keystone-sda.ch (MOURAD BALTI TOUATI)
ITALIA
01.06.21 - 13:390
Aggiornamento : 17:53

Si torna nei ristoranti e agli stadi: l'Italia guarda alla normalità

Da oggi si potrà nuovamente consumare all'interno dei locali e recarsi (in numero minore) agli eventi sportivi

ROMA - Entrano in vigore oggi nuovi allentamenti in Italia, in particolare l'apertura di bar e ristoranti anche al chiuso e il ritorno negli stadi.

«Quest’Italia è viva, forte, e ha tanta voglia di ripartire» ha dichiarato il premier Mario Draghi, come riporta il Corriere della Sera. Italia che è in corsa verso la normalità, con i contagi da coronavirus che continuano a diminuire, le Regioni che si schiariscono, e gli allentamenti che diventano sempre più ampi. 

«I mesi della pandemia sono stati un disastro sanitario, economico, culturale, sociale ed educativo. Ma abbiamo davanti una fase nuova, di ripresa e fiducia» ha poi aggiunto il Presidente del Consiglio.

Cosa si può fare da oggi

L'inizio di giugno coincide in particolare con il ritorno della possibilità di mangiare all'interno nei bar e nei ristoranti. Per i ristoratori è importante tenere almeno un metro di distanza tra i tavoli, con un limite massimo di persone all'interno del locale. Per quanto concerne la presenza al tavolo, è in vigore il limite di 4 persone.

Da oggi è poi consentita, con mascherina e distanziamento, «la presenza di pubblico in eventi e competizioni sportive all’aperto». La capienza, che non può in nessun caso oltrepassare il tetto di mille persone, non può essere superiore al 25% di quella massima. Inoltre, è permessa (ma solo in zona bianca) l'organizzazione di feste e banchetti, a determinate condizioni e con l'uso del certificato verde.

Tra le misure che rimangono ancora attive, l'obbligo di distanziamento sociale, quello di indossare la mascherina, e il divieto di assembrarsi. Il coprifuoco, tranne che nelle Regioni bianche (dove non è in vigore), è ancora dalle 23. In zona bianca ci sono da oggi, lo ricordiamo, anche Friuli Venezia Giulia, Molise e Sardegna. 

In arrivo il Green Pass europeo

In attesa del Digital Covid Certificate (DGC) dell'Unione europea, in Italia si riceve al momento un certificato verde - emesso a livello regionale - per partecipare a diversi tipi di eventi (principalmente feste e banchetti) e che può essere usato per recarsi all'estero (occhio però alle regole per i singoli paesi, potrebbe infatti essere necessario anche un tampone). Come nel caso di quella europea, la versione italiana del certificato la si riceve quando ci si vaccina, quando si guarisce dal Covid-19 o quando ci si sottopone ad un tampone che dà esito negativo.

Nel caso della vaccinazione, la sua validità parte dal «quindicesimo giorno» in seguito alla somministrazione della prima dose ed è valido per nove mesi.

Non appena pronto, il Green Pass verrà sostituito da quello dell'Ue, che sta procedendo a gonfie vele: il Gateway di riconoscimento delle firme per emetterlo - realizzato dalla Commissione europea - è da oggi attivo, con una decina di Paesi già connessi alla piattaforma. 

keystone-sda.ch (MOURAD BALTI TOUATI)
Guarda le 3 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Blobloblo 4 mesi fa su tio
Purtroppo un mio conoscente è morto di cancro dopo 4 anni di lotta.... domanda dei medici alla moglie... possiamo registrarlo come morto di Covid? Questa purtroppo è la triste realtà!!! Meditate gente!!!
pag 4 mesi fa su tio
@Blobloblo Evidentemente il suo "conoscente" era risultato positivo al Covid che ha accellerato purtroppo l'evoluzione del cancro.. dopo un anno e mezzo sentire ancora te cavolate... basta su...
Luchì92 4 mesi fa su tio
era ora
M70 4 mesi fa su tio
che Dio ce la mandi buona!
Ro 4 mesi fa su tio
@M70 Non sperare nulla di positivo per noi. Qualcuno ha deciso che i ticinesi devono restare a casa loro anche se vaccinati, figuriamoci coloro che non lo sono. Hanno bisogno dei soldini dei tamponi perché si sono accorti che molti miliardi che sono stati dati non rientreremo mai più. Basta vedere quanto stanno imbrogliando con il lavoro ridotto. Questo è il rispetto che hanno certi galantuomini verso lo stato e cioè noi.
F/A-19 4 mesi fa su tio
@Ro Della serie : e la farsa continua, poi dei 900 morti in Ticino conteremo quelli che sono morti veramente di COVID, cioè quasi nessuno, da quelli morti perché già malati ed il COVID li ha indeboliti fino a farli morire. Poi conteremo i giovani morti per COVID, cioè nessuno e quindi sapere perché dobbiamo vaccinare i giovani. E poi capire tante altre cose dette ma campate per aria, per esempio la conta dei morti in India, si è andati da 300’000 a 4 milioni ma poi un’articolo ci ha informati che potrebbero anche essere 3 volte di più! E noi giù a credere a tutto. Disinformazione e confusione si, quella è stata totale, per questo ora la gente non crede più a niente.
Mattiatr 4 mesi fa su tio
@Ro Il 2021 mi resterà impresso nella mente per un singolo motivo.¶ Settimana scorsa mi stavo annoiando e mi sono fatto un test rapido di quelli che ti danno gratis in farmacia (cinque ogni mese). Non so ancora adesso come sia stato possibile, però è risultato positivo. In ospedale ho rifatto il test e pure lì sono uscito positivo. Sono stato messo in quarantena, guardato male dai sciori dell'ospedale e considerato un impestato senza nemmeno avere un mal di testa. Ti dirò, il 2021 rimarrà l'anno nella quale mi hanno detto che sono malato senza che io avessi nulla. Non so te ma a me la storia pare fantascientifica. Forse sono un complottista, però non è la prima quarantena che mi fanno fare per niente. Comincio a pensare che forse dovrebbero chiudere quelli che finirebbero intubati in ospedale, e non quelli sani come un pesce.
pag 4 mesi fa su tio
@Mattiatr scusi.. ma lei ha capito come funziona?? no perche' il problema e' che lei era positivo e quindi contagioso , con o senza sintomi nn importa.. Dopo tuti questi mesi lo sanno anche i muri. E poi... uno si annoia e si fa un test fai da te??? :) :) Su dai. Ciaone.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
BRASILE
4 ore
Bolsonaro accusato di crimini contro l'umanità
Sono pesanti le accuse rivolte dalla Commissione parlamentare d'inchiesta al presidente brasiliano.
AFGHANISTAN
6 ore
Giovane pallavolista decapitata dai Talebani
La giocatrice della nazionale giovanile afghana è stata assassinata a inizio ottobre. Si chiamava Mahjabin Hakimi.
STATI UNITI
8 ore
«Colpevole» della strage di Parkland: «Devo conviverci ogni giorno»
Il giovane, appena 23enne, rischia la pena di morte
RUSSIA
10 ore
Vacanze forzate e over 60 "reclusi" per abbattere il virus
La Russia vive in questi giorni la fase più complicata dell'emergenza dall'inizio della pandemia.
LE FOTO
STATI UNITI
14 ore
L'aereo si schianta, ma sopravvivono tutti: «È un giorno di festa»
«È il miglior esito in cui potessimo sperare» hanno commentato le autorità in seguito a quanto accaduto
MONDO
14 ore
Il clima va da una parte, i governi dall'altra
Petrolio, gas e carbone allargano il gap tra i piani produttivi degli Stati e gli obiettivi climatici per il 2030.
REGNO UNITO
18 ore
Quasi 50'000 casi al giorno, il disastro Covid del Regno Unito
Ancora una volta il Paese al di là della manica è messo alle strette dal coronavirus, ecco come (e perché) è successo
MONDO
21 ore
Quando il drone uccella il carcere
Sono sempre più frequenti i tentativi di bucare dall'alto la sorveglianza nei penitenziari
MONDO
21 ore
Cosa mancherà nei prossimi mesi e dove
Non tutti i problemi di approvvigionamento sono collegati alla pandemia. Ad incidere è anche il clima.
Cina
1 gior
Gli sconosciuti che danno le caramelle ai bimbi uiguri per spiarli
Un nuovo rapporto rivela le strategie di Pechino «per eliminare il dissenso»
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile