keystone-sda.ch/STF (NABIL MOUNZER)
Decine di migliaia di libanesi sono scesi in piazza per il quarto giorno consecutivo nelle principali città del paese.
LIBANO
20.10.19 - 18:590

Decine di migliaia ancora in piazza contro il governo

Quarto giorno consecutivo di proteste nelle principali città

BEIRUT - Decine di migliaia di libanesi sono scesi in piazza per il quarto giorno consecutivo nelle principali città del paese per protestare contro la corruzione e la crisi economica.

I manifestanti hanno sventolato le bandiere del Libano, ma non quelle di partito, contro una classe politica accusata di essersi arricchita alle spalle della popolazione per decenni, facendo poco per i cittadini. «La gente non ce la fa più», «Non ci sono buone scuole, né elettricità né acqua», sono alcune delle rivendicazioni di una protesta, la più imponente da cinque anni a questa parte, che si è estesa oltre Beirut, toccando anche le diverse comunità religiose, da quando il governo ha deciso di imporre nuove tasse per contenere il bilancio.

Negli ultimi giorni i cortei sono stati pacifici. C'è stata un'escalation di violenza soltanto venerdì sera, quando alcuni manifestanti hanno rotto vetrine di negozi e banche e le forze di sicurezza hanno risposto lanciando lacrimogeni. E ci sono state decine di arresti. Nel frattempo Saad Hariri, premier di un governo di unità nazionale, in questi giorni sta incontrando i suoi ministri a caccia di soluzioni per rilanciare l'economia.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
VIDEO
FRANCIA
9 ore
Pestato (in video) dalla polizia
Botte e insulti razzisti ripresi dalle telecamere per 15 minuti. Gli agenti sono stati sospesi e posti in stato di fermo
ARGENTINA
12 ore
«L'ho sentito muoversi nella sua stanza alle 7.30»
Gli inquirenti indagano sulle ultime ore di vita di Maradona. Le parole dell'infermiera di turno quella mattina
ITALIA
12 ore
Lombardia arancione, pronta a riaprire i negozi
In Italia restano ancora vietati gli spostamenti fra le regioni. Le prime indiscrezioni sul nuovo Dcpm per le Feste
FRANCIA
15 ore
«Non più di 30 in chiesa per il Covid», ma i vescovi fanno ricorso
La nuova decisione del governo Macron non piace alla Chiesa che si oppone: «È un grave errore»
STATI UNITI
17 ore
Amazon stanzia 500 milioni per premiare i dipendenti a Natale
«Vogliamo dimostrare il nostro ringraziamento a tutti i dipendenti della nostra rete logistica»
STATI UNITI
17 ore
Ecco perché Donald Trump perde migliaia di follower su Twitter ogni giorno
Negli ultimi quattro giorni ben 46'000 persone hanno deciso di non più seguirlo, tra persone reali e bot
FOTO
ARGENTINA
20 ore
Un fiume di persone per i funerali di Maradona: «Sono immagini mai viste»
L'addio alla leggenda del calcio, fra la commozione e gli scoppi d'ira di chi non ha potuto partecipare alla cerimonia
STATI UNITI
21 ore
«Se il Collegio elettorale vota Biden, io lascio»
Per la prima volta Donald Trump ha aperto a un possibile abbandono della carica: «Sarà dura, ma lo farò»
MONDO
22 ore
Quelli per cui il Black Friday è solo un venerdì nerissimo
Sotto pressione crescente, sorvegliati ed esposti al virus, la situazione dei dipendenti Amazon denunciata da Amnesty
FOTO
ARGENTINA
1 gior
Caos ai funerali di Maradona a Baires
Gli esclusi dalla processione hanno reagito attaccando gli agenti con bastoni, sassi e bottiglie.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile