Fotolia
ITALIA
12.10.17 - 21:000

Neonate scambiate nella culla

È successo ad Avellino: per due giorni una donna ha allattato una figlia non sua

AVELLINO - Due neonate sono state scambiate nella culla in una clinica di Avellino. Per due giorni una neo-mamma ha allattato al seno una figlia non sua, riferiscono i media italiani.

Ad accorgersi dell'errore è stato il marito della donna, che ha notato una discrepanza tra il braccialetto posto al polso della moglie e a quello del bebè. I sanitari, messi al corrente, hanno rimediato all'errore ma ciò non ha evitato che i genitori sporgessero denuncia.

A quanto sembra il primario e le ostetriche sono già stati sentiti in Questura, ma il riserbo in merito a questa indagine è massimo.

TOP NEWS Dal Mondo
FOTO
STATI UNITI
21 min

Cani anti-bomba donati dagli Usa alla Giordania lasciati a morire di fame

Forniti per la lotta al terrorismo sono vittime di abusi e negligenza sistematica come riporta un'indagine americana

ITALIA
3 ore

Renzi esce dal PD, ma garantisce il sostegno a Conte

«Siamo 1 a 0 contro il populismo, è importante sconfiggere Salvini fra la gente, non solo politicamente» ha dichiarato al Times

GERMANIA
4 ore

"Lo ha detto lei o Hitler?": politico dell'AfD interrompe l'intervista

Non è piaciuto a Björn Höcke il trattamento ricevuto dalla ZDF. Le sue minacce al giornalista, però, fanno discutere

ITALIA
16 ore

Nasconde l'Hiv e contagia quattro donne: morta l'ex compagna

L'uomo, da anni a conoscenza proprio stato, le consigliava di prendere degli integratori per risolvere i suoi malori

SVIZZERA
17 ore

La Banca dei regolamenti internazionali sta “torchiando” la criptovaluta di Facebook

Libra è in esame in questi giorni a Basilea per ottenere il nullaosta a procedere: «Rischi gravi, quindi l'asticella sarà alta»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile