keystone-sda.ch / STF (Altaf Qadri)
MONDO
08.10.21 - 13:520

«Vaccinare il 40% della popolazione mondiale entro il 2021»

L'Oms ha fissato gli obiettivi della sua Strategia globale di immunizzazione contro il Covid-19.

Per vaccinare il 70% della popolazione mondiale, obiettivo che l'Oms punta a raggiungere entro metà del 2022, servono almeno 11 miliardi di dosi di vaccino.

GINEVRA - Vaccinare il 40% della popolazione di tutti i paesi del mondo entro la fine dell'anno, e il 70% entro la metà del 2022.

Sono questi gli obiettivi della Strategia globale per la vaccinazione Covid-19 definiti dall'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) insieme a Covax e l'African Vaccine Acquisition Trust, per mettere fine a quella che è ormai diventata un'epidemia a due livelli: nei paesi poveri, dove la gente continua ad essere a rischio, e nei paesi ricchi invece dove il tasso di vaccinazione è molto alto.

L'Oms aveva stabilito come obiettivo di vaccinare il 10% della popolazione di ogni paese per fine settembre, ma 56 paesi, tra Africa e Medio Oriente, non ci sono riusciti. «La concentrazione degli strumenti salva-vita contro il Covid-19 nelle mani di pochi paesi e aziende ha portato a una catastrofe globale, dove i ricchi sono protetti mentre i poveri sono esposti al virus. Possiamo ancora raggiungere gli obiettivi stabiliti per quest'anno e il prossimo, ma servirà un maggiore impegno e cooperazione a livello politico di quanto visto finora», commenta il direttore generale dell'Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus.

Per vaccinare il 70% della popolazione mondiale servono almeno 11 miliardi di dosi di vaccino, rileva l'Oms, ma alla fine di settembre solo 6 miliardi ne sono state somministrate nel mondo.

Con la produzione globale arrivata ora a 1,5 miliardi di dosi al mese, ce ne sono a sufficienza da distribuire tutti. I paesi con un'alta copertura vaccinale, continua l'Oms, devono cambiare il loro calendario di consegne con Covax e Avat per aumentare la copertura ai paesi che ne hanno bisogno, accelerare la condivisione di dosi e donazioni, mentre quelli che li producono devono consentire il flusso libero oltre confine dei vaccini e dei materiali, una produzione diversificata a livello geografico tecnologico, anche con accordi di licenza non esclusivi e per permettere il trasferimento di tecnologie e conoscenze. Infine le aziende devono dare la priorità ai contratti con Covax e Avat e assicurare la massima trasparenza sulla produzione mensile.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
ITALIA
8 ore
Violenza sessuale sul treno e in stazione: due arresti
Si tratta di due giovani, un italiano e un nordafricano
FOTO
FRANCIA
8 ore
«La riconquista è ormai cominciata»
Tensione al primo comizio di Eric Zemmour da candidato all'Eliseo: manifestanti antirazzisti hanno fatto irruzione
FOTO
STATI UNITI
12 ore
1 milione di cauzione per i genitori del ragazzo autore della strage nel liceo di Oxford
I due, che si erano dati alla macchia, sono accusati di omicidio involontario plurimo. I nuovi dettagli dell'inchiesta
STATI UNITI
17 ore
Come l'ombra di Jeffrey Epstein potrebbe salvare Ghislaine Maxwell
Conclusa la prima settimana di processo facciamo un riassunto e tentiamo di capire come potrebbero andare le prossime
INDONESIA
19 ore
Eruzione del Semeru, i morti sono almeno 13
Le operazioni di soccorso proseguono. Estratte dalle macerie 10 persone vive. Quasi una sessantina i feriti
REGNO UNITO
1 gior
Feste nonostante le restrizioni: Boris Johnson segnalato alla polizia
La Metropolitan Police sta valutando le segnalazioni di due parlamentari laburisti
GERMANIA
1 gior
Trovati cinque cadaveri all'interno di un'abitazione
Il fatto è avvenuto a Königs Wusterhausen, a sud di Berlino: si tratta di due adulti e tre bambini
Stati Uniti
1 gior
Incriminati i genitori del killer di Oxford
La scuola li aveva convocati per esprimere alcune preoccupazioni. Irreperibili per alcune ore, sono stati arrestati
Italia
2 gior
Si spengono i riflettori sul piccolo Eitan. Dopo 84 giorni è tornato a casa
La famiglia: «Ora ha bisogno di serenità e tranquillità per affrontare un percorso di recupero delicato»
Regno Unito
2 gior
Avevano torturato un bimbo fino alla morte, condannati
Arthur Labinjo-Hughes aveva solo sei anni. Il padre con la fidanzata gli hanno fatto subire «crudeli abusi»
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile