Keystone/Twitter
FRANCIA
23.04.19 - 19:020

Il gobbo di Notre Dame per le vie di Parigi: «Quasimodo ha perso il suo cuore»

Nicolas Verdes ha creato l'immagine grazie alla tecnica del GPS art

PARIGI - In questi ultimi giorni in molti hanno deciso di rendere omaggio a Notre Dame, drammaticamente colpita dall’incendio di lunedì scorso. Nicolas Verdes lo ha fatto a modo suo: correndo 38,9 chilometri in cinque ore. Nulla di strano, verrebbe da dire, se non fosse che il poliziotto ha seguito un percorso che ripropone un’immagine simbolo della cattedrale.

Come riporta Le Parisien, il 46enne ha creato con la sua quasi maratona il gobbo di Notre Dame, grazie alla tecnica del GPS art. «Ho cercato di riprodurre Quasimodo - ha spiegato al quotidiano - ha perso il suo cuore, a causa dell’incendio».

«C’è voluto un grande lavoro di preparazione perché il percorso assomigliasse a qualcosa». E finita la sua corsa ha precisato: «È stata dura, non per la corsa, ma per gli ostacoli che ho trovato sul mio tragitto».

Il risultato è visibile a tutti. Quello che conta è il pensiero.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
FOTO
STATI UNITI
41 min

Nudi in bicicletta in difesa del clima e dei ciclisti

Circa 3000 persone hanno preso parte alla Philly Naked Bike Ride a Philadelphia

STATI UNITI
10 ore

Dodicesimo giorno di navigazione per Greta

La giovane attivista è quasi giunta alla fine della sua traversata atlantica a zero emissioni: «Ci stiamo avvicinando alla terraferma nordamericana»

STATI UNITI
12 ore

UBS e Deutsche Bank hanno esplorato un'alleanza

Lo riferiscono fonti del Wall Street Journal

SPAGNA
12 ore

Incidente a Maiorca, i morti sono 7

Tra le vittime ci sarebbero due minori

ITALIA
13 ore

Muore dopo 31 anni di coma

Rimase vittima di un incidente quando aveva 22 anni e da allora non si è mai più svegliato

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile