keystone-sda.ch/ (ANDREA MEROLA)
+10
ITALIA
13.11.19 - 08:440

Venezia in tilt a causa della marea da record

L'acqua ha raggiunto un metro e 87 cm, la seconda misura più alta nella storia della Serenissima subito dietro ai 194 centimetri del 1966

VENEZIA - Disagi, vittime e gravi danni per la grossa mareggiata in corso a Venezia in queste ore. Dopo il record di ieri alle 22.50 con il picco di acqua ad un metro e 87 - la seconda misura nella storia della Serenissima subito dietro ai 194 centimetri del 1966 - è attesa alle 10.20 una nuova super marea, vicina al metro e 45. Ci sono anche delle vittime. Due persone sono morte nell'isola di Pellestrina: all'anziano di 78 anni, rimasto fulminato mentre cercava di far ripartire le elettropompe nella sua casa allagata, si è aggiunto un secondo abitante dell'isola, trovato deceduto anche lui in casa, probabilmente per cause naturali.

I danni in città sono pesanti: gondole e barche strappate dagli ormeggi e spinte sulle rive, tre vaporetti affondati, altre imbarcazioni alla deriva. Acqua alta anche all'interno della Basilica di San Marco: dal comando della Polizia municipale si apprende che tutta la cripta è stata sommersa e dentro la basilica, nel momento di picco di marea, si misurava dalla pavimentazione quasi un metro e dieci centimetri di acqua.

In Calle delle Razze, vicino a piazza San Marco, è ancora incastrato un motoscafo spinto a terra da una tromba d'aria che ieri, verso mezzanotte, si è abbattuta sull'area marciana mentre infuriava la mareggiata. È stato proprio il vortice di vento a 100 chilometri orari a fare una strage di gondole e altre imbarcazioni.

Tutte le scuole in città oggi restano chiuse. Sono però regolarmente in funzione i vaporetti dell'Actv, che possono essere fermati per motivi di sicurezza solo quando la marea supera il metro e 50. Anche la sede municipale di Ca' Farsetti, affacciata sul Canal Grande, è rimasto isolato a causa della dalla marea.

I vigili del fuoco hanno lavorato tutta la notte per spegnere l'incendio all'interno del Museo di Ca' Pesaro, provocato dal malfunzionamento della cabina elettrica e nella notte i pompieri hanno già effettuato un centinaio di interventi e altre 120 richieste verranno evase durante la mattinata.
 
 

keystone-sda.ch/ (ANDREA MEROLA)
Guarda tutte le 13 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
FOTO
LIBANO
55 min
Un esercito di volontari per ripulire Beirut dalle macerie
Viaggio attraverso la capitale libanese devastata in cerca della forza per tornare alla normalità
ITALIA
4 ore
Infermiere gli ruba la tessera del bancomat e fa acquisti per 7'000 euro mentre lui muore di Covid-19
È successo in un ospedale del Bergamasco, a scoprirlo le sorelle del defunto. In casa sua trovata la merce
FRANCIA
6 ore
Laboratori chiusi per ferie: e i tamponi chi li fa?
Anche chi lavora nel sanitario ha diritto alle ferie, ma c'è ora carenza di personale per effettuare i tamponi richiesti
LIBANO
8 ore
«È come se volessero che morissimo»
Gli investigatori hanno posto agli arresti domiciliari vari membri delle autorità portuali.
GERMANIA
9 ore
Lufthansa sempre più giù: persi altri 1,5 miliardi
Per un totale di 3,6 miliardi nella prima metà dell'anno e malgrado le misure di risparmio. A rischio 22'000 posti
FOTO
LIBANO
9 ore
Beirut dal cielo: prima e dopo l'esplosione
L'epicentro del disastro osservato dall'occhio del satellite. Ecco tutte le foto
VIDEO
LIBANO
10 ore
Beirut: l'esplosione investe la sala travaglio, ma il piccolo George sta bene
Il bimbo è nato un'ora e mezza dopo la deflagrazione che ha sconquassato la città: «La mamma era coperta di vetri».
INDIA
11 ore
Incendio nel reparto Covid, otto morti
I pompieri hanno tratto in salvo altri 40 ammalati
IRLANDA
11 ore
TikTok apre il suo primo centro di raccolta dati in Europa
Finora tutto - compresi video e messaggi - veniva archiviato negli Usa e in backup a Singapore
VIDEO
LIBANO
12 ore
Beirut, i morti sono almeno 137
Stanno arrivando in Libano i primi contingenti internazionali con aiuti, personale tecnico e medico
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile