Immobili
Veicoli
Keystone
MONDO
20.12.21 - 00:010

Omicron, la nuova variante stravolge il Natale

C'è chi ha già introdotto misure drastiche (Paesi Bassi, Danimarca) e chi ci sta pensando

Però, «potrebbe essere troppo tardi per rispondere a Omicron» secondo il Ministro della Salute britannico

La corsa di Omicron stravolge il Natale nel mondo. Mentre la diffusione della nuova variante del Covid-19 continua a crescere, con altri 12 mila casi oggi nel Regno Unito e una presenza ormai dominante tra i nuovi contagi in Irlanda, l'Europa si prepara a feste sempre più blindate, con l'annuncio di un semi-lockdown in Danimarca che si aggiunge a quello più duro in vigore da oggi nei Paesi Bassi.

Ma la stretta su viaggi e contatti sociali si impone anche fuori dal Vecchio Continente, da New York che ha toccato il record di quasi 22mila contagi a Israele che blinda i suoi cieli, rendendo di fatto impossibile viaggiare verso altri 10 Paesi, tra cui la Svizzera.

L'epicentro europeo del nuovo ceppo, la cui rapidità di diffusione ipotizzata dagli esperti sembra confermarsi con il passare dei giorni, resta il Regno Unito, dove i casi sequenziati sono complessivamente 37'101. «Potrebbe essere troppo tardi per rispondere a Omicron», ha affermato in un editoriale sul Sunday Telegraph il ministro della Salute britannico Sajid Javid. «La nostra strategia da quando è emersa è stata e rimane quella di guadagnare tempo, affinché i nostri scienziati possano valutare la minaccia e costruire le nostre difese», ha scritto, spiegando che non è possibile escludere misure restrittive anche prima di Natale.

Se i nuovi contagi totali sono leggermente scesi - come spesso avviene la domenica - a 82'886, l'aumento rispetto a tre settimane fa, prima dell'individuazione della variante, è del 127%. E in Irlanda del Nord la vicepremier Michelle O'Neill ha avvertito che potrebbe colpire il Paese «come una tonnellata di mattoni», provocando nello scenario peggiore 30mila casi al giorno.

A pochi giorni dal Natale accelera così anche la stretta. La Danimarca, seconda solo al Regno Unito per la diffusione di Omicron in Europa, chiuderà per un mese teatri, cinema e parchi divertimenti, mentre a bar e ristoranti sarà imposto un coprifuoco alle 23. E oggi è partito il lockdown nei Paesi Bassi - il più rigido dalla scoperta della variante - dove almeno fino a metà gennaio resteranno aperti solo i negozi essenziali, come i supermercati.

In Germania, invece, il governo sembra escludere chiusure immediate, nonostante le raccomandazioni del comitato scientifico. «Non ci sarà un lockdown prima di Natale. Ma avremo una quinta ondata, perché abbiamo oltrepassato un numero critico di infezioni Omicron. Questa ondata non può più essere completamente fermata», ma può essere combattuta «con i vaccini obbligatori», ha detto il neoministro della Salute tedesco Karl Lauterbach.

In questo scenario crescono anche le limitazioni ai viaggi. La Germania ha imposto una quarantena di due settimane a chi arriva dal Regno Unito, anche se vaccinato, mentre tra martedì e mercoledì entrerà in vigore una stretta che impedirà agli israeliani di recarsi in altri 10 Paesi, tra cui Svizzera, Italia e Usa. E proprio negli Stati Uniti arriva l'allarme del direttore uscente del National Institutes of Health, Francis Collins, secondo cui dopo il picco a New York l'intero Paese rischia un milione di casi al giorno.

Insieme alle restrizioni, per contrastare il virus prosegue la corsa ai booster. Per spingere ancora le vaccinazioni, la Commissione europea ha concordato di accelerare la consegna di Pfizer negli Stati membri, con altre 20 milioni di dosi in arrivo nei primi 3 mesi del prossimo anno, oltre alle 195 milioni già programmate. «Tenendo conto del rapido aumento previsto delle infezioni dovuto alla variante Omicron», spiega Bruxelles, l'immunizzazione «è ora più urgente che mai».
 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
SteveC 6 mesi fa su tio
Non è Omicron a stravolgere il Natale ma i vari governi schizofrenici.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
SVIZZERA / POLONIA
5 ore
Bloccati per tre ore su un aereo che non decolla
Il racconto di una passeggera: «Non abbiamo ricevuto alcun tipo di aiuto»
GERMANIA
5 ore
La coesione dell'Occidente «procurerà a Putin dei bei mal di testa»
La prima giornata del G7 si è chiusa con l'annuncio di un programma da 600 miliardi e con una nuova Via della seta
ITALIA
8 ore
Mascherine obbligatorie «per salvare la stagione turistica»
L'addio al chiuso è scattato il 15 giugno, ma c'è chi invoca un rapido ripristino
SUDAFRICA
10 ore
Venti giovani trovati morti in discoteca
Erano tutti studenti. Si erano riuniti per festeggiare la fine degli esami. Le circostanze ancora poco chiare
UCRAINA
14 ore
Credevano di parlare con il sindaco di Kiev e invece era un deepfake
Ingannati numerosi sindaci europei. Klitschko: «Il colpevole ha parlato con loro fingendosi me»
UCRAINA: SEGUI IL LIVE
LIVE
La Russia: «A Kiev colpita una fabbrica di missili»
L'attacco sulla capitale è stato definito «una barbarie» dal presidente Usa Biden
ITALIA
1 gior
Centinaia di aerei restano a terra
«Le compagnie hanno cancellato circa 41mila voli per il periodo estivo, tagliando 6,5 milioni di biglietti»
UCRAINA: SEGUI IL LIVE
1 gior
Severodonetsk è stata occupata
Ne dà l'annuncio il sindaco della città. I russi sarebbero entrati anche nell'impianto Azot
NORVEGIA
1 gior
Oslo, la sparatoria considerata «atto di terrorismo islamista»
Due persone sono rimaste uccise. Almeno 21 i feriti. In manette un uomo di 42 anni
UCRAINA
1 gior
«Mosca sta tentando di trascinare Lukashenko nella guerra»
È la lettura che l'intelligence di Kiev propone in relazione ai presunti attacchi provenienti dal territorio bielorusso
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile