Vigili del fuoco
ITALIA
22.05.19 - 13:550
Aggiornamento : 23.05.19 - 21:32

Bus nella scarpata: sale a 31 il numero delle persone ferite

Una donna è deceduta. Diversi feriti sono gravi

SIENA - È salito a 31 il numero dei feriti trasportati al policlinico Santa Maria alle Scotte di Siena e in altri ospedali della zona dopo l'incidente che ha coinvolto un autobus stamattina sulla Siena-Firenze e ha provocato la morte di una donna. Dei feriti quattro, secondo quanto si apprende, sarebbero in codice rosso.

L'Azienda ospedaliero-universitaria (Aou) Senese, in una nota, ha comunicato che alle 9.45 era già stata attivata l'unità di crisi interna per affrontare l'emergenza e, al momento, sono in corso gli esami di approfondimento diagnostici.

Altri pazienti coinvolti nell'incidente sono stati presi in carico dall'Azienda Usl Toscana Sud-Est, nei presidi ospedalieri più vicini. Il tavolo operativo dell'unità di crisi, coordinato dal direttore sanitario Roberto Gusinu, si è attivato presso il Dipartimento di emergenza-urgenza e servizi diagnostici: potenziato il personale con raddoppiamento di turni e disponibilità, sia in pronto soccorso che nei reparti specialistici per implementare i percorsi diagnostici e di cura dei pazienti in arrivo.

In caso di necessità, sono state preallertate sette sale operatorie, circa 20 i posti letto aggiuntivi tra "ricovery room", terapie intensive e sub-intensive e altri reparti specialistici. Attivato il Centro regionale sangue per l'invio di unità supplementari di emocomponenti e il servizio di interpretariato per gli accompagnatori e gli stessi pazienti giunti all'ospedale di Siena. Al tempo stesso, l'Aou Senese ha comunicato agli utenti del Dea che a causa dell'emergenza, i tempi di attesa per i codici a bassa priorità avrebbero potuto subire dei rallentamenti.

Vigili del fuoco
Guarda le 4 immagini
1 mese fa Bus si ribalta, un morto e diversi feriti
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
1 ora

I miliardari ai candidati democratici: «Tassateci»

18 super-ricchi, tra i quali George Soros e il co-fondatore di Facebook Chris Hughes, hanno firmato una lettera chiedendo un'imposta che rafforzerebbe la «libertà e la democrazia americana»

FOTO
GERMANIA
1 ora

Bomba della Seconda guerra mondiale esplode all'improvviso in un campo

Ha lasciato un cratere largo dieci metri e profondo quattro

ITALIA
1 ora

Un pazzo trasloco finisce con il ritiro della patente

I carabinieri hanno fermato un 40enne che ha caricato oltre misura la sua auto. Partito da Bari era diretto a Savona

CANADA
4 ore

Donna si risveglia in un aereo buio: l'avevano dimenticata dopo l'atterraggio

Air Canada ha aperto un'indagine interna per capire come sia potuto succedere

INDIA
6 ore

Trovati sette cadaveri sull'Himalaya

Si tratta dei membri della spedizione guidata da Martin Moran, che era stata travolta da una valanga. Un corpo manca ancora all'appello

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report