Immobili
Veicoli
Keystone
REGNO UNITO / FRANCIA
12.01.19 - 13:260
Aggiornamento : 15:01

Centinaia di gilet gialli a Londra chiedono le dimissione della May

Migliaia invece quelli in corteo in Francia: circa 3'000 stanno sfilando in queste ore a Parigi, causando anche i primi scontri

LONDRA - Centinaia di persone, ispirate dai gilet gialli in Francia, stanno manifestando sulle strade di Londra. La protesta è stata organizzata dalla People's assembly against austerity, per chiedere appunto la fine dell'austerità, le dimissione della premier Theresa May e le elezioni generali.

Il corteo, partito da Trafalgar Square, sta procedendo in maniera pacifica: «May must go», «General election now» sono alcune delle scritte visibili sui cartelli nelle immagini trasmesse dai media britannici e on line, sbandierate dai manifestanti, alcuni dei quali con indosso i gilet gialli.

Parigi - I gilet gialli proseguono con le manifestazioni anche in Francia. Circa 3'000 manifestanti in gilet giallo stanno sfilando a Parigi: dopo essere passati alla Bastiglia hanno continuato sulla rue de Rivoli verso Tuileries, diretti a Concorde, obiettivo gli Champs-Elysées. A Bourges, nel centro del paese, sono 5000 i gilet gialli in corteo in città, nonostante il divieto della prefettura.

A Parigi si sono registrati i primi scontro sugli Champs-Élysées nel pomeriggio. I manifestanti hanno tentato come in passato di forzare le barriere in direzione della avenue Friedland. La polizia ha risposto con il lancio di lacrimogeni. 

Trenta persone sono state identificate a Parigi, 17 a Bourges, città del centro della Francia annunciata nei giorni come epicentro del 9/o atto delle proteste e dove sono presenti 1'200 manifestanti. Diciassette sono i gilet gialli identificati.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
ITALIA
2 ore
Il giallo di Camilla Canepa, i dottori sapevano che era vaccinata
La 18enne e la sua famiglia avevano avvisato i medici, nonostante questo non sono state seguite le linee guida dell'Isth
BRASILE
5 ore
«Dovrebbero difenderli, non sterminarli»
Sotto accusa i funzionari del Dipartimento governativo degli Affari Indigeni (FUNAI) per un insabbiamento
RUSSIA / UCRAINA
13 ore
Russia-Ucraina: l'ottimismo scarseggia, ma si va avanti
La risposta fornita da Usa e Nato è invece stata gradita da Kiev: «Nessuna obiezione dal lato ucraino»
REGNO UNITO
15 ore
I reati sessuali sono in aumento. «Per il governo non è una priorità»
Nei primi nove mesi del 2021 in Inghilterra e in Galles sono stati denunciati quasi 70mila stupri
STATI UNITI
18 ore
Vietato dalla scuola un romanzo sull'Olocausto
L'autore Art Spiegelman, vincitore del premio Pulitzer, si è detto «sconcertato»
COSTA RICA
21 ore
Assalto no-vax all'ospedale per «salvare un bambino dal vaccino»
Una trentina di persone è riuscita a fare irruzione nel nosocomio, ma non ad arrivare al bambino al quarto piano
MONDO
1 gior
«I casi gravi sono dovuti alla coda della Delta»: lo studio
L'osservazione dell'Istituto di ricerca Altamedica sull'evoluzione della variante: «Dati veramente tranquillizzanti»
TAGIKISTAN
1 gior
Isolati dal mondo, i pamiri temono per la loro incolumità
Vivono in una regione del Tagikistan, e da novembre sono stati tagliati fuori dal mondo
UCRAINA / GERMANIA
1 gior
5000 elmetti all'Ucraina: «E poi che altro ci manderanno? Dei cuscini?»
Il sindaco di Kiev pensa che l'offerta di Berlino non sia altro che «uno scherzo»
GERMANIA
1 gior
Odio, crimine, violenza: ora Telegram rischia grosso
È in arrivo una stretta a livello politico: o i proprietari vanno incontro alle autorità, o rischiano il divieto totale
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile