KEYSTONE/AP ()
+12
STATI UNITI
02.06.19 - 08:000
Aggiornamento : 10:13

Sparatoria in ufficio, il killer era un dipendente "scontento"

Per gli inquirenti il movente è comunque ancora ignoto. Deceduti cinque donne e sette uomini, erano tutti dipendenti del Comune di Virginia Beach

VIRGINIA BEACH - Gli Stati Uniti piangono le dodici vittime dell'ennesima sparatoria, nel municipio di Virginia Beach, e si interrogano sull'autore e sui motivi del suo gesto, riaprendo il dibattito sulla violenza della armi da fuoco.

Identificate le vittime - Le autorità hanno identificato e reso omaggio ai deceduti mostrando le loro foto e alcuni brevi dati biografici: cinque donne e sette uomini, erano tutti dipendenti del Comune in servizio da almeno undici mesi o da addirittura 41 anni, tranne un contractor in attesa di permesso. Quattro i feriti.

Identificato anche l'assalitore, ucciso nel conflitto a fuoco con la polizia: era un loro collega, DeWayne Craddock, un ingegnere afro-americano di 40 anni, da 15 impiegato al dipartimento servizi pubblici. Il suo nome è stato nominato solo una volta per fare in modo che l'attenzione rimanesse sulle persone che hanno perso la vita.

Il movente resta ignoto - Il capo della polizia locale James Cervera afferma che il movente resta ancora ignoto e si limita a dire che Craddock era un dipendente "scontento", senza commentare l'ipotesi che avesse subito un procedimento disciplinare o che stesse per essere licenziato. Del suo passato si sa solo che la moglie lo aveva lasciato alcuni anni fa e che aveva militato nella Guardia nazionale della Virginia dal 1996 al 2002, nel battaglione di Norfolk. Nessun serio precedente penale, circostanza che gli ha consentito di acquistare legalmente le armi e le munizioni usate nella strage. Colleghi e vicini lo descrivono come una persona simpatica, tranquilla e gentile, ma introversa e solitaria. Nessuno di loro aveva mai pensato che potesse diventare violento.

I fatti - Invece ha firmato una delle sparatorie peggiori degli ultimi anni. È entrato in azione verso le 16.00 di ieri, poco prima che i colleghi tornassero a casa per il week end. Ha usato il suo pass per accedere alla zone non pubbliche dell'edificio numero 2 del complesso municipale e ha cominciato a sparare "indiscriminatamente" contro chiunque incontrasse, su tre piani dell'edificio, dopo aver ucciso una persona nel parcheggio. Nel suo blitz ha impiegato una pistola calibro 45 dotata di una sorta di silenziatore, ricaricandola più volte. La polizia però dice di aver trovato altre armi, nel luogo della strage e nella sua abitazione.

I dipendenti si sono barricati nei loro uffici e hanno dato l'allarme. Ma i pochi minuti per l'arrivo della polizia sono sembrati a molti un'eternità. Gli agenti non hanno avuto alcun confronto verbale con l'assalitore e hanno risposto subito al fuoco, uccidendolo dopo una lunga battaglia.

La stretta sulle armi - Mentre si piangono le vittime dell'ultima strage, in uno Stato che nel 2007 aveva già subito il terribile massacro nell'università di Virginia Tech (33 morti ad opera di uno studente sudcorano), si riaccende il dibattito sulle armi da fuoco. I candidati presidenziali democratici tornano a chiedere una stretta. Ma il presidente Donald Trump, così prolifico su tutto dalla sua postazione Twitter, si è limitato a cinguettare le sue condoglianze alle autorità locali, auspicando che «Dio benedica le famiglie e tutti quanti».

KEYSTONE/AP (Daniel Sangjib Min)
Guarda tutte le 16 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
REGNO UNITO
1 min
Gli anticorpi decadono troppo in fretta: addio immunità di gregge
I test sono stati condotti per tre mesi in Inghilterra, al termine del lockdown, su un campione di 365 soggetti
STATI UNITI
2 ore
Trump "vince" alla Corte suprema: Amy Coney Barrett ha giurato
«Ricoprirò il mio incarico in maniera indipendente dalla politica e dalle mie preferenze» ha dichiarato la nuova giudice
FOCUS
2 ore
L'India non è un Paese per donne
Gli stupri sono all'ordine del giorno in una nazione dove la violenza indirizzata al genere femminile è spesso normale
GERMANIA
9 ore
Morti legate al Covid, anche l'inquinamento ha contribuito
Secondo uno studio del Max Planck Institute, ha avuto un ruolo (indiretto) nel 15% dei decessi
FOTO
ITALIA
10 ore
Da Milano a Torino, esplode la protesta contro il governo
Scene di guerriglia urbana in diverse città italiane. Allerta massima del Viminale
FOTO
ITALIA
13 ore
Il primo "tramonto" delle 18 in Italia
Sono entrate in vigore oggi le nuove misure decise dal governo italiano per rallentare la pandemia
REGNO UNITO
14 ore
Il vaccino di Oxford fa ben sperare anche per gli anziani
Il preparato è in grado di stimolare anche la produzione di anticorpi protettivi e di cellule T
MONDO
14 ore
Le auto usate che inquinano i Paesi in via di sviluppo
In media i veicoli esportati in Nigeria dai Paesi Bassi hanno 20 anni
SPAZIO
16 ore
Si vota anche dallo spazio
L'astronauta Kate Rubins ha comunicato via Twitter di aver votato dalla ISS.
ITALIA
17 ore
L'Italia sconsiglia i viaggi all'estero
La Farnesina fa sapere che non si possono escludere future restrizioni agli spostamenti
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile