Keystone
ITALIA
03.08.19 - 10:590

Tragedia prima del concerto di Sfera Ebbasta, 7 arresti

Sono tutti ragazzi tra i 19 e i 22 anni, parte di una banda dedita alle rapine spruzzando spray al peperoncino. La sera tra il 7 e l'8 dicembre morirono sei persone

ANCONA - Sette arresti dei carabinieri di Ancona nell'inchiesta sulla strage della discoteca Lanterna Azzurra di Corinaldo in cui, tra il 7 e l'8 dicembre scorsi, morirono cinque giovani e una madre 39enne. In carcere sei ragazzi tra i 19 e i 22 anni, tutti residenti nel Modenese, che erano alla Lanterna azzurra quella sera, accusati di omicidio preterintenzionale e lesioni: farebbero parte di una banda dedita alle rapine in discoteca spruzzando spray al peperoncino. Arrestato anche un ricettatore solo per associazione.

A tutti i sette arrestati, residenti in provincia di Modena, viene contestato il reato di associazione per delinquere finalizzata alla commissione di furti con strappo e rapine in discoteche del Centro e Nord Italia con l'uso di spray urticante. La stessa modalità, per l'accusa, sarebbe stata utilizzata alla Lanterna Azzurra dove sei degli arrestati si trovavano la sera della strage: a questi sei sono contestati anche l'omicidio preterintenzionale plurimo e le lesioni personali ai danni di altre 197 persone che rimasero ferite nella calca seguita alla diffusione dello spray al peperoncino nella discoteca dove i ragazzi attendevano l'esibizione in dj set del trapper Sfera Ebbasta.

Nell'inchiesta erano già indagate a vario titolo 17 persone oltre a un minorenne inizialmente sospettato di aver spruzzato lo spray nella discoteca quella sera: per l'ipotesi di omicidio colposo plurimo sono state chiamate in causa nove persone tra gestori, proprietari e un addetto alla sicurezza; altre otto, tra cui il sindaco di Corinaldo Matteo Principi e componenti della Commissione unificata di vigilanza sui locali di pubblico spettacolo dei Comuni associati in seno all'Unione Misa-Nevola che rilasciò i permessi per il locale nel 2017, devono rispondere, a vario titolo, di reati che vanno dal concorso in omicidio colposo, disastro colposo e falsità ideologica per le irregolarità riscontrate nei locali della discoteca.
 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
3 ore
George Floyd è morto per «asfissia»
La famiglia ha reso noto gli esiti della autopsia sul corpo del 46enne afroamericano.
ITALIA
4 ore
Riapertura della Lombardia: la parola chiave è «cautela»
I dati riguardanti il contagio fanno ben sperare in prospettiva degli allentamenti del prossimo 3 giugno.
STATI UNITI
5 ore
Ecco com'è volare sulla Crew Dragon, parola degli... astronauti!
La navetta di Space X “recensita” dall'equipaggio d'esperienza, una cosa che è piaciuta un sacco? Le tute
STATI UNITI
6 ore
Trump ai governatori: «Dovete dominare i manifestanti»
Lo avrebbe detto durante una videoconferenza con anche i capi delle polizie: «Sbatteteli tutti in galera per 10 anni»
MONDO
6 ore
L'OMS: «Per il coronavirus abbiamo perso più di 370mila persone»
Parola del direttore generale Ghebreyesus, e intanto in Congo si riaffaccia l'ombra dell'ebola
STATI UNITI
8 ore
Non ha agito contro Trump: Facebook in rivolta contro Zuckerberg
Cresce il malumore in azienda per la scelta del ceo di non censurare post del presidente che inciterebbero alla violenza
CINA / STATI UNITI
9 ore
Pechino ferma l'importazione di prodotti agricoli americani
Sullo sfondo ci sono le tensioni per le «ingerenze» degli Stati Uniti su Hong Kong.
STATI UNITI
10 ore
Facebook, 10 milioni per la giustizia razziale
La compagnia si unisce alle altre del settore hi-tech schierate a sostegno della comunità afroamericana
STATI UNITI
10 ore
George Floyd, almeno tre morti durante le proteste
Sono 110 gli agenti del Secret Service rimasti feriti nel corso del fine settimana
STATI UNITI
12 ore
Il figlio di George Floyd chiede che le proteste siano pacifiche
Quincy Mason Floyd dice di essere «toccato dall'affetto» ma invoca lo stop immediato delle violenze
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile