keystone
MESSICO
15.09.19 - 19:430

Orrore in Messico, almeno 44 cadaveri smembrati in un pozzo

Ilnumero è destinato a crescere. Prima di essere sotterrati i corpi sono stati fatti a pezzi e le autorità li hanno dovuti ricomporre

CITTÀ DEL MESSICO - È sempre più cruenta la guerra tra bande rivali del narcotraffico in Messico: le autorità dello Stato di Jalisco (sudovest) hanno scoperto in un pozzo in aperta campagna - nel comune di Zapopan, alle porte di Guadalajara - i resti umani di quelli che potrebbero essere centinaia di cadaveri: il condizionale è d'obbligo perché prima di essere sotterrati i corpi sono stati fatti a pezzi e finora le autorità ne hanno ricomposti solo 44.

I media messicani lo hanno già ribattezzato 'el pozo de los horrores', ovvero il pozzo degli orrori, ma si tratta a tutti gli effetti di una fossa comune, profonda una ventina di metri.

La scoperta è stata fatta il tre settembre scorso, ma gli scavi sono finiti solo adesso. I resti umani erano stati messi in sacchi neri per i rifiuti: giorno dopo giorno, la polizia ne ha estratti a decine - 14 solo nella giornata conclusiva - e alla fine ne sono stati rinvenuti ben 119.

Molti dei sacchi non sono stati ancora aperti, ha fatto sapere l'Istituto di scienze forensi di Jalisco, aggiungendo che il numero dei corpi è destinato a salire e che finora nessun cadavere è stato identificato. Nei sacchi "abbiamo trovato teste, torsi, arti e altri resti umani", ha detto il coordinatore del Gabinetto per la Sicurezza dello Stato, Macedonio Tamez Guajardo. Il procuratore esecutivo per le indagini criminali, Luis Joaquín Méndez, ha precisato che non è stato trovato neanche un corpo intatto. Da parte sua, la Procura Generale di Jalisco ha annunciato che per l'identificazione ci vorranno mesi poiché si dovrà lavorare sul Dna dei resti.

Secondo l'organizzazione Famiglie unite per i nostri scomparsi di Jalisco (Fundej), si tratta della più grande fossa comune mai scoperta nello Stato. I dati forniti dalla Commissione nazionale per le ricerche delle persone scomparse parlano di 78 fosse comuni trovate tra il primo dicembre 2018 e il 14 agosto di quest'anno: nel solo Stato di Jalisco ne sono state trovate 15 dall'inizio del 2019, con un totale di almeno 107 cadaveri.

La scoperta segue quella dell'inizio di agosto, altrettanto macabra, di 19 corpi mutilati - e alcuni crivellati di proiettili - a Uruapan, nello Stato di Michoacán, circa 400 km a ovest di Città del Messico: nove dei cadaveri erano stati appesi ad un ponte, seminudi, come avvertimento alle bande rivali.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
SIRIA
4 ore

Completato il ritiro curdo da Ras al Ayn

Tutti i combattenti delle Forze democratiche siriane sono fuori dalla città

REGNO UNITO
9 ore

«Porteremo Johnson in tribunale»

Le opposizioni sono furiose per la doppia lettera inviata dal premier e hanno bollato la manovra come «infantile». Bruxelles, intanto, prende tempo

REGNO UNITO / UNIONE EUROPEA
12 ore

Le due lettere di Johnson e la Brexit che diventa farsa

Ci sarebbe poi una terza missiva inviata a Bruxelles, dove gli ambasciatori europei si sono riuniti per discutere il da farsi

STATI UNITI
14 ore

Trump ci rinuncia, niente G7 al suo Doral Golf Club

«Una folle e irrazionale ostilità dei media e dei democratici», ha twittato

REGNO UNITO
1 gior

Una trappola tesa al momento giusto blocca la Brexit

Il voto decisivo atteso per oggi sul deal è saltato ed ora è muro contro muro fra Parlamento e Governo

REGNO UNITO
1 gior

Stop a Johnson, Westminster rinvia la Brexit

La Camera dei Comuni ha approvato un emendamento che obbliga il premier a chiedere un rinvio all'UE

FOTO
REGNO UNITO
1 gior

Il popolo torna in piazza contro la Brexit

Un raduno colorato, fra slogan, cartelli, bandiere britanniche e dell'Ue e vessilli di partito

SIRIA
1 gior

Ankara accusa i curdi di violare il "cessate il fuoco"

«In 36 ore hanno compiuto 14» violazioni». Ma la Turchia assicura che è in atto un coordinamento con gli Stati Uniti

REGNO UNITO
1 gior

Brexit, l'esito resta incerto

È partito il dibattito vero e proprio sull'accordo. Si vota su due emendamenti: una nuova proroga e referendum bis

REGNO UNITO
1 gior

Oggi è il giorno della Brexit

Boris Johnson chiede al Parlamento di approvare l'accordo da lui raggiunto con l'Ue e avverte la Camera dei Comuni che «ora è arrivato il tempo» di decidere

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile