keystone
ITALIA
24.11.18 - 21:150

In viaggio di nozze a Firenze, il marito strangola la moglie

L'uomo ha agito per una litide dovuta a futili motivi. Ora è indiziato di omicidio volontario

FIRENZE - In viaggio di nozze a Firenze, il marito strangola la moglie nella camera da letto di un ostello del centro. Un femminicidio che ha coinvolto una coppia di turisti che avevano celebrato il matrimonio appena un mese fa.

La polizia italiana ha arrestato l'uomo, 30 anni, con doppio passaporto: messicano per parte di madre e birmano per luogo di nascita. La vittima invece è una giovane di 21 anni, di origine cinese.

Al magistrato di turno della procura, che nel pomeriggio lo voleva interrogare negli uffici della squadra mobile di Firenze, il trentenne, sotto choc ed assistito da un difensore d'ufficio, si è avvalso della facoltà di non rispondere. Ma stamattina, quando si è reso conto di aver ucciso la moglie e che non c'era più modo di salvarla, alle addette della reception avrebbe ammesso di essere lui il responsabile del delitto.

Era stato proprio lui, verso le 11, ad allertare il personale dell'ostello. Lo ha fatto, secondo una ricostruzione degli investigatori, dopo aver strangolato la moglie come reazione a un diverbio, in una lite per motivi banali, con qualche parola di troppo, forse insulti. Quindi, prosegue la ricostruzione, è sceso alla reception per chiedere aiuto. A quel punto in camera, insieme con lui, è salita una dipendente della struttura la quale ha constatato che la 21enne era in condizioni gravissime ed ha allertato i soccorsi, 118 e 113. In quei momenti concitati il 30enne parlando inglese avrebbe detto all'addetta della reception di averla uccisa lui. E anche a una collega dell'ostello risulta di aver compreso la stessa ammissione del delitto. Perfino i primi agenti delle volanti arrivati sul posto hanno raccolto gli stessi indizi.

Il trentenne, una laurea in ingegneria nel Myanmar e un lavoro in un'industria meccanica in Thailandia, è indiziato di omicidio volontario.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
AUSTRIA
11 ore
Il cancelliere austriaco vuole già dimettersi
Alexander Schallenberg si è detto pronto a lasciare l'incarico, appena due mesi dopo il predecessore Kurz
VIDEO
Stati Uniti
11 ore
Uomo armato davanti alla sede delle Nazioni Unite. Minaccia di suicidarsi
Il Palazzo di vetro è stato blindato. La polizia è sul posto. Accorsi anche gli artificieri: c'è una borsa sospetta
GERMANIA
14 ore
Annunciato il lockdown per i non vaccinati
«Il Paese deve unirsi in un atto di solidarietà»: così Angela Merkel e Olaf Scholz in conferenza stampa
REGNO UNITO
18 ore
Un richiamo annuale, «per molti anni a venire»
Senza i vaccini la «struttura fondamentale della nostra società sarebbe minacciata», ha affermato Albert Bourla
VIDEO
STATI UNITI
20 ore
Alec Baldwin dice di «non aver premuto il grilletto»
Prima intervista in tv per l'attore dopo la tragedia di "Rust". Come è finito il proiettile sul set? «Non ne ho idea»
MONDO
23 ore
Chi arriva dall'estero ripudia vivere a Roma
Chi se ne va dal proprio Paese si trova alla grande a Kuala Lumpur, Malaga e a Dubai, malissimo invece a Roma
STATI UNITI
1 gior
Omicron sbarca negli Usa
Un primo caso registrato in California mette in allarme le autorità sanitarie. E anche la Borsa
STATI UNITI
1 gior
Astroworld: metà delle famiglie delle vittime rifiuta l'offerta di Travis Scott
Il rapper si era offerto di pagare le spese per i funerali dei giovani che hanno perso la vita durante il suo concerto
STATI UNITI
1 gior
Donald Trump positivo al Covid già prima del dibattito con Joe Biden?
È la tesi dell'ex-capo del personale della Casa Bianca che ne parla nel suo libro, per il magnate però sono «fake news»
FOTO
GERMANIA
1 gior
Un ordigno bellico è esploso a Monaco
Il bilancio è di quattro feriti, uno dei quali sarebbe in gravi condizioni. Il traffico ferroviario è stato bloccato
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile