FRANCIA
12.08.13 - 19:330
Aggiornamento : 24.11.14 - 00:13

In fila per le docce pubbliche, con i senza tetto studenti e operai

Immigrati, precari, studenti e lavoratori poveri rinunciano all'acqua calda in casa per risparmiare

PARIGI - Non solo i senzatetto e i clochard. Immigrati, precari, ma anche studenti, pensionati, lavoratori poveri, che rinunciano all'acqua calda in casa per risparmiare, fanno la fila più volte a settimana nei bagni municipali di Parigi per lavarsi.

 Questa estate, con il caldo e la crisi, sono sempre di più. A Parigi almeno un milione di persone (l'80% sono uomini) ricorre alle docce pubbliche. La capitale ne conta 17. Ce ne sono in centro e nei quartieri più ricchi, ma la maggior parte si concentra nei quartieri popolari del centro est.

Aperte cinque giorni e mezzo a settimana le docce della rue des Haies sono tra le più frequentate della capitale. Costruite nel 1927, sono diventate patrimonio storico della città.

Con la crisi il via vai nelle docce pubbliche parigine si fa sempre più intenso. Tanto che la città sta per aprirne di nuove nel quartiere chic dell'Opera. E pensare invece che i "bains-douches", diffusi alla fine dell'800, sembravano destinati a scomparire negli anni 80: all'epoca, con l'affluenza in calo, chiudevano una dopo l'altro. Per una doccia calda di una ventina di minuti bisognava ancora sborsare 7,50 dei vecchi franchi (neanche due euro di oggi). Le cose però sono cambiate a partire dal 2000, quando le strade di Parigi si sono riempite di poveri e senza tetto: il primo marzo l'accesso ai bains-douches è diventato gratuito.

ats

 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
2 ore
Microsoft: pronti 7,5 miliardi per acquistare Bethesda
Con l'acquisto dell'azienda sviluppatrice di videogiochi, Microsoft intende dare un forte boost al business di Xbox
AMERICA LATINA
4 ore
In quarantena «senza cibo, acqua, o assistenza medica»
Amnesty International denuncia le spaventose condizioni di quarantena in alcuni Stati dell'America Latina
GERMANIA
6 ore
Lufthansa "atterra" 150 aerei
I tagli sono più pesanti del previsto: a rischio oltre 22mila posti
STATI UNITI
7 ore
Coronavirus, possibile la trasmissione attraverso aerosol?
Lo sostengono i Centri per il controllo delle malattie (CDC) degli USA
INDIA
8 ore
Crolla un edificio a Mumbai: almeno 10 morti, tra cui 7 bambini
Il crollo di un palazzo, che ha coinvolto centocinquanta persone, ha scosso l'India
EUROPA
9 ore
Timori Covid, lunedì nero per le Borse
La paura di nuovi lockdown ha causato il peggior calo da luglio
EUROPA
9 ore
La pandemia torna a fare paura
Contagi in netta crescita in Belgio, particolarmente colpita la fascia d'età tra 10 e 19 anni.
FOTO
ECUADOR
11 ore
Eruzione del vulcano Sangay, la cenere ricopre sei province
Allarme per le coltivazioni, le riserve idriche e il bestiame. L'aeroporto di Guayaquil è rimasto chiuso per diverse ore
ITALIA
12 ore
Quasi 300 migranti in poche ore sulle coste siciliane
Nella notte dodici barche hanno raggiunto Lampedusa, questa mattina un'altra è arrivata sulla spiaggia di Fungiteddri
INDIA
13 ore
Il Taj Mahal riapre nonostante il coronavirus
Le visite dovranno sottostare a regole di distanziamento sociale e il numero giornaliero di visitatori sarà limitato
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile