keystone-sda.ch/ ()
Patrick Crusius non si sarebbe pentito.
STATI UNITI
05.08.19 - 15:460
Aggiornamento : 19:21

Il killer di El Paso ora rischia la pena di morte

Sale a 22 il numero delle vittime mentre l'Fbi ha lanciato un'operazione su scala nazionale per sventare altre possibili stragi

EL PASO - Patrick Crusius, il 21enne killer di El Paso, viene in queste ore interrogato dagli investigatori e non mostrerebbe alcun segno di pentimento per la strage in cui ha ucciso 22 persone (cifra aggiornata al rialzo alle 18:59), la gran parte cittadini messicani e di origine ispanica. Il giovane rischia la condanna alla pena di morte.

Vasta operazione dell'Fbi - Il direttore dell'Fbi Chris Wray ha ordinato una vasta operazione su tutto il territorio nazionale per sventare nuove minacce di stragi di massa dopo i massacri di El Paso e di Dayton. Lo rendono noto alcuni media americani citando fonti dell'agenzia investigativa federale.

Una task force nel quartier generale del bureau a Washington supervisionerà tutte le informazioni provenienti da ogni angolo degli Usa. La preoccupazione principale è quella di atti di violenza per emulare le sparatorie in Texas e in Ohio.

Trump condanna razzismo e suprematismo - «Il razzismo e il suprematismo sono ideologie che non devono avere posto in America e devono essere sconfitte»: lo ha detto il presidente statunitense Donald Trump parlando in diretta tv alla nazione dopo le due recenti stragi in Texas e Ohio.

Il tycoon ha definito gli autori degli attacchi due malvagi mostri. «È tempo di unirci contro l'odio e l'America vincerà la sfida», ha aggiunto.

Secondo Trump, Internet offre una strada pericolosa alle menti radicalizzate e disturbate: i «pericoli» dei social media «non possono essere ignorati». L'inquilino della Casa Bianca ha annunciato di aver ordinato al Dipartimento di giustizia di mettere a punto una legislazione che preveda la pena di morte per i crimini d'odio e le stragi di massa.

Mentre l'intera America torna a interrogarsi sull'eccessivo numero di armi da fuoco in circolazione nel Paese, il presidente ha dichiarato che «a premere il grilletto sono stati odio e disabilità mentale. Dobbiamo dire basta alla celebrazione della violenza nella nostra società. Questo include i raccapriccianti e disgustosi videogiochi».

Trump come Biden - Dopo Joe Biden anche Donald Trump sbaglia una delle città delle stragi del fine settimana e chiudendo il suo discorso alla nazione in diretta tv parla di Toledo, in Ohio, invece di Dayton dove sono rimaste uccise 9 persone. «Dio benedica la memoria di coloro che sono morti a Toledo», ha detto il presidente americano, riferendosi a una città che si trova a quasi 300 chilometri da Dayton.

Biden parlando ad una cena elettorale aveva scambiato El Paso per Houston e l'Ohio per il Michigan.

Il killer di Dayton ha riconosciuto la sorella? - Il killer di Dayton aveva almeno 250 colpi e la strage nella città dell'Ohio poteva essere molto più pesante. Lo ha detto il capo della polizia spiegando che al momento non è chiaro se l'uomo volesse davvero uccidere anche la sorella o se non l'abbia riconosciuta.
 
Il New York Post si schiera - Il New York Post di Rupert Murdoch chiede a Donald Trump di vietare le «armi da guerra». Affermando che i controlli sulle armi funzionano il tabloid, uno dei preferiti dal presidente americano, chiede di vietare le armi da assalto.

«Presidente lei è nella posizione di rassicurare le paure degli americani. Sul controllo alle armi lei è un pragmatico di centro, qualcuno che sa che la maggioranza degli americani non è né di estrema sinistra né di estrema destra. Vogliono solo che si dica basta a queste sparatorie» afferma il quotidiano.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
4 ore
George Floyd è morto per «asfissia»
La famiglia ha reso noto gli esiti della autopsia sul corpo del 46enne afroamericano.
ITALIA
4 ore
Riapertura della Lombardia: la parola chiave è «cautela»
I dati riguardanti il contagio fanno ben sperare in prospettiva degli allentamenti del prossimo 3 giugno.
STATI UNITI
6 ore
Ecco com'è volare sulla Crew Dragon, parola degli... astronauti!
La navetta di Space X “recensita” dall'equipaggio d'esperienza, una cosa che è piaciuta un sacco? Le tute
STATI UNITI
6 ore
Trump ai governatori: «Dovete dominare i manifestanti»
Lo avrebbe detto durante una videoconferenza con anche i capi delle polizie: «Sbatteteli tutti in galera per 10 anni»
MONDO
7 ore
L'OMS: «Per il coronavirus abbiamo perso più di 370mila persone»
Parola del direttore generale Ghebreyesus, e intanto in Congo si riaffaccia l'ombra dell'ebola
STATI UNITI
9 ore
Non ha agito contro Trump: Facebook in rivolta contro Zuckerberg
Cresce il malumore in azienda per la scelta del ceo di non censurare post del presidente che inciterebbero alla violenza
CINA / STATI UNITI
9 ore
Pechino ferma l'importazione di prodotti agricoli americani
Sullo sfondo ci sono le tensioni per le «ingerenze» degli Stati Uniti su Hong Kong.
STATI UNITI
11 ore
Facebook, 10 milioni per la giustizia razziale
La compagnia si unisce alle altre del settore hi-tech schierate a sostegno della comunità afroamericana
STATI UNITI
11 ore
George Floyd, almeno tre morti durante le proteste
Sono 110 gli agenti del Secret Service rimasti feriti nel corso del fine settimana
STATI UNITI
13 ore
Il figlio di George Floyd chiede che le proteste siano pacifiche
Quincy Mason Floyd dice di essere «toccato dall'affetto» ma invoca lo stop immediato delle violenze
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile