Keystone
FRANCIA
19.04.19 - 16:480
Aggiornamento : 17:32

Notre-Dame, dopo il fuoco ecco l'acqua: rischio di crolli

La parte fra le due torri è a rischio, mentre la volta rischia di cedere in altri punti

PARIGI - A quattro giorni dall'incendio che ha divorato la struttura della cattedrale di Parigi, Notre-Dame resta in pericolo, stavolta per l'acqua: quella lanciata dai pompieri per spegnere le fiamme e quella che arriverà con la pioggia prevista la settimana prossima.

La parte fra le due torri è a rischio, la pietra è indebolita dall'acqua usata per spegnere l'incendio mentre la volta rischia di crollare in altri punti: «Bisogna coprirla molto rapidamente - ha detto oggi il ministro della Cultura Franck Riester - se si mette a piovere l'acqua si raccoglierà e peserà sulla volta».

Gli architetti, per proteggere la cattedrale dall'acqua, hanno pensato ad un enorme ombrello, sotto forma di una struttura in lamiera ondulata, secondo quanto precisato alla stessa emittente da Charlotte Hunert, vicepresidente dell'Associazione architetti del patrimonio. Un'operazione che richiederà comunque diversi mesi e che renderà necessario improvvisare una copertura a ombrello già nei prossimi giorni.
 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
ITALIA
3 ore

Offende una donna di colore in spiaggia, denunciato

È accaduto a Chioggia. A urlare col megafono dello stabilimento insulti contro la donna, l’ex gestore della spiaggia di Punta Canna, già indagato in passato per apologia del fascismo

STATI UNITI
12 ore

Falsi account in Cina eliminati da Twitter e Facebook

Miravano a seminare «discordia politica» e a manipolare la prospettiva delle proteste di Hong Kong

ITALIA
12 ore

Il 112 e la geolocalizzazione che avrebbe potuto salvare Simon

Polemica sulla mancata introduzione dell'Advanced Mobile Location. La causa? Il conflitto tra i numeri d'emergenza 112 e 118

CILE
13 ore

Venduto a privati il centro di tortura Venda Sexy, è polemica

Il Consiglio dei Monumenti storici ha precisato di non essere stato informato della transazione. Si valuta un'azione legale

REGNO UNITO
13 ore

Il video che inchioda il principe Andrea, era a casa di Epstein

Il duca di York è finito nella bufera per la sua amicizia con il finanziere suicida e coinvolto già dal 2008 in uno scandalo per abusi sessuali e sfruttamento della prostituzione minorile

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile