keystone-sda.ch / STR (Mohamed El-shahed)
EGITTO
04.07.21 - 19:510

Canale di Suez: l'Ever Given può finalmente andarsene

È stato trovato un accordo, la nave portacontainer potrà lasciare il Canale

IL CAIRO - L'Autorità del Canale di Suez ha annunciato un accordo che prevede il rilascio, mercoledì prossimo, della gigantesca nave portacontainer Ever Given, che era stata trattenuta dopo aver bloccato a fine marzo il canale, che aveva paralizzato uno snodo cruciale per il commercio internazionale.

L'accordo è stato raggiunto con l'armatore della nave. Mercoledì è prevista una cerimonia per celebrare «la firma dell'accordo» e la «partenza della nave», trattenuta nel lago Amer dalle autorità egiziane, si legge in un comunicato dell'Autorità del Canale.

Con una capacità di oltre 200'000 tonnellate, l'Ever Given si era arenata il 23 marzo, bloccando per sei giorni il traffico sul canale, dove passa quasi il 10% del commercio marittimo mondiale. Un totale di 422 navi, caricate con 26 milioni di tonnellate di merci, sono rimaste bloccate in quei sei giorni.

Secondo l'Autorità del Canale di Suez, l'Egitto ha perso dai 12 ai 15 milioni di dollari al giorno. A fine giugno l'Autorità ha annunciato un "primo" accordo di risarcimento tra l'Egitto e l'armatore dell'Ever Given, dopo intense trattative a cui hanno partecipato anche gli assicuratori della nave.

Il principale motivo della contesa tra l'Egitto e la compagnia giapponese Shoei Kisen, proprietaria della nave, era stata l'importo del risarcimento. Inizialmente il Cairo aveva rivendicato 916 milioni di dollari, prima di abbassare la cifra a 600 poi a 550 milioni di dollari.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
MONDO
3 ore
Quando il drone uccella il carcere
Sono sempre più frequenti i tentativi di bucare dall'alto la sorveglianza nei penitenziari
MONDO
3 ore
Cosa mancherà nei prossimi mesi e dove
Non tutti i problemi di approvvigionamento sono collegati alla pandemia. Ad incidere è anche il clima.
Cina
9 ore
Gli sconosciuti che danno le caramelle ai bimbi uiguri per spiarli
Un nuovo rapporto rivela le strategie di Pechino «per eliminare il dissenso»
REGNO UNITO
14 ore
C'è un'altra variante "Delta Plus" sotto la lente
La sua prevalenza è in crescita nel Regno Unito ma per ora non desta preoccupazione. Più contagiosa? «Forse del 10-15%».
Germania
16 ore
«Chi va a letto con il capo ottiene un lavoro migliore»
Un'inchiesta del New York Times scoperchia il quotidiano tedesco Bild: «una cultura di sesso, giornalismo e denaro»
AUSTRALIA
20 ore
Bambina di quattro anni scompare durante un campeggio
I genitori hanno lanciato l'allarme al risveglio, quando non l'hanno trovata nella tenda
STATI UNITI
20 ore
La morte di Powell fa il pieno ai "no vax"
L'ex Segretario di Stato americano è morto per complicazioni da Covid-19. Una prova che il vaccino non funziona? No.
STATI UNITI
22 ore
Quelle email inappropriate che Bill Gates mandava a una dipendente
Lo scambio datato 2008 getta nuova luce sulle sue dimissioni, avvenute forse sotto pressione di Microsoft stessa
COREA DEL NORD
1 gior
La Corea del Nord ha lanciato un missile in direzione del Giappone
L'arma balistica è stata sparata questa mattina all'alba e si è inabissata nel Mar Orientale senza fare danni
MONDO
1 gior
Troppa disinformazione «per fare scelte consapevoli riguardo alla propria salute»
Amnesty International attacca i Governi e le aziende di social media: «Fermate l'attacco alla libertà d'espressione»
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile