Keystone, archivio
ITALIA
13.03.18 - 21:220
Aggiornamento : 14.03.18 - 07:34

Trovato ordigno bellico, 23mila persone da evacuare

È stato scoperto in un cantiere sul lungomare di Fano

FANO - Un ordigno bellico risalente alla Seconda Guerra mondiale è stato ritrovato stamane in un cantiere sul lungo mare a Fano, nelle Marche. La bomba sarà prelevata nelle prossime ore e portata in mare aperto dove verrà fatta brillare, riferiscono le autorità comunali.

Sul posto sono intervenuti in un primo momento gli artificieri dell'Esercito italiano i quali hanno stabilito che si tratta di un ordigno di fabbricazione inglese da 500 libbre con le spolette differite: in linea teorica potrebbe esplodere, viene sottolineato, entro 144 ore. Da qui la decisione precauzionale di allontanare le persone nell'arco di 1'800 metri.

Mille soldati sono in arrivo per collaborare alle operazioni di evacuazione di circa 23 mila persone. Dovranno tra l'altro passare casa per casa, nell'area di sicurezza. La decisione è stata adottata dalla prefettura di Pesaro.

Bloccati anche i treni dalle 21.30, dato che la stazione si trova nella zona di pericolo. Lo stop non interessa invece l'autostrada A14.

TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
7 ore

Prete ruba 98.000$ dalle offerte e li spende con i fidanzati

L'uomo di fede è così passato dalle case al mare e le cene... al carcere

BRASILE
8 ore

Incendi in Amazzonia: il governo cerca un'azienda di monitoraggio satellitare

Il bando, però, delinea una società i cui dati sono già stati impiegati per minimizzare l'emergenza. Bolsonaro: «Ong principali sospettate»

ITALIA
10 ore

Consultazioni: le nuove condizioni del PD fanno alzare la tensione

Il partito ha chiarito i suoi «presupposti»: via i decreti sicurezza, preaccordo sulla manovra e stop al taglio dei parlamentari

STATI UNITI
12 ore

Victoria's Secret in crisi: vendite in calo del 7%

Per il produttore di lingerie si tratta del quarto trimestre consecutivo di contrazione su base annuale

STATI UNITI
12 ore

Fecondazione assistita, decine di bambini nati dal donatore sbagliato: spesso è il medico

All'insaputa delle madri, uno specialista ha per esempio fatto nascere con il proprio sperma almeno 56 bambini

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile