Twitter
ALGERIA
11.04.18 - 10:380
Aggiornamento : 14:35

Precipita un aereo, almeno 257 morti

Lo schianto a sud di Algeri. Il velivolo militare è caduto durante il decollo dall'aeroporto di Boufarik

ALGERI - Un aereo militare con circa 200 persone a bordo è precipitato a Boufarik, una città nella provincia di Blida, circa 30 km da Algeri. Nessuno è sopravvissuto, riferisce una fonte militare all'emittente locale Al-Hadath, secondo quanto riporta il Sun.

Il velivolo è caduto durante il decollo dall'aeroporto di Boufarik, secondo media locali citati da Al Jazeera.

L'aereo militare precipitato è un 'Ilyushin', «si è schiantato nel perimetro della base aerea di Boufarik (Blida) ed era diretto a Bechar, nel sud-ovest», scrive l'agenzia algerina Aps citando una fonte militare.

«Un denso fumo nero saliva dall'apparecchio in fiamme, visibile dall'autostrada che va da Algeri e Blida, in seguito allo schianto di cui si ignora per ora il bilancio», aggiunge l'Aps citando un proprio giornalista. «Unità speciali della Protezione civile sono state mobilitate sul posto per soccorrere eventuali vittime», viene aggiunto.

Aggiornamento 12.31 - «Un aereo da trasporto militare si è schiantato questa mattina, 11 aprile 2018, nel perimetro della base aerea di Boufarik in un campo agricolo vuoto mentre compiva un volo da Boufarik a Tindouf e Bechar»: lo ufficializza un comunicato del ministero della Difesa algerino pubblicato sul sito del dicastero.

Il comunicato informa fra l'altro che il viceministro della Difesa nazionale e capo di Stato maggiore dell'Esercito popolare algerino, Ahmed Gaid Salah, «ha ordinato la formazione immediata di una commissione d'inchiesta per chiarire le cause dell'incidente».

Il viceministro ha interrotto una visita a una base militare per rendersi «sui luoghi dell'incidente per ispezionare le perdite e i danni e prendere le misure necessarie», scrive la nota senza fornire cifre.

Sono almeno 181 i morti dell'incidente aereo: lo hanno reso noto i servizi di emergenza del Paese.

Aggiornamento delle 13.10 - È salito ad almeno 257 il numero delle vittime dell'incidente aereo. Lo riferisce Al Jazeera, citando la televisione di Stato algerina.

Aggiornamento delle 13.25 - Un esperto in questioni di aviazione, sicurezza e difesa intervistato da Al Jazeera ha riferito che a bordo c'erano 400 soldati e circa 250 sono morti.

L'esperto ha sostenuto che l'incendio si è sviluppato in due dei motori e gli altri non sono riusciti a tenere in volo l'aereo. L'emittente algerina Annahar, sul proprio account twitter, fornisce un'analoga cifra di vittime (247).

«L'aereo era già in fiamme quando è caduto» ed è precipitato «a velocità sostenuta, quasi in picchiata»: lo ha detto all'agenzia di stampa italiana Ansa un consulente commerciale per le imprese italiane in Algeria, che questa mattina ha visto schiantarsi al suolo l'aereo militare algerino vicino alla cittadina di Boufarik, nel nord del Paese.

Era «un aereo molto grande - ha proseguito - che aveva tutta l'ala sinistra avvolta dalle fiamme». E poi ha raccontato: «Me la sono vista brutta, è caduto a 300-400 metri da dove eravamo».

I deceduti: 247 passeggeri e 10 membri dell'equipaggio - «Il numero di martiri è di 247 passeggeri e 10 membri dell'equipaggio»: lo scrive un comunicato del ministero della Difesa algerino.

«La maggior parte dei martiri sono militari ma sono deceduti anche alcuni componenti delle loro famiglie», aggiunge la nota pubblicata sul sito del ministero. Le operazioni di trasporto delle salme all'Ospedale centrale delle Forze armate ad Ain Naga «prosegue allo scopo di identificare le vittime».
 

TOP NEWS Dal Mondo
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report