GERMANIA
08.05.15 - 17:240
Aggiornamento : 10.01.18 - 10:20

I Lupi della notte in ginocchio per ricordare i caduti sovietici

I biker pro-Putin sono partiti dalla Russia per celebrare la vittoria dell'Armata rossa sulla Germania nazista di 70 anni fa

BERLINO - Sono arrivati come previsto a Berlino i Lupi della notte, i biker pro-Putin partiti dalla Russia per celebrare la vittoria dell'Armata rossa sulla Germania nazista di 70 anni fa. Stamani il gruppo di una trentina di motociclisti (molti simpatizzanti e qualche vero membro) ha visitato il museo russo-tedesco nel quartiere di Karlshorst - dove nella notte tra l'8 e il 9 maggio del 1945 lo stato maggiore tedesco ha firmato la capitolazione - depositando garofani rossi in memoria dei soldati caduti.

"È incredibile" che ad alcuni Lupi della notte sia stato vietato l'ingresso in Germania, ha commentato uno di loro interpellato dall'agenzia Dpa: "Siamo indignati". Poco dopo il confine tra la Repubblica Ceca e la Germania la carovana era stata fermata dalla polizia tedesca, che in seguito a un controllo ha espulso il 47enne Lenin Iovanovski, capo dei Lupi dei Balcani, ritenuto una minaccia per la sicurezza del paese. Oltre alla Germania, anche la Polonia e la Lituania avevano vietato l'ingresso ai biker: la marcia sulle orme dell'Armata rossa era stata vissuta come una provocazione.

Domani i motociclisti - noti per il loro estremo nazionalismo, critici con l'Occidente e ammiratori di Stalin - celebreranno ancora la fine della Seconda guerra mondiale visitando i memoriali sovietici costruiti nel parco di Treptow e nel Tiergarten. Il tour celebrativo dei biker guidati da Alexander Saldostanov, molto vicino al presidente russo Vladimir Putin, era partito da Mosca il 25 aprile.

La Bild-Zeitung, nella sua versione online, riferisce dell'incontro del gruppo di motociclisti russi con il leader di Pegida, il movimento di contestazione nato in Sassonia contro la politica estera e di immigrazione del governo tedesco, che sarebbe avvenuto ieri sera in un'area di servizio dell'autostrada A4 nei pressi di Dresda. Il 42enne Lutz Bachmann avrebbe posato insieme ad alcuni motociclisti. Bachmann avrebbe dichiarato che l'incontro sarebbe stato fortuito e avvenuto mentre stava facendo il pieno carburante.  Ieri sera il gruppo di motoclisti russi ha fatto tappa a Torgau, cittadina sassone vicino a Lipsia, dove si trova un grande monumento che ricorda il primo incontro, avvenuto il 25 aprile del 1945, tra le truppe statunitensi e sovietiche sul suolo tedesco.

 

Commenti
 
TOP NEWS Dal Mondo
MONDO
1 ora

Il 33% dei bimbi è denutrito o in sovrappeso

Per aiutare i bambini a crescere in salute l'Unicef lancia un appello ai governi, ai genitori, alle famiglie e alle imprese

AUSTRALIA
2 ore

Si amputa di netto la mano con l'affettatrice

Lawrence Cooper è stato sottoposto a un intervento conclusosi con successo al Mater Private Hospital di Brisbane

GERMANIA
3 ore

Scontri tra manifestanti curdi e turchi, cinque feriti

Una marcia di protesta è degenerata a Herne, nella regione della Ruhr, a 25 chilometri da Dortmund

REGNO UNITO
4 ore

«Renda i bonus»: contestato l'ex Ceo di Thomas Cook

I deputati della commissione industria della Camera dei Comuni britannica hanno messo sotto torchio Peter Fankhauser

VIDEO
IRLANDA
6 ore

L'ultimo scherzo al funerale, il defunto dalla tomba: «Tiratemi fuori! Ma dove diavolo sono finito?»

I figli del veterano delle forze di difesa irlandesi Shay Bradley hanno diffuso il particolare saluto che il padre ha voluto fare ai suoi cari

STATI UNITI
8 ore

Pence andrà in Turchia «per mettere fine alla violenza»

Trump ha firmato un decreto con cui dà il via libera alle sanzioni Usa. Ankara: «Neutralizzati quasi 600 terroristi curdi»

STATI UNITI
10 ore

Le scuole del Maine danno gli avanzi ai porci

Una legge dello Stato lo consente. Il vantaggio è duplice: ridurre gli sprechi alimentari e i costi di smaltimento

VATICANO
18 ore

Il capo-sicurezza del Papa si è dimesso, ecco perché

Sullo sfondo una fuga di notizie, e uno scandalo su alcune operazioni finanziarie sospette

FRANCIA
21 ore

La ex di Lelandais vuole fare causa alla polizia

La donna dice di aver segnalato la pericolosità dell'uomo mesi prima dell'omicidio della piccola Maëlys

COREA DEL SUD
23 ore

Cantante pop trovata morta nella sua casa

Sulli, al secolo Choi Jin-ri, aveva 25 anni

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile