@newyorknico / Reuters
STATI UNITI
06.04.21 - 06:000
Aggiornamento : 09:42

Nicolas, l'influencer che ha salvato i negozi dalla crisi

Gira per New York e ne racconta le storie sui social. Qualche parola con il film-maker Nicolas Heller

La sua pagina Instagram conta oltre mezzo milione di follower: «Basta condividere un post e raccontare. Le persone hanno voglia di dare una mano. È questo che rende meravigliosa New York».

di Redazione
Manuela Cavalieri e Donatella Mulvoni

NEW YORK - La più bella descrizione gliel'ha fatta il New York Times: «un talent scout» non ufficiale della città di New York, «capace di catturarne lo spirito». E proprio così Nicolas Heller, film-maker e documentarista, è diventato negli ultimi anni molto famoso sui social media per i luoghi e i personaggi che racconta, portando alla luce spesso storie importanti ma non conosciute. Il contesto è sempre la sua New York. «Passo quasi tutta la mia giornata a camminare per le strade di New York e incontro sempre persone straordinarie - ci racconta Nico - Ecco perché mi piace definirmi talent scout. Il talento può esprimersi in diverse forme, ad esempio in una bella storia da raccontare». 

La sua pagina Instagram, @newyorknico, è seguita da oltre 569mila persone, curiose di scoprire insieme a lui l’immensa ricchezza che questa città ancora conserva, nonostante i tempi difficili dovuti alla pandemia da coronavirus. «Quello che vedete sulla mia pagina riguarda tutto ciò che io amo. Raramente faccio dei post che non mi convincono, che raccontano cose che non mi piacciono».

I suoi post variano tantissimo per argomento. Può dar risalto a ristoranti storici che riaprono, a piccoli negozi che fanno fatica a restare nel business; ad esempio ci ha fatto conoscere una libreria ad Harlem in difficoltà. Oppure riguardano gente comune che si racconta seduta sulle scale di casa o i musicisti che si esibiscono all’interno della metropolitana di New York. Ogni post insomma è come una pagina di un libro dedicato a questa città, che tutti dovrebbero leggere se vogliono conoscerla meglio. 

Non è però solo storytelling. Con il suo lavoro, Nicolas Heller è stato davvero capace di aiutare molti esercizi commerciali in difficoltà, piegati dalla crisi sanitaria ed economica. «Sono stato fortunato a poterli aiutare. Avendo mezzo milione di follower è facile: basta condividere un post e raccontare le loro storie. Le persone hanno voglia di dare una mano. È questo che rende meravigliosa New York, tutti siamo pronti ad aiutarci a vicenda in tempi difficili».

 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 

Un post condiviso da Nicolas Heller (@newyorknico)

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
FOTO E VIDEO
STATI UNITI
39 min
Un'oasi verde sul fiume Hudson: ecco Little Island
La nuova attrazione "fluttuante" è costata 260 milioni di dollari e ospita decine di specie di piante
PORTOGALLO
9 ore
A Lisbona il 60% dei casi di Covid è di variante Delta
L'impennata dei contagi è legata all'apertura ai turisti (britannici) ma il vaccino sembra stia limitando i danni
STATI UNITI
12 ore
Al di là dei successi all'estero, la vera sfida di Biden si gioca tutta in casa
E Putin fa molta meno paura dei repubblicani al Senato, dove rischia di insabbiarsi. E c'è scontento anche fra i dem
BELGIO
14 ore
Ritrovato senza vita dopo un mese il soldato "negazionista"
Il 46enne, classificato come potenziale terrorista, si era dato alla macchia dopo aver rubato armi da una base militare
FOTO
BRASILE
18 ore
«Cinquecentomila morti. Ed è colpa sua»
Il presidente Bolsonaro nel mirino delle proteste per aver banalizzato la pandemia di Covid-19.
FOTO
GIAPPONE
19 ore
Il primo Covid positivo alle Olimpiadi di Tokyo
Si tratta di un coach della delegazione dell'Uganda che è stato messo in isolamento con 8 atleti
ITALIA
22 ore
Una corsa contro il tempo per salvare la memoria del ghiaccio
Ice Memory si ripropone di conservare in Antartide preziose "carote patrimonio", un "libro" sulla storia del clima.
ITALIA
1 gior
Perché l'Italia riapre alla doppia dose di AstraZeneca per gli under 60
Il cambio di rotta di ieri del Comitato tecnico scientifico si può spiegare con (almeno) tre motivazioni
IRAN
1 gior
Chi è il nuovo presidente, che sposta l'Iran ancora più a destra
Ex-ministro della Giustizia dal pugno di ferro e conservatore Ebrahim Raisi è stato "scelto" direttamente da Khamenei
RUSSIA
1 gior
Quasi 18mila contagi: il numero più alto dal 31 gennaio
Anche il dato giornaliero dei decessi è il più elevato da oltre tre mesi
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile