REUTERS
Il caso dei vaccinati con ReiThera, che non possono ottenere il Green Pass.
ITALIA
27.07.21 - 06:000

Vaccinati, ma senza Green Pass: il caso dei volontari di ReiThera

Nel loro organismo ci sono gli anticorpi, ma non possono ottenere il certificato Covid

ROMA - Circa un migliaio di persone si ritrovano in un autentico limbo: non possono ottenere il Green Pass, la certificazione vaccinale che dal 6 agosto sarà indispensabile per compiere svariate attività, nonostante siano state vaccinate. Come mai? Il problema sta proprio nel vaccino: quello di ReiThera.

Questione burocratica - Il preparato anti-coronavirus dell'azienda biotecnologica italiana non è infatti tra quelli riconosciuti dall'Agenzia italiana del farmaco (Aifa), essendo ancora nella fase 2 della sperimentazione. Nonostante si stia dimostrando più che promettente (ReiThera un paio di settimane fa ha parlato di una risposta anticorpale del 93% dopo la prima dose e del 99% dopo il richiamo), l'iter verso l'omologazione è stato decisamente accidentato e costellato da problemi, specialmente economici.

I problemi della fase 1 - Ecco quindi che i partecipanti alla sperimentazione si trovano nella sgradevole posizione di non poter ricevere il Green Pass. Un problema apparentemente relativo per i 90 aderenti alla fase 1: per loro è stata la stessa ReiThera ad autorizzarli a ricevere uno dei quattro vaccini autorizzati in Italia (Pfizer-BioNTech, Moderna, AstraZeneca e Johnson&Johnson), essendo passato un periodo di tempo sufficiente dopo le somministrazioni dello scorso autunno. Il Post riferisce però che ci sono difficoltà anche in questo caso: una 34enne vicentina si è presentata al centro vaccinale e i medici, non sapendo come comportarsi, l'hanno rimandata a casa senza iniettarle nulla. «Ho aderito alla sperimentazione perché volevo partecipare attivamente alla ricerca di una soluzione contro l’epidemia. «Adesso però non so bene cosa succederà: speriamo di avere diritto al Green Pass entro il 6 agosto».

Quelli della fase 2 - Per i poco meno di 1000 partecipanti alla fase 2, invece, la possibilità di sottoporsi a un altro vaccino non ci sono: la sperimentazione è avvenuta in primavera ed è passato troppo poco tempo. «Fino a pochi giorni fa le conseguenze erano tutto sommato sopportabili: non potevo andare in vacanza all’estero» spiega sempre a Il Post Paolo Tiramani, parlamentare leghista e volontario di ReiThera. «Se non cambierà qualcosa mi toccherà fare il tampone per fare qualsiasi cosa. Io che credo nel vaccino e che ho partecipato alla sperimentazione vengo trattato alla stregua di un no vax».

La soluzione - Ci sarebbe un modo per risolvere la questione: una circolare del ministero della Salute, che autorizzi i vaccinati con ReiThera a ottenere il Green Pass. I responsabili dei centri clinici dove è avvenuta la sperimentazione hanno sollecitato Roma a intervenire e lo stesso Tiramani ne ha parlato direttamente con i sottosegretari alla Salute Andrea Costa e Pierpaolo Sileri. «A parole, si sono detti disponibili a introdurre una sorta di sanatoria entro questa settimana. Però fino a quando non ci sarà un’autorizzazione ufficiale saremo bloccati».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
Italia
53 min
La zanzara giapponese è arrivata ed è più pericolosa della tigre
È stata rilevata a settentrione della penisola e la regione Veneto raccomanda il vaccino contro l'encefalite giapponese
STATI UNITI
2 ore
Facebook replica: Instagram non è tossico per le ragazzine
La ricerca citata dal Wall Street Journal è «sfumata e complessa», sostiene il vicepresidente Pratiti Raychoudhury
Italia
5 ore
Cannabis legale, «Mancano quattro giorni all'assassinio della democrazia»
Raccolte quasi 600mila firme online, ma moltissimi comuni non vogliono concedere i certificati elettorali
FOTO
GRECIA
9 ore
Forte terremoto a Creta, un morto e alcuni feriti
L'epicentro della scossa è stato localizzato a una ventina di chilometri a sud di Candia
GERMANIA
10 ore
L'Spd s'impone al fotofinish
I socialdemocratici avanti con il 25,7% dei voti, crollo dei conservatori. Quale coalizione per governare?
MONDO
12 ore
Le giovani generazioni «vivranno una vita senza precedenti»
Ci saranno più inondazioni, più siccità, più ondate di calore. È l'avvertimento di uno studio internazionale
GERMANIA
23 ore
Il dopo-Merkel da cardiopalma, per gli exit poll Spd e Cdu sono a pari merito
Stando ai sondaggi i due partiti di maggioranza sarebbero o fermi a quota 25% o comunque molto vicino
Regno Unito
1 gior
Sabina Nessa, arrestato il presunto assassino
La 28enne è stata accoltellata a morte lo scorso 17 settembre poco lontano dalla sua abitazione
FOTO
SAN MARINO
1 gior
San Marino alle urne per depenalizzare l'aborto
È una delle poche nazioni in Europa dove è ancora illegale, si vota oggi dopo una battaglia politica lunga 18 anni
GERMANIA
1 gior
Oggi in Germania si decide il volto del dopo-Merkel
Che si prospetta instabile, con un testa a testa fra Laschet e Scholz che non avranno i numeri per governare da soli
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile