keystone-sda.ch / STF (Leszek Szymanski)
L'Ema chiede aiuto a degli specialisti esterni per completare la valutazione sul vaccino AstraZeneca.
UNIONE EUROPEA
25.03.21 - 14:590

AstraZeneca, l'Ema chiede aiuto a specialisti esterni

La loro opinione andrà a integrare quella del comitato di sicurezza sul presunto legame tra vaccino e trombosi

AMSTERDAM - L'Agenzia europea per i medicinali (Ema) chiede un aiuto esterno per completare la valutazione in corso sui presunti casi di trombosi collegato al vaccino anti-coronavirus di AstraZeneca.

Il 29 marzo un gruppo di esperti ad hoc è stato convocato per «fornire un contributo aggiuntivo alla valutazione». Si tratta di specialisti in ematologia (trombosi ed emostasi), medicina cardiovascolare, malattie infettive, virologia, neurologia, immunologia ed epidemiologia, che forniranno la propria opinione al Pharmacovigilance Risk Assessment Committee (Prac) su «qualsiasi meccanismo d'azione plausibile, possibili fattori di rischio sottostanti e qualsiasi dato aggiuntivo necessario per acquisire una più profonda comprensione degli eventi osservati e del potenziale rischio».

Prenderanno parte alla riunione anche due rappresentanti del pubblico, precisa l'Ema nel suo comunicato stampa. Il risultato della riunione «confluirà nella valutazione in corso del Prac». La raccomandazione aggiornata dell'organismo di vigilanza è attesa tra il 6 e 9 aprile, durante la prossima riunione plenaria.

La scorsa settimana il comitato di sicurezza aveva confermato che il vaccino AstraZeneca non è associato a un aumento del rischio complessivo di coaguli di sangue. Inoltre i suoi benefici - essendo ancora la pandemia pienamente attiva - continuano a superare il rischio di effetti collaterali. Il comitato aveva altresì raccomandato d'includere maggiori informazioni e consigli per gli operatori sanitari e il pubblico nelle informazioni sul prodotto del vaccino. 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
NORDEST EUROPEO
18 min
Rubinetti russi agli sgoccioli in una Moldavia sempre più europea
Tra le autorità moldave e la società russa fornitrice di gas Gazprom è scontro totale per un aumento dei prezzi
MONDO
5 ore
Niente più fame nel mondo? Basterebbe il 2% del patrimonio di Elon Musk
Il direttore del Programma alimentare mondiale delle Nazioni Unite invita i più ricchi del pianeta a «farsi avanti»
STATI UNITI
8 ore
Di cosa è morto Brian Laundrie? L'autopsia non dà una risposta
La vicenda dei due giovani continua a far parlare di sé, e sono ancora molte le domande senza risposta
FOTO
ITALIA
11 ore
Perché un ciclone ha investito la Sicilia: «Il Mediterraneo è sempre più tropicale»
Cosa si pensa che ci sia dietro al nubifragio che ha devastato Catania e che potrebbe protrarsi fino al fine settimana
TURKMENISTAN
15 ore
Doppio zero. Perché il Covid in Turkmenistan non esiste?
Ufficialmente non sono mai stati registrati casi o decessi. Ma per alcune fonti i morti sarebbero almeno 25'000.
STATI UNITI
23 ore
Ergastolo? El Chapo ha richiesto un nuovo processo
La difesa del narcotrafficante si sta battendo in particolare contro le condizioni di detenzione ai tempi delle udienze
Stati Uniti
1 gior
Ecco perché transizione green non è sinonimo di sicurezza sul lavoro
Dalle miniere di cobalto agli impianti di riciclaggio, passando per i pescatori: i diritti umani nell'economia verde
REGNO UNITO
1 gior
Danni fino a 18 miliardi di sterline da nuove misure anti-Covid
Per questo motivo il governo Johnson non prende in considerazione il Piano B (nonostante quello A non stia funzionando)
STATI UNITI
1 gior
«È uno sforzo coordinato per dipingere una falsa immagine di Facebook»
Per il Ceo della piattaforma social, l'azienda ha una «cultura aperta» e accoglie le «critiche in buona fede»...
CINA
1 gior
Vaccino ai bimbi dai tre anni e lockdown, la stretta cinese
Diversi focolai sono emersi dal 17 ottobre in diverse parti della Cina, a causa di alcuni turisti
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile