Tipress
ITALIA / FRANCIA
15.06.18 - 20:440

L'accusa dell'Oxfam: «Gli agenti francesi senza pietà con i piccoli migranti»

Un rapporto denuncia gli orrori e testimonia l'odissea dei profughi che cercano di attraversare il confine a Ventimiglia. Sono stati più di 4'231 nei primi quattro mesi dell'anno

VENTIMIGLIA - Senza acqua e senza cibo, costretti a dormire all'aperto o a camminare sotto il sole rischiando di essere investiti dalle auto, privi di difesa contro abusi e maltrattamenti. Sono i disperati dell'inferno di Ventimiglia, i migranti più fragili, i minori soli, le donne con piccoli di pochi mesi privati di ogni dignità e costretti dalla polizia francese a tornare verso l'Italia e a rinunciare al sogno di ricongiungersi con le famiglie che sono già Oltralpe o in altri Paesi di un'Europa che non vuole accoglierli.

La denuncia è nel nuovo rapporto diffuso oggi da Oxfam, Diaconia Valdese e Asgi: 'Se questa è Europa', un diario degli orrori che testimonia l'odissea di chi è fuggito dall'Eritrea, dall'Afghanistan, dal Sudan, è arrivato vivo e ora fa la spola attraverso la frontiera sperando prima o poi di farcela. Nei primi quattro mesi del 2018 sono stati 4.231 (16.500 da agosto 2017 ad aprile di quest'anno) i migranti passati da Ventimiglia. Uno su quattro è un minore, a volte vittima di stupri e torture nei lager libici. Le testimonianze raccolte dagli organismi umanitari parlano di ragazzini fermati, di suole delle scarpe tagliate, di urla e strattonamenti.

«Ho provato già dieci volte ad attraversare la frontiera - racconta E.,16 anni, - una volta a piedi, da solo, ma mi sono perso. Le altre nove volte in treno. La polizia francese sale sul treno, ti afferra, ti fa scendere e ti rispedisce indietro». Una giovanissima eritrea è stata costretta a tornare a Ventimiglia a piedi, lungo una strada senza marciapiede, nelle ore più calde con il suo bimbo di 40 giorni in braccio. «L'unica struttura di accoglienza - si legge nel rapporto - è presso il Campo Roja, 444 posti senza servizi igienici e acqua potabile», di recente sgomberato e transennato.

L'intervento della polizia francese, è la denuncia, «comporta, prima ancora del respingimento in Italia, in violazione delle norme europee e francesi, il fermo dei minori, spesso la loro registrazione come maggiorenni, la falsificazione delle dichiarazioni sulla loro volontà di tornare indietro, la loro detenzione senza acqua, cibo o coperte, senza la possibilità di poter parlare con un tutore legale». In Italia le ong denunciano «gravi disfunzioni nella tutela dei minori all'interno dei centri di accoglienza».

A Christophe Castaner, presidente di 'En Marche', il partito di Emmanuel Macron, il rapporto non piace. «Non commento le fantasticherie e i processi fatti alle nostre forze dell'ordine - ha dichiarato - nessuno può immaginare che questi comportamenti siano delle istruzioni e siano messi in opera in Francia e in Italia».

Il risultato vero, sintetizza Elisa Bacciotti, direttrice delle campagne dei Programmi in Italia di Oxfam, è che «la situazione a Ventimiglia è lo specchio di un'Europa che sta tradendo i propri valori fondanti di solidarietà». «Per questo chiediamo al Governo francese di intervenire, per far cessare immediatamente gli abusi e i respingimenti illegali dei minori da parte della propria polizia di frontiera e al Governo italiano di attivarsi in ogni modo perché ciò avvenga sospendendo inoltre i trasferimenti forzati verso i centri del Sud Italia».

TOP NEWS Dal Mondo
ITALIA
53 min

Spray al peperoncino in discoteca, due intossicati e due contusi

È successo la notte scorsa all'interno del noto locale milanese "Hollywood"

FOTO
ALBANIA
3 ore

Terremoto in Albania, oltre 400 case danneggiate e 100 feriti

I danni maggiori si sono verificati principalmente a Tirana e Durazzo. Nelle due città sono stati allestiti alcuni centri di accoglienza

FOTO
ALBANIA
15 ore

Si aggrava il bilancio del sisma, almeno 60 i feriti

Nei villaggi tra Tirana e Durazzo ci sono abitazioni crollate. Vetrine di negozi rotti, crepe in numerosissimi appartamenti e mattoni e calce staccate dalla facciate degli edifici

FOTO
STATI UNITI
16 ore

Terrore in volo: l'aereo perde quasi 10'000 metri di quota

La Delta, ricordando che nessuno è rimasto ferito e che tutto è stato compiuto in sicurezza, ha dichiarato che le mascherine per l'ossigeno sono state rilasciate

FOTO
FRANCIA
19 ore

La marcia per il clima degenera, Greenpeace lascia il corteo

Sono visibili incendi a boulevard Saint-Michel, danneggiati negozi, banche, agenzie di assicurazione e immobiliari

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile