REGNO UNITO
23.10.19 - 11:150
Aggiornamento : 14:49

Trovati 39 corpi in un camion

Un 25enne nordirlandese è stato fermato con il sospetto di omicidio. Si tratta dell'autista del tir

LONDRA - Sono stati trovati 39 corpi senza vita stipati in un container in una zona industriale a Grays, nell'Essex, nel sudest dell'Inghilterra. Lo scrive la Press Association, aggiungendo che un 25enne nordirlandese è stato arrestato con il sospetto di omicidio. Tra le vittime anche un adolescente.

Il camion container a bordo del quale la polizia britannica ha scoperto i cadaveri proveniva dalla Bulgaria. Lo precisano i media del Regno, lasciando intendere che la tragedia possa essere legata all'immigrazione clandestina. Confermato l'arresto dell'autista, un cittadino britannico originario dell'Irlanda del Nord.

Il camion era entrato nel Regno Unito sabato attraverso il porto di Holyhead, dopo un passaggio in Irlanda. Il ritrovamento è avvenuto però solo nelle ultime ore, durante un controllo eseguito dalla Essex Police in un'area industriale di Grays, a est di Londra.

L'autista, che ha 25 anni, è attualmente sottoposto a interrogatorio, ha detto Andrew Mariner, chief superintendent della polizia. Il sospetto di omicidio nei suoi confronti ha a che fare per ora genericamente con il coinvolgimento nel trasporto di persone morte verosimilmente durante il viaggio.

«Si tratta di un tragico incidente in cui un grande numero di persone ha perso la vita, stiamo indagando per stabilire cosa esattamente sia successo», ha proseguito Mariner, sottolineando che sono in corso accertamenti per identificare le vittime, ma che il processo si profila lungo.

Al momento non sono emersi elementi sull'origine delle persone morte, ma solo sul luogo di partenza del tir, che gli investigatori ritengono sia in Bulgaria. Priti Patel, ministra dell'Interno del governo di Boris Johnson, si è detta sgomenta e rattristata per l'incidente assolutamente tragico di Grays. «La polizia ha arrestato un individuo - ha twittato -, ora dobbiamo darle lo spazio necessario per condurre le sue investigazioni».

Google Maps
Guarda le 2 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
COREA DEL SUD
45 min
Coronavirus: allarme in Corea del Sud
I contagi accertati sono a quota 104 e si registra il primo morto
STATI UNITI
1 ora
Sequestrato in dogana un barattolo contenente un cervello
Era stato spedito da Toronto, ed era destinato ad un indirizzo del Wisconsin
ITALIA
4 ore
Ecco perché Carola Rackete non andava arrestata
La Cassazione ha reso note le motivazioni con cui ha respinto il ricorso della Procura di Agrigento
STATI UNITI
4 ore
Un abbonamento per andare al cinema quanto vuoi
Lo propone la catena Usa Alamo Drafthouse e con un prezzo fisso si può andare in sala (più o meno) quante volte si vuole
GERMANIA
6 ore
«È triste vedere morte delle persone cui hai stretto la mano poco prima»
Regna lo shock tra gli abitanti di Hanau: «Conoscevamo tutti da anni». Tra le vittime ci sarebbe anche una donna incinta
STATI UNITI
6 ore
Chiusa in casa e forzata a guardare "Radici": «Se ti alzi ti ammazzo»
In manette un 52enne dell'Iowa. Voleva che la donna «comprendesse meglio il razzismo»
GERMANIA
8 ore
«I popoli che non si possono più espellere vanno annientati»
Ormai è appurato: il killer di Hanau ha agito spinto dalla xenofobia. La sua follia ha provocato la morte di 10 persone
CINA
9 ore
«Prepariamoci, il coronavirus potrebbe essere qui per restare»
Il numero di contagi per la prima volta è in calo. Ma il virus potrebbe diventare una “nuova influenza”
GERMANIA
10 ore
Il killer di Hanau potrebbe aver ucciso anche la madre
Il corpo della donna è stato trovato nel'appartamento dove la polizia ha rinvenuto il cadavere di Tobias R.
GIAPPONE
11 ore
Coronavirus: morti due passeggeri della Diamond Princess
Sono le prime vittime tra coloro che erano a bordo della nave
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile