Vigili del fuoco
+ 5
ITALIA
05.10.18 - 13:260
Aggiornamento : 08.10.18 - 09:06

Esondazioni, frane, vittime e sfollati in Calabria

I corpi di una mamma e di uno dei due figli dispersi in provincia di Catanzaro a seguito dell'ondata di maltempo sono stati ritrovati dai vigili del fuoco

CATANZARO - I nubifragi che si sono abbattuti nelle ultime ore sul meridione dell'Italia, soprattutto in Calabria, hanno causato almeno due morti. Secondo la protezione civile, in sole sei ore su alcune zone della provincia di Catanzaro sono caduti 300 millilitri d'acqua e 370 nell'arco delle 24 ore. Si sono verificate esondazioni e frane, e diverse famiglie hanno sono state sfollate.

I corpi di una mamma e di uno dei due figli dispersi in provincia di Catanzaro a seguito dell'ondata di maltempo sono stati ritrovati dai vigili del fuoco. Le vittime sono state ritrovate nel letto di un torrente nei comuni di San Pietro a Maida e San Pietro Lametino. Sono in corso le ricerche del secondo figlio della donna che risulta ancora disperso.

Nel corso della notte era stato il marito della donna ad avvertire i vigili del fuoco del suo mancato rientro a casa. La vettura sulla quale viaggiava la donna era stata trovata con le quattro frecce accese e vuota a San Pietro Lametino, frazione di Lamezia Terme.

Il presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio, ha parlato di «una situazione di assoluta emergenza dal Reggino al Crotonese, dalle Serre al Catanzarese, dal Cosentino al lametino e in tutta la zona dello Jonio e del Tirreno».

Nella zona di Lamezia Terme, a causa del maltempo è esondato il torrente Cantagalli. In alcuni quartieri gli abitanti hanno raggiunto i piani superiori degli stabili perché l'acqua è arrivata a livelli di altezza tali da mettere a rischio l'incolumità delle persone. Le strade completamente allagate rendono impossibile il transito dei veicoli per cui è stato necessario l'intervento dei vigili del fuoco Saf Fluviale con i gommoni. Chi non ha potuto raggiungere le proprie abitazioni è stato ospitato nei locali del centro commerciale Due Mari.

Intanto alcune famiglie sono state evacuate a causa delle esondazioni e del rischio frane conseguenti ai nubifragi che hanno colpito soprattutto la provincia di Catanzaro.

A San Vito sullo Ionio, l'evacuazione è stata disposta a causa delle esondazioni di fiumare e torrenti. In particolare il torrente "Scorsone" è straripato in più punti, travolgendo alberi, strade, muri e palificazioni delle linee elettriche. L'acqua ha raggiunto il metro e mezzo di altezza. Evacuati anche a Monterosso Calabro per una grossa frana.

A Catania, Catanzaro, Crotone e Soverato scuole chiuse e allerta dopo il violento nubifragio di ieri sera.

A causa delle forti piogge, che dal pomeriggio di ieri stanno interessando la Calabria, sono state chiuse al traffico alcune strade statali nelle province di Catanzaro e Vibo Valentia.

Sedici persone sono state tratte in salvo tra la nottata e stamani, dai vigili del fuoco che operano nella zona del Lametino. Si tratta di due operai che erano rimasti bloccati in alcuni capannoni della zona ex sir, e di alcuni abitanti di Acconia di Curinga che si erano rifugiati sul tetto delle abitazioni ed altri che erano rimasti bloccati nelle auto.

Soccorsi, invece, automobilisti sulla strada provinciale Oppido-Ferrandino, nel reggino. Le vetture erano state invase di acqua e all'interno c'erano alcuni bambini ed una donna incinta.

Vigili del fuoco
Guarda tutte le 6 immagini
TOP NEWS Dal Mondo
SIRIA
4 ore

Completato il ritiro curdo da Ras al Ayn

Tutti i combattenti delle Forze democratiche siriane sono fuori dalla città

REGNO UNITO
10 ore

«Porteremo Johnson in tribunale»

Le opposizioni sono furiose per la doppia lettera inviata dal premier e hanno bollato la manovra come «infantile». Bruxelles, intanto, prende tempo

REGNO UNITO / UNIONE EUROPEA
12 ore

Le due lettere di Johnson e la Brexit che diventa farsa

Ci sarebbe poi una terza missiva inviata a Bruxelles, dove gli ambasciatori europei si sono riuniti per discutere il da farsi

STATI UNITI
14 ore

Trump ci rinuncia, niente G7 al suo Doral Golf Club

«Una folle e irrazionale ostilità dei media e dei democratici», ha twittato

REGNO UNITO
1 gior

Una trappola tesa al momento giusto blocca la Brexit

Il voto decisivo atteso per oggi sul deal è saltato ed ora è muro contro muro fra Parlamento e Governo

REGNO UNITO
1 gior

Stop a Johnson, Westminster rinvia la Brexit

La Camera dei Comuni ha approvato un emendamento che obbliga il premier a chiedere un rinvio all'UE

FOTO
REGNO UNITO
1 gior

Il popolo torna in piazza contro la Brexit

Un raduno colorato, fra slogan, cartelli, bandiere britanniche e dell'Ue e vessilli di partito

SIRIA
1 gior

Ankara accusa i curdi di violare il "cessate il fuoco"

«In 36 ore hanno compiuto 14» violazioni». Ma la Turchia assicura che è in atto un coordinamento con gli Stati Uniti

REGNO UNITO
1 gior

Brexit, l'esito resta incerto

È partito il dibattito vero e proprio sull'accordo. Si vota su due emendamenti: una nuova proroga e referendum bis

REGNO UNITO
1 gior

Oggi è il giorno della Brexit

Boris Johnson chiede al Parlamento di approvare l'accordo da lui raggiunto con l'Ue e avverte la Camera dei Comuni che «ora è arrivato il tempo» di decidere

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile