Italia
Da questa settimana fino all'estate, ecco cosa potrebbe cambiare e cosa si potrà tornare a fare
ITALIA
7 ore
Gregoretti, il giudice "assolve" Salvini: il fatto non sussiste
Non luogo a procedere per l'ex ministro, accusato di sequestro di persona di 131 migranti
REGNO UNITO
7 ore
Preoccupazione per la variante indiana, il Regno Unito vuole accelerare i richiami
Soprattutto nelle zone più colpite dal fenomeno. Non sono esclusi lockdown locali
STATI UNITI
10 ore
Le vittime della “sindrome dell'Avana” sarebbero almeno 130
Attacco con armi sperimentali a microonde oppure altro? La misteriosa “malattia” sarebbe più diffusa del previsto
ITALIA
13 ore
Sarà un'Italia quasi tutta "gialla"
Sono attesi per oggi i nuovi dati della Cabina di regia. In bilico rimane solo la Valle d'Aosta
FOTO E VIDEO
ISRAELE
19 ore
L'attacco di Israele, dall'aria e dalla terra
Oltre all'aviazione, mobilitato anche l'esercito, Netanyahu: «Andremo avanti finché sarà necessario».
STATI UNITI
21 ore
Negli Usa: siete vaccinati? «Potete tornare a fare le cose come prima»
Le nuove linee del CDC: niente più mascherine né distanziamento (salvo eccezioni) per chi ha completato la vaccinazione
STATI UNITI
21 ore
Ritardare la seconda dose, un'opzione che «può salvare vite»
Secondo una ricerca svolta negli USA, aspettare per la seconda dose potrebbe aiutare molti paesi a contenere il Covid.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile