keystone-sda.ch (Quique Garcia)
SPAGNA
23.08.21 - 15:300
Aggiornamento : 16:45

In questo momento il coprifuoco per Barcellona è «inutile e sproporzionato»

Il presidente della Generalitat catalana obietta: «Una questione sanitaria, non di ordine pubblico»

BARCELLONA - La Corte Superiore di Giustizia della Catalogna (TSJC) ha nuovamente respinto la proposta della Generalitat catalana di applicare il coprifuoco a Barcellona e in altri 61 comuni con più di 20.000 abitanti. La riduzione dei contagi, secondo i magistrati, rende «inutile e sproporzionato» il provvedimento. Giovedì scorso era stata negata la proroga richiesta per 148 comuni, Barcellona, compresa.

Esistono «mezzi altrettanto efficaci» - Secondo il TSJC, «parte dei comuni con più di 20mila abitanti interessati dal coprifuoco non raggiungono l'indice» d'incidenza cumulativa nell'ultima settimana, fissato in 125 casi positivi. In merito alla questione delle interazioni sociali, trattata nella risoluzione, il TSJC ha osservato che il controllo di questo aspetto «non è una misura che deve essere autorizzata da Corti e Tribunali». Inoltre «per far rispettare le misure di distanza sociale e uso della mascherina, l'Amministrazione dispone di mezzi altrettanto efficaci e meno lesivi dei diritti fondamentali e delle libertà pubbliche» rispetto al richiesto coprifuoco. Il provvedimento resta in vigore dall'una alle 6 in soli 19 comuni catalani, spiegano i media locali.

«Una questione sanitaria, non di ordine pubblico» - Il presidente della Generalitat, Pere Aragonés, ha preso atto della decisione ma ha sottolineato che il coprifuoco «non è una questione di ordine pubblico, è una questione di salute». Le autorità catalane studieranno la risoluzione, «ma non si può chiedere al governo di avere un piano C, D se i tribunali non ci danno gli strumenti. Non possiamo sostituire il TSJC. Continueremo ad assumerci la piena responsabilità in materia di salute» ha aggiunto Aragonés. «Per noi è ancora necessario il coprifuoco per un problema di salute. Quello che non possiamo fare è assumerci le responsabilità» sulla base di quanto deciso dalla Corte. «Continueremo ad agire con il risoluzione attuale», ha concluso.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
23 min
Topi infetti, boom di casi di leptospirosi a New York
Una persona è deceduta. Nel 2021 le chiamate per segnalare le infestazioni sono aumentate del 20%
BRASILE
6 ore
Bolsonaro accusato di crimini contro l'umanità
Sono pesanti le accuse rivolte dalla Commissione parlamentare d'inchiesta al presidente brasiliano.
AFGHANISTAN
8 ore
Giovane pallavolista decapitata dai Talebani
La giocatrice della nazionale giovanile afghana è stata assassinata a inizio ottobre. Si chiamava Mahjabin Hakimi.
STATI UNITI
10 ore
«Colpevole» della strage di Parkland: «Devo conviverci ogni giorno»
Il giovane, appena 23enne, rischia la pena di morte
RUSSIA
12 ore
Vacanze forzate e over 60 "reclusi" per abbattere il virus
La Russia vive in questi giorni la fase più complicata dell'emergenza dall'inizio della pandemia.
LE FOTO
STATI UNITI
17 ore
L'aereo si schianta, ma sopravvivono tutti: «È un giorno di festa»
«È il miglior esito in cui potessimo sperare» hanno commentato le autorità in seguito a quanto accaduto
MONDO
17 ore
Il clima va da una parte, i governi dall'altra
Petrolio, gas e carbone allargano il gap tra i piani produttivi degli Stati e gli obiettivi climatici per il 2030.
REGNO UNITO
20 ore
Quasi 50'000 casi al giorno, il disastro Covid del Regno Unito
Ancora una volta il Paese al di là della manica è messo alle strette dal coronavirus, ecco come (e perché) è successo
MONDO
1 gior
Quando il drone uccella il carcere
Sono sempre più frequenti i tentativi di bucare dall'alto la sorveglianza nei penitenziari
MONDO
1 gior
Cosa mancherà nei prossimi mesi e dove
Non tutti i problemi di approvvigionamento sono collegati alla pandemia. Ad incidere è anche il clima.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile