Keystone
L'ingresso dell'hotel Faena, dove è avvenuta la rapina.
ARGENTINA
15.12.19 - 08:360

Buenos Aires, rapinato e ucciso davanti ad un hotel a cinque stelle

La vittima è un turista britannico. Anche il figlio è stato colpito ad una gamba e si trova ora in ospedale

di Redazione
ats ans

BUENOS AIRES - Un turista britannico è morto ed il figlio è rimasto gravemente ferito ieri a Buenos Aires in una rapina a mano armata davanti a un hotel a cinque stelle della città.

L'uomo, giunto in mattinata nella capitale argentina insieme alla famiglia con un volo British Airways, stava per entrare nel lussuoso hotel boutique Faena del quartiere di Puerto Madero, riferisce il quotidiano Clarin, quando è stato attaccato da uomini armati in sella a una motocicletta supportati da complici in automobile. La vittima avrebbe tentato inutilmente di opporre resistenza e i malviventi avrebbero dunque fatto fuoco.

Dalla ricostruzione dell'episodio fornita dalla polizia, si è appreso che il turista, 50 anni, era appena sceso da un van noleggiato all'aeroporto internazionale di Ezeiza insieme al figlio adottivo di 28 anni, quando sono arrivati i due aggressori in moto. Al primo accenno di resistenza, hanno sparato colpendo l'uomo al torace ed il figlio ad una coscia.

Inutile la corsa in ambulanza verso l'ospedale dove il turista è giunto ormai senza vita, colpito da un arresto cardiaco. Il giovane è invece ricoverato nel reparto di ortopedia. Non risulta in pericolo di vita.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
SVIZZERA
5 min
La moneta di Roger Federer torna in vendita
Swissmint ne mette a disposizione altri 37mila esemplari
AUSTRALIA
51 min
Precipita aereo antincendio, tre morti
Le vittime sono cittadini statunitensi impegnati nelle operazioni di spegnimento dei roghi nel Nuovo Galles del Sud
CANADA
1 ora
Multa di 196,5 milioni di dollari a Volkswagen
Un tribunale di Toronto si è espresso contro il colosso automobilistico tedesco sul caso Dieselgate
AUSTRALIA
2 ore
Australiani senza pace. Prima gli incendi, poi la pioggia, ora i ragni
La situazione meteo degli ultimi giorni ha creato le condizioni ideali per il proliferare dei ragni dei cunicoli, fra i più velenosi al mondo. Gli esperti invitano alla prudenza
CINA
11 ore
Da Wuhan non si parte più
Bloccati treni e aerei per contrastare la diffusione dell'epidemia di coronavirus
REGNO UNITO
11 ore
Brexit: sì finale del Parlamento all'accordo
È così stata aperta definitivamente la via all'uscita del paese dall'Unione europea
STATI UNITI
12 ore
Tesla supera Volkswagen: ora vale più di cento miliardi di dollari
La casa automobilistica di Elon Musk è seconda al mondo per valore, dopo Toyota
ITALIA
14 ore
Di Maio si dimette dalla guida dell'M5S: «Ho portato a termine il mio compito»
In un discorso a Roma, il capo politico del movimento ha confermato la sua scelta di fare un passo indietro
STATI UNITI
15 ore
In Florida le iguane cadono dagli alberi
Colpa del freddo: non è la prima volta e le autorità consigliano alla popolazione cosa fare
ITALIA
16 ore
Venezia e l'acqua alta: Mose in funzione a partire dal 30 giugno
A ipotizzarlo sono i commissari del Consorzio Venezia Nuova. Le paratoie potrebbero scattare con maree superiori ai 140 cm, come quelle che hanno allagato la città in novembre
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile