keystone-sda.ch / STF (Vadim Ghirda)
MONDO
26.10.21 - 09:400

L'economia deve cambiare radicalmente e mettere al centro la salute per tutti: parola dell'Oms

La lezione appresa dopo la pandemia è che il settore sanitario deve tornare al centro delle attività economiche

GINEVRA - Un riorientamento radicale dell'economia, che metta al centro la salute per tutti: è la richiesta del Council on the Economics of Health For All dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) in vista del vertice del G20 a Roma dal 29 al 31 ottobre, che vedrà riunirsi prima i ministri della Salute e delle Finanze e poi i capi di Stato e di governo.

Dopo l'esperienza drammatica della pandemia di coronavirus «chiede ora più che mai obiettivi chiari e ambiziosi per mobilitare e concentrare gli investimenti verso la salute», che devono essere considerati come una strategia a lungo termine e non come costo a breve termine.

Più finanziamenti e di migliore qualità - La priorità, spiega il Consiglio, deve essere data a un incremento qualitativo e quantitativo degli investimenti. Più finanziamenti, quindi, e di migliore qualità. La via da seguire è tracciata da tre percorsi d'azione: «creare spazio fiscale allentando i vincoli artificiali imposti da presupposti economici obsoleti e invertendo gli effetti dannosi delle riforme che portano a grandi tagli alla sanità, consentendo un aumento significativo della spesa e degli investimenti verso Health For All; dirigere gli investimenti per garantire che la salute per tutti diventi lo scopo centrale delle attività economiche e aumentare la leadership pubblica e le capacità dinamiche dello Stato per creare un ambiente favorevole a livello normativo, fiscale, di politica industriale e d'investimento; governare la finanza pubblica e privata regolando il funzionamento e il finanziamento dei mercati sanitari privati ​​attraverso misure che indirizzino la finanza privata verso il miglioramento dei risultati sanitari a livello globale».

Cambiamento nel paradigma economico - La pandemia di Covid-19 ha messo a fuoco la cruda realtà delle grandi e crescenti disuguaglianze in tutto il mondo nell'accesso all'assistenza sanitaria e ai prodotti sanitari. «Eppure, a oggi, il mondo continua a seguire lo stesso paradigma economico che non cambia la struttura finanziaria sottostante e applica un pensiero obsoleto sullo sviluppo economico, che ostacola la salute per tutti».

La sfida lanciata dal Consiglio è cambiare la mentalità all'interno dei paesi che impongono vincoli interni alla spesa e trasformare le condizionalità imposte dall'esterno che ostacolano la spesa su ciò che conta per la salute e promuovono la salute per tutti. «Cambiare le regole del gioco è una priorità fondamentale di qualsiasi strategia per fornire Salute per tutti e i responsabili politici hanno la capacità di ripensare la finanza ora». Tedros Adhanom Ghebreyesus, direttore generale dell'OMS, spiega: «L'ultimo rapporto del Consiglio sull'economia della salute per tutti fornisce un argomento chiaro e convincente per la necessità di un finanziamento sostenuto da indirizzare al raggiungimento della salute per tutte le persone e per gli investimenti da intendersi come guadagni a lungo termine per i cittadini e per lo sviluppo globale».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
20 min
La corsa per salvare il Natale
La maggior parte dei problemi sono legati alla pandemia, e toccano principalmente i settori della produzione e trasporti
Stati Uniti
8 ore
Sparatoria in un liceo: tre morti e sei feriti
La polizia ha fermato il killer, si tratterebbe di un ragazzo di 15 anni
FOTO
STATI UNITI
11 ore
«Sul quell'aereo ho trasportato diverse volte anche Bill Clinton»
Secondo giorno di processo per la vice di Epstein, alla sbarra il pilota della coppia: «Lei era chiaramente il numero 2»
AUSTRALIA
13 ore
In Parlamento, un dipendente su tre vittima di abusi sessuali
Il premier Scott Morrison ha commentato il rapporto: «Statistiche spaventose»
NORVEGIA
17 ore
A 10 anni dalla strage, Breivik continua a perseguitare i sopravvissuti
Anche le famiglie delle vittime continuano a ricevere lettere di minacce e di propaganda
ITALIA
19 ore
Long Covid, uno su due si sente sempre stanco
Uno studio evidenzia i sintomi più comuni per chi ha contratto il Covid: dolori, depressione e fatica a respirare
FOCUS
Cina
19 ore
Denuncia e poi scompare, il misterioso caso di Peng Shuai
La tennista, svanita dopo un'accusa di stupro alle alte sfere, è poi riapparsa. Ma i dubbi su quanto successo restano
STATI UNITI
21 ore
Omicron e vaccini: «calo sostanziale» dell'efficacia oppure no?
Il Ceo di Moderna Bancel prevede che la risposta sarà inferiore rispetto alla Delta. Più ottimismo, invece, da BioNTech
ISRAELE / ITALIA
1 gior
Respinto il ricorso del nonno: il piccolo Eitan rientra in Italia
La conferma della Corte Suprema israeliana: il piccolo sopravvissuto alla tragedia del Mottarone sarà presto in Italia
SUDAFRICA
1 gior
«Omicron? Sintomi più lievi, ma anziani e casi a rischio stiano attenti»
Le parole della dottoressa sudafricana che ha scoperto la nuova variante: «Preoccupati? No. Sul chi vive? Sì»
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile