Immobili
Veicoli
keystone-sda.ch (BETH A. KEISER / POOL)
Sono state identificate altre due vittime dell'11 settembre.
STATI UNITI
08.09.21 - 09:290

Dopo 20 anni sono state identificate altre due vittime degli attacchi dell'11 settembre

Le operazioni proseguono: oltre il 40% dei morti è in attesa di riconoscimento ufficiale

NEW YORK - Sono state identificate due nuove vittime degli attentati terroristici dell'11 settembre. Lo ha comunicato l'ufficio del medico legale della città di New York, pochi giorni prima del 20esimo anniversario di quel tragico avvenimento. 

Si tratta di Dorothy Morgan di Hempstead, nello stato di New York, e di un uomo il cui nome non è stato comunicato su richiesta dei famigliari. Si tratta, spiegano le autorità sanitarie cittadine, delle vittime identificate tramite l'analisi del Dna numero 1646 e 1647. I resti della donna furono ritrovati nel 2001, mentre quelli dell'uomo nel 2001, nel 2006 e 2008. Si tratta del primo annuncio di questo genere da due anni a questa parte: l'ultimo risale all'ottobre 2019.

A oggi oltre il 40% delle persone morte a New York City in quel giorno non sono state ufficialmente identificate. «Vent'anni fa, abbiamo promesso alle famiglie delle vittime del World Trade Center di fare tutto il necessario per il tempo necessario per identificare i loro cari, e con queste due nuove identificazioni, continuiamo ad adempiere a questo sacro obbligo» ha dichiarato la dottoressa Barbara A. Sampson, capo medico legale di New York. «Non importa quanto tempo passerà dall'11 settembre 2001, non lo dimenticheremo mai e ci impegniamo a utilizzare tutti gli strumenti a nostra disposizione per assicurarci che tutti coloro che sono scomparsi possano ricongiungersi con le loro famiglie».

Secondo l'ufficio del medico legale questa è «la più grande e complessa indagine forense nella storia degli Stati Uniti». I progressi compiuti in questi anni nel campo delle analisi del Dna «promettono di portare a nuove identificazioni». Ulteriori informazioni potrebbero essere svelate nelle prossime ore, nel corso di una conferenza stampa.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
BRASILE
2 ore
«Dovrebbero difenderli, non sterminarli»
Sotto accusa i funzionari del Dipartimento governativo degli Affari Indigeni (FUNAI) per un insabbiamento
RUSSIA / UCRAINA
10 ore
Russia-Ucraina: l'ottimismo scarseggia, ma si va avanti
La risposta fornita da Usa e Nato è invece stata gradita da Kiev: «Nessuna obiezione dal lato ucraino»
REGNO UNITO
12 ore
I reati sessuali sono in aumento. «Per il governo non è una priorità»
Nei primi nove mesi del 2021 in Inghilterra e in Galles sono stati denunciati quasi 70mila stupri
STATI UNITI
15 ore
Vietato dalla scuola un romanzo sull'Olocausto
L'autore Art Spiegelman, vincitore del premio Pulitzer, si è detto «sconcertato»
COSTA RICA
18 ore
Assalto no-vax all'ospedale per «salvare un bambino dal vaccino»
Una trentina di persone è riuscita a fare irruzione nel nosocomio, ma non ad arrivare al bambino al quarto piano
MONDO
21 ore
«I casi gravi sono dovuti alla coda della Delta»: lo studio
L'osservazione dell'Istituto di ricerca Altamedica sull'evoluzione della variante: «Dati veramente tranquillizzanti»
TAGIKISTAN
1 gior
Isolati dal mondo, i pamiri temono per la loro incolumità
Vivono in una regione del Tagikistan, e da novembre sono stati tagliati fuori dal mondo
UCRAINA / GERMANIA
1 gior
5000 elmetti all'Ucraina: «E poi che altro ci manderanno? Dei cuscini?»
Il sindaco di Kiev pensa che l'offerta di Berlino non sia altro che «uno scherzo»
GERMANIA
1 gior
Odio, crimine, violenza: ora Telegram rischia grosso
È in arrivo una stretta a livello politico: o i proprietari vanno incontro alle autorità, o rischiano il divieto totale
ITALIA
1 gior
Quirinale, anche la terza fumata è nera
Alla terza votazione, il presidente della Repubblica uscente ha ricevuto 125 voti. Da domani si abbassa il quorum.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile