Keystone
+1
FRANCIA
17.02.19 - 17:480

I gilet gialli anche questa domenica per le strade di Parigi

Quasi nessun incidente. Evacuata per sicurezza la moderata Levavasseur, intanto a Lione sassaiola contro un furgone della polizia

PARIGI - Poche centinaia ma agguerriti, i gilet gialli hanno dato vita anche oggi a un'inedita manifestazione domenicale a Parigi, conclusasi senza incidenti a Champ de Mars. Evacuata per sicurezza l'esponente moderata Ingrid Levavasseur, fischi e insulti ai sindacati.

L'atmosfera si è fatta subito pesante per la Levavasseur, l'infermiera che due giorni fa ha annunciato di voler uscire dalla lista per le europee RIC tanto che ha dovuto essere evacuata per motivi di sicurezza. «Non mi piegherò certo per questo - ha commentato la Levavasseur - non mi scoraggeranno. Al contrario, tutto questo mi renderà più forte».

Non migliore accoglienza per alcuni rappresentanti della confederazione sindacale CGT che si erano uniti al corteo: «Fuori la CGT - hanno gridato i gilet gialli - non servite a niente, siete i lecchini del governo».

Aperta un'inchiesta per una sassaiola contro la polizia a Lione - Un furgone della polizia bloccato nel traffico e una gran quantità di individui in gilet giallo che lo prendono violentemente a sassate: la scena, piuttosto impressionante e sulla quale è stata aperta un'inchiesta, è stata filmata dall'interno del veicolo dagli agenti, ed è finita sul web per iniziativa di un sindacato di polizia.

L'episodio, accaduto ieri a Lione, è l'ennesima dimostrazione dell'estrema violenza che regna a margine delle manifestazioni dei gilet gialli. «Ci hanno messo in mezzo e ci tirano sassi», spiega uno dei poliziotti chiedendo rinforzi e mentre arriva una vera pioggia di pietre che costringe gli agenti ad azionare la sirena per aprirsi un passaggio fra le auto.

I rinforzi arrivano quando alcuni gilet gialli riescono persino a salire sul cofano del veicolo, che riceve pietre e bastonate da ogni parte. Alla guida, una poliziotta che ha il fiato mozzato dalla paura e che viene incoraggiata continuamente dal suo collega che le è al fianco: «Vai, vai, tranquilla, così, vai...». Alla fine, l'agente le chiede, «come va?». E lei: «Ho avuto troppa paura...».

Keystone
Guarda tutte le 5 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
CINA
20 min
Villaggio in quarantena per un caso di peste bubbonica
E dopo la morte di una persona, stando ai primi test si tratterebbe di un caso isolato
MONDO
11 ore
Coronavirus: boom di casi nel mondo
E gli Stati Uniti temono 300'000 morti legate al Covid-19
LIBANO
12 ore
Esplosione a Beirut, nessuna ipotesi è esclusa
Richieste le immagini satellitari per fare luce sulla dinamica del disastro che ha colpito la capitale libanese
COREA DEL SUD
12 ore
Lo studio conferma: anche gli asintomatici possono contagiare
Secondo i ricercatori, gli asintomatici presentano la stessa concentrazione di virus di un positivo con sintomi
STATI UNITI
13 ore
Scintille Canada - USA, Trump rilancia la guerra dei dazi
«Il Canada se ne approfitta di noi, come sempre» ha detto il Presidente statunitense
SPAGNA
14 ore
Il coronavirus cresce ancora, altri 4'507 casi
Il comune di Aranda è stato isolato a causa dell'alta incidenza dei contagi
FOTO
INDIA
15 ore
Aereo fallisce l'atterraggio e si schianta: almeno venti morti
A bordo del volo Air India c'erano 191 persone: si trattava di un volo di rimpatrio
GERMANIA
15 ore
Dovremo segnare in un diario chiunque incontriamo?
L'analisi per evitare la seconda ondata, e il conseguente lockdown, arriva dal noto virologo Christian Drosten
CINA / STATI UNITI
16 ore
TikTok, «sconcerto» per la mossa di Trump
La società se la prende con l'amministrazione Usa e rassicura gli utenti
ITALIA
17 ore
Borsa, bruciati 42 miliardi in sei mesi
La ripresa post-coronavirus, almeno sui mercati, è già iniziata
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile