ISOLE MARSHALL
05.05.16 - 13:360
Aggiornamento : 15:35

Quattro settimane alla deriva nel Pacifico

Il vento forte gli ha impedito di far ritorno a casa. A salvarli è stato un peschereccio di passaggio

ISOLE MARSHALL - Sono stati trovati vivi quattro uomini, che da circa un mese erano dispersi al largo del Pacifico. Lo hanno reso noto giovedì gli ufficiali di competenza.

La loro barca da pesca era stata spinta in mare aperto dal forte vento, che si era sollevato a causa di una tempesta.

I pescatori, sopravvissuti sfamandosi con del pesce pescato da loro stessi, sono stati recuperati mercoledì da un peschereccio che durante il proprio tragitto ha notato la loro barca di legno qualche centinaio di metri più a sud. I superstiti sono stati accompagnati a Majuro, nella capitale delle isole Marshall.

I quattro uomini hanno riferito alle autorità delle Isole Marshall di vivere in Kiribati, un'isola-nazione a 650 chilometri più a est e hanno spiegato di essere usciti per la pesca il giorno 23 marzo.

I dettagli della loro avventura non sono ancora completamente chiariti, ma secondo i naufraghi la causa del loro allontanamento sarebbe stato il forte vento, sollevatosi nel corso di una tempesta, in aggiunta al fatto, che una volta al largo, avevano deciso di spegnere il motore, per risparmiare un po’ di carburante.

Sono sopravvissuti grazie al pesce da loro pescato, fino a quando il 18 aprile hanno visto il peschereccio "Koo di 102" di Taiwan, con affissa la bandiera di Marshall. Hanno quindi riacceso il motore e si sono avvicinati all’imbarcazione, per farsi notare dall’equipaggio.

I quattro uomini sono stati trasportati in ospedale, per gli accertamenti del caso, ma i medici li hanno trovati in buone condizioni di salute. I pescatori verranno rimpatriati, nel loro paese di origine, domenica stessa.

TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
10 ore
Studentessa uccisa a New York, arrestato un tredicenne
La ragazza è stata aggredita nel Morningside Park, a pochi passi dall'università Columbia
REGNO UNITO
12 ore
Brexit: tempi duri per turisti e studenti europei
Il premier britannico Boris Johnson è già al lavoro per portare il Regno fuori dall'Ue alla scadenza del 31 gennaio 2020
ITALIA
13 ore
Part time: in 10 anni un milione in più, ma spesso è involontario
Il 64,1% delle persone coinvolte vorrebbe lavorare a tempo pieno
ALBANIA
13 ore
Sisma: emessi 17 ordini di arresto
Sono stati emessi nei confronti di imprenditori edili, funzionari dell'amministrazione locale e tecnici
STATI UNITI
15 ore
Biden e l'esempio dei Labour: «I pericoli di virare troppo a sinistra»
Il candidato alle presidenziali del 2020 ha lanciato un avvertimento ai suoi rivali Bernie Sanders e Elizabeth Warren
FOTO
INDIA
16 ore
Bharat Bachao, una marea umana "travolge" Delhi
Quasi 100mila persone hanno partecipato alla manifestazione del partito del Congresso nel centro della capitale
FOTO
ITALIA
21 ore
Neve, vento, gelate e alberi caduti
La furia del maltempo si è abbattuta sull'Italia. Disagi in tutto il Paese
STATI UNITI
22 ore
Le tasse di Trump sotto la lente della Corte Suprema
Per la Casa Bianca un presidente in carica ha il diritto di non svelare le proprie informazioni finanziarie
REGNO UNITO
1 gior
L'altra faccia del Regno Unito, proteste contro Johnson
Diverse centinaia di persone hanno espresso il loro disappunto a Londra e a Glasgow. Tensioni anche con la Polizia
CINA / STATI UNITI
1 gior
L'accordo prevede una rimozione «graduale» dei dazi
La fase uno dell'accordo tra Cina e Stati Uniti ha congelato i dazi che avrebbero dovuto scattare il 15 dicembre. Trump: «Inizieremo immediatamente le trattative per la fase due»
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile