keystone-sda.ch / STF (LESZEK SZYMANSKI)
La Lombardia preserverà le dosi di Vaxzevria per i richiami.
ITALIA
25.04.21 - 18:210

Lombardia, stop alle prime dosi con Vaxzevria

Quelle a disposizione non sono molte e vanno conservate per i richiami, maggior uso di Pfizer e Moderna

MILANO - Dal 26 aprile il vaccino Vaxzevria, creato da Oxford-AstraZeneca, non verrà più usato per le somministrazioni della prima dose ai pazienti lombardi.

Non si tratta di una questione di rischi legati alla salute, che tanto hanno fatto discutere l'opinione pubblica in merito al vaccino anglo-svedese, ma a una questione organizzativa, legata alla scarsità di dosi a disposizione. Come anticipato da L'Eco di Bergamo, la direzione generale Welfare di Regione Lombardia ha comunicato a tutti gli ospedali e alle aziende sanitarie locali che, a partire da domani, per le prime dosi si farà ricorso ai preparati di Pfizer e Moderna anche per le categorie tra i 60 e i 79 anni.

Il calendario delle future consegne da parte di AstraZeneca è decisamente più incerto rispetto a Pfizer, così si è deciso di conservare le dosi attualmente disponibili di Vaxzevria per il richiamo del personale scolastico, di quello sanitario, universitario e delle forze dell'ordine. Il cambio di strategia comporta anche una rimodulazione delle agende per i richiami: Vaxzevria richiedeva la seconda dose dopo 10/12 settimane, per Pfizer si scende a tre settimane. Quindi i centri vaccinali, nelle settimane a venire, dovranno occuparsi di un numero più elevato di seconde somministrazioni - a scapito di chi non ha ricevuto la prima iniezione.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
LE FOTO
AUSTRALIA
2 ore
A Melbourne trema la terra, e anche la società
Giornata calda a Melbourne: prima, una scossa di terremoto di magnitudo 5.8, poi, le proteste in piazza
STATI UNITI
5 ore
La triste conferma: il corpo ritrovato è quello di Gabby Petito
L'FBI ha confermato che si tratta della 22enne, e anche che si presume si tratti «di omicidio»
MONDO
11 ore
Vaccini, «pesano più i profitti o le vite umane?»
L'accusa ai leader della farmaceutica da parte di Amnesty International, che ha pubblicato un rapporto a riguardo
GERMANIA
13 ore
Presunta presa d'ostaggi su un autobus: un arresto
Durante l'operazione è stato chiuso un tratto dell'autostrada A9
STATI UNITI
16 ore
Dopo il viaggio nello spazio «ciascuno di noi è cambiato»
La vista sulla Terra dalla Crew Dragon «crea davvero dipendenza»
FRANCIA
18 ore
Diffuso online il certificato Covid di Macron
...con tanto di nome, cognome, e altre informazioni private
STATI UNITI
21 ore
«Il mondo è diviso, siamo sull'orlo del baratro»
L'allarme del segretario generale dell'Onu Guterres. E Biden assicura: «Non cerchiamo una nuova Guerra fredda»
AFGHANISTAN
22 ore
Nel nuovo governo afghano non c'è l'ombra di una donna
Non sono state mantenute le promesse alla vigilia della presa del potere: «Potremmo aggiungerle in un secondo momento»
RUSSIA
1 gior
«Quest'elezione equivale ad insultare i cittadini»
Navalny e i suoi alleati, ma non solo, hanno accusato il partito di Putin di aver «falsificato» il voto
UNIONE EUROPEA
1 gior
«Fu la Russia a uccidere Litvinenko»
Lo sostiene la Corte europea per i diritti dell'uomo, ad avvelenare l'ex-KGB con il polonio «agenti dello Stato russo»
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile