Afp
Stati Uniti
13.10.21 - 16:140

Negli States, gli ftalati potrebbero uccidere anche 107mila persone. Cosa sono e come evitarli

Le sostanze presenti in bottigliette, giocattoli e cosmetici sotto la lente della scienza. Il risultato è «preoccupante»

NEW YORK - Sapone, giochi, cosmetici e cibo. In questi e altri prodotti di uso quotidiano sono stati trovati degli ftalati. Sono prodotti chimici sintetici che potrebbero contribuire dalle 90 alle 107mila morti annue negli Stati Uniti delle persone fra i 55 e i 64 anni.

Uno studio che vuole essere una finestra temporale e non una prova definitiva, dimostra che chi ha in corpo un livello elevato di ftalati può incorrere in un maggior rischio di morte precoce.

Secondo i ricercatori, che hanno pubblicato i loro risultati sull'Environmental Pollution, una rivista scientifica basata sulla revisione paritaria, «la nostra ricerca è un'aggiunta al sempre più grande data base sull'impatto che la plastica ha sul corpo umano ed è un incentivo alla diminuzione se non all'eliminazione della stessa dalle nostre vite».

A detta del dottor Leonardo Trasande, professore di pediatria, medicina ambientale e salute della popolazione alla New York University, la situazione, se guardata per intero, «è preoccupante».

Lo studio si è concentrato sull'esaminare il livello di ftalati nelle urine di 5mila adulti tra i 55 e i 64 anni e ha confrontato questi livelli con il rischio di morte prematura in una media di 10 anni. «Ciò che sappiamo è che gli ftalati interferiscono con l'ormone sessuale maschile, il testosterone, che è un trigger delle malattie cardiovascolari negli adulti. E sappiamo già che l'esposizione a questi prodotti chimici sintetici possono contribuire a molteplici condizioni associate alla mortalità, come l'obesità e il diabete».

Il National Institute of Environmental Health Sciences spiega che gli ftalati sono noti nell'interferire nella corretta funzione del sistema endocrino, che si occupa della produzione di ormoni, e che sono «legati a problemi di sviluppo, riproduttivi, cerebrali e immunitari».

Come riferisce la CNN gli ftalati sono materiali plastici e derivano dal petrolio. Data la loro vasta versatilità, sono presenti un po' ovunque. Sono ad esempio una componente dei materiali impermeabili, dei contenitori di cibo e bevande e fanno inoltre parte della composizione di saponi, shampoo, detergenti, vestiti e cosmetici. Inoltre vengono utilizzati per rendere più elastici e più difficili da rompere i giochi dei bambini, che hanno la particolarità di toccare molte cose e mettersi le mani in bocca e che per questo motivo sono i soggetti più esposti.

Il consiglio del dottor Trasande è di «evitare la plastica il più possibile. Mai mettere contenitori in plastica nel microonde o in lavastoviglie, perché il calore rompe i rivestimenti. Inoltre, anche cucinare a casa ed evitare i cibi processati può ridurre l'esposizione agli ftalati».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
FOTO
ITALIA
1 ora
"No green pass", nervi tesi a Milano
Cortei, proteste, slogan e qualche scontro con le forze dell'ordine. Migliaia di persone in piazza
STATI UNITI
2 ore
No vax, metà degli agenti di Chicago rischia lo stipendio
La disputa nata tra la linea dura promossa dalla sindaca e i sindacati contrari all'obbligo di mostrare il certificato
FOTO
Italia
7 ore
Proteste contro il fascismo, «è un attacco alla dignità di tutto il Paese»
Centro-sinistra e sindacati chiedono che venga rivista la Costituzione italiana con nuove riforme
Regno Unito
8 ore
Accoltellamento David Amess, «è terrorismo»
L'uomo arrestato figurava tra le persone ritenute a rischio radicalizzazione
STATI UNITI
15 ore
No, l'ivermectina non cura il Covid. Ecco il perché
L'Infectious Diseases Society of America ha pubblicato un'infografica per far chiarezza. E il verdetto non lascia dubbi
GERMANIA
1 gior
Non sei vaccinato? Non fai la spesa
In Assia ogni rivenditore potrà scegliere se far rispettare la regola del 2G o del 3G
REGNO UNITO
1 gior
«Sono scioccato, era un amico e un uomo gentile»
Il premier ha commentato l'aggressione che ha portato alla morte del suo collega di partito Amess
REGNO UNITO
1 gior
Essex, deputato accoltellato a morte da uno sconosciuto
David Amess, 69 anni, è stato colpito più volte dal suo aggressore. La polizia ha già arrestato un 25enne
LE FOTO
ITALIA
1 gior
«No Green Pass!», «Libertà!», in seimila a protestare al porto di Trieste
Nonostante i disagi, per il momento le operazioni portuali proseguono, ha confermato il Presidente della regione
AFGHANISTAN
1 gior
Tre esplosioni in moschea, un'altra strage di sciiti
Un altro massacro tra i fedeli sciiti: la preghiera del venerdì è ormai nel mirino dei terroristi
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile