Keystone
L'ex presidente di Nissan-Renault-Mitsubishi Motors.
GIAPPONE
22.04.19 - 08:300

Nissan, Ghosn: formalizzata una nuova incriminazione

Si tratta della terza incriminazione - questa volta per abuso di fiducia aggravata - a carico dell'ex presidente di Nissan-Renault-Mitsubishi Motors

TOKYO - Il pubblico ministero giapponese ha formalizzato una nuova incriminazione, la terza, nei confronti di Carlos Ghosn, per abuso di fiducia aggravata.

Lo anticipano i media nipponici, ricordando come l'ex presidente della Nissan-Renault-Mitsubishi Motors sia ormai bloccato in una battaglia legale a partire da metà novembre, confrontandosi con le molteplici accuse di illeciti finanziari.

Secondo i pm Ghosn avrebbe trasferito fondi societari a una succursale in Oman per interessi personali, causando una perdita di 5 milioni di dollari alla Nissan. L'ex tycoon 65enne era stato arrestato nuovamente a inizio aprile dopo un breve periodo di libertà su cauzione, e continua a negare ogni addebito.

Il suo avvocato ha criticato duramente il modo in cui si sta svolgendo l'inchiesta e ha detto che presenterà un nuovo ricorso di libertà su cauzione dopo l'ultima incriminazione.
 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
4 min

Cambiamento climatico: per il 56% degli americani bisogna agire «subito»

Un sondaggio di CBS News rivela un'accresciuta sensibilità al tema: «Gli americani si stanno finalmente svegliando»

ARABIA SAUDITA
2 ore

Produzione di petrolio dimezzata: Riad userà le riserve

L'Arabia Saudita ha annunciato che compenserà così il taglio di 5,7 milioni di barili al giorno dovuto agli attacchi

STATI UNITI
2 ore

Ritrovati oltre 2'200 resti di feti in casa di un medico abortista

La clinica di Ulrich Klopfer era stata chiusa nel 2016. Nella sua lunga carriera ha eseguito circa 30'000 aborti

RDC
3 ore

Battello affonda nel Fiume Congo: 36 dispersi

L'imbarcazione si dirigeva verso la capitale congolese Kishasa. È affondata in un punto di forti correnti

CINA
4 ore

Il bando Usa a Huawei alla fine potrebbe favorire l'hi-tech asiatico

Perché secondo gli esperti il continente potrebbe arrivare a un'indipendenza tecnologica: «Si creeranno due mondi diversi»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile