GERMANIA
08.05.15 - 17:240
Aggiornamento : 10.01.18 - 10:20

I Lupi della notte in ginocchio per ricordare i caduti sovietici

I biker pro-Putin sono partiti dalla Russia per celebrare la vittoria dell'Armata rossa sulla Germania nazista di 70 anni fa

BERLINO - Sono arrivati come previsto a Berlino i Lupi della notte, i biker pro-Putin partiti dalla Russia per celebrare la vittoria dell'Armata rossa sulla Germania nazista di 70 anni fa. Stamani il gruppo di una trentina di motociclisti (molti simpatizzanti e qualche vero membro) ha visitato il museo russo-tedesco nel quartiere di Karlshorst - dove nella notte tra l'8 e il 9 maggio del 1945 lo stato maggiore tedesco ha firmato la capitolazione - depositando garofani rossi in memoria dei soldati caduti.

"È incredibile" che ad alcuni Lupi della notte sia stato vietato l'ingresso in Germania, ha commentato uno di loro interpellato dall'agenzia Dpa: "Siamo indignati". Poco dopo il confine tra la Repubblica Ceca e la Germania la carovana era stata fermata dalla polizia tedesca, che in seguito a un controllo ha espulso il 47enne Lenin Iovanovski, capo dei Lupi dei Balcani, ritenuto una minaccia per la sicurezza del paese. Oltre alla Germania, anche la Polonia e la Lituania avevano vietato l'ingresso ai biker: la marcia sulle orme dell'Armata rossa era stata vissuta come una provocazione.

Domani i motociclisti - noti per il loro estremo nazionalismo, critici con l'Occidente e ammiratori di Stalin - celebreranno ancora la fine della Seconda guerra mondiale visitando i memoriali sovietici costruiti nel parco di Treptow e nel Tiergarten. Il tour celebrativo dei biker guidati da Alexander Saldostanov, molto vicino al presidente russo Vladimir Putin, era partito da Mosca il 25 aprile.

La Bild-Zeitung, nella sua versione online, riferisce dell'incontro del gruppo di motociclisti russi con il leader di Pegida, il movimento di contestazione nato in Sassonia contro la politica estera e di immigrazione del governo tedesco, che sarebbe avvenuto ieri sera in un'area di servizio dell'autostrada A4 nei pressi di Dresda. Il 42enne Lutz Bachmann avrebbe posato insieme ad alcuni motociclisti. Bachmann avrebbe dichiarato che l'incontro sarebbe stato fortuito e avvenuto mentre stava facendo il pieno carburante.  Ieri sera il gruppo di motoclisti russi ha fatto tappa a Torgau, cittadina sassone vicino a Lipsia, dove si trova un grande monumento che ricorda il primo incontro, avvenuto il 25 aprile del 1945, tra le truppe statunitensi e sovietiche sul suolo tedesco.

 

Commenti
 
TOP NEWS Dal Mondo
ITALIA
30 min
Bimbo cade dal carro di carnevale e perde la vita
È successo a Sciacca, in provincia di Agrigento, subito annullata la manifestazione
REGNO UNITO
3 ore
Incriminato l'uomo che ha pugnalato alla gola il muezzin
L'accoltellatore era un britannico che si fingeva musulmano da diverso tempo ma per la polizia non è terrorismo
STATI UNITI
13 ore
Weinstein: giuria divisa sulle imputazioni più gravi
Il giudice ha ordinato di proseguire con la camera di consiglio
STATI UNITI
14 ore
La città di New York accusata di frode nei confronti dei suoi tassisti
Il Procuratore generale dello Stato americano coinvolto ha chiesto alla città di restituire 810 milioni ai suoi autisti
MONDO
15 ore
Industria aerea, perdite fino a 29 miliardi causa coronavirus
È la previsione dell'International Air Transport Association (IATA), che conferma che la priorità è contenere il virus
STATI UNITI
17 ore
7 milioni al giorno per conquistare la Casa Bianca
Nel mese di gennaio il candidato democratico alla presidenza ha sborsato 220 milioni di dollari.
ITALIA
17 ore
Altri otto casi di coronavirus in Lombardia
Si tratta di pazienti e personale dell'ospedale di Codogno
REGNO UNITO
19 ore
Huawei si lancia sul 5G e si aggiudica 91 contratti commerciali
La società cinese ha lanciato i nuovi prodotti e le nuove soluzioni legati alla tecnologia di quinta generazione
ITALIA
19 ore
Tre cittadine chiuse per coronavirus
Nella prima località annullati gli eventi e stop a bar, ristoranti e discoteche. Due casi in Veneto
CINA
20 ore
Coronavirus: in corso cinque approcci per trovare un vaccino
I ricercatori cinesi stanno lavorando su più fronti: «È una corsa contro il tempo»
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile