Deposit
AUSTRALIA
10.03.21 - 09:160

L'ambulanza arriva in ritardo? Niente fattura

È la protesta dei soccorritori dell'Australia Meridionale per avere più fondi. Lo Stato, però, non cederà.

ADELAIDE - I soccorritori dell'Australia Meridionale sono decisi a usare le maniere forti per vedersi incrementare i fondi per il servizio ambulanze. Hanno annunciato che, a partire da oggi, non addebiteranno più l'intervento ai pazienti se il mezzo arriverà in ritardo.

«Se vengono classificati come priorità 1 in più di 8 minuti non riceveranno alcuna fattura. Se vengono classificati come priorità 2 in più di 16 minuti non riceveranno alcuna fattura. Se vengono classificati come priorità 3 in più di 30 minuti non riceveranno alcuna fattura e così via», ha spiegato il segretario dell'Associazione dei dipendenti di ambulanza, Phil Palmer, come riporta ABC. L'agitazione costerà «migliaia» di dollari alle casse dello Stato dell'Australia Meridionale solo nelle prime 24 ore, ha assicurato.

Il contenzioso fra Adelaide e il servizio ambulanze è esploso settimana scorsa, dopo che i sindacati hanno dato al governo un ultimatum per aumentare i fondi destinati al primo soccorso. «Di nuovo, la notte scorsa delle vite sono state significativamente a rischio perché non c'erano abbastanza ambulanze in rapporto alla mole di lavoro», ha dichiarato oggi Palmer.

Il ministro della Sanità locale, Stephen Wade, ha fatto sapere che lo Stato non cederà agli ultimatum emessi «da capi di sindacato». I problemi di carico di lavoro ed efficienza, ritiene il governo, possono essere mitigati rivedendo la turnazione e le pause degli operatori. Adelaide vuole considerare in particolare turni di 8 anziché di 12 ore e la possibilità, per i paramedici, di fare pausa nella stazione di soccorso più vicina senza tornare alla propria centrale originaria.

Nell'Australia Meridionale, il costo per l'intervento dell'ambulanza viene addebitato al paziente laddove quest'ultimo non abbia una copertura assicurativa dedicata o non sia vittima di un incidente stradale. Un'emergenza prevede un costo di chiamata di 1'044 dollari australiani (ca. 717 franchi) più 6 dollari a chilometro (Fr 4.28); una non-emergenza viene fatturata 233 dollari (Fr 166.39) più 6 dollari al chilometro. È possibile assicurarsi per il primo soccorso in ambulanza a 88.50 dollari all'anno per gli adulti singoli (Fr 63.20). 

Dopo il picco di agosto, al momento l'Australia Meridionale sta conoscendo una situazione assolutamente tranquilla per quanto riguarda l'emergenza sanitaria determinata dal Covid-19. In base all'ultimo aggiornamento odierno, nelle ultime 24 ore nello Stato di circa 1,8 milioni di abitanti si è registrato un solo nuovo caso. Negli ospedali non ci sono pazienti Covid.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
1 ora
Minorenni reclutate per Epstein? Ghislaine Maxwell a processo
La 59enne ex compagna di Epstein si è dichiarata non colpevole di tutti i capi d'accusa
FRANCIA
14 ore
«Troppi morti nella Manica, è inaccettabile»
Lo ha detto il Ministro francese Gérald Darmanin, in un meeting relativo alla situazione dei migranti
PERÙ
17 ore
Trema la terra nel nord del Perù: scossa di magnitudo 7,5
Non sono al momento segnalate vittime, ma i danni materiali sembrano essere ingenti
LIVE
MONDO
LIVE
L'OMS: «Si lascino aperte le frontiere»
La responsabile dell'Oms invita a non imporre bandi per contrastare Omicron: «Intaccano la solidarietà globale»
ITALIA
1 gior
I No-Pass lanciano gli home bar: «Come al ristorante ma a casa»
È L'ultima idea nata sui social per eludere il Super Green Pass che entrerà in vigore il prossimo sei dicembre.
MILANO
1 gior
A Milano da oggi si torna alla mascherina all'aperto
La disposizione sarà valida in tutto il centro città almeno fino al 31 dicembre.
KOSOVO
1 gior
Attacca uno scuolabus imbracciando un Kalashnikov
La mattanza è avvenuta ieri sera nel villaggio di Gllogjan: deceduti due studenti e l'autista.
CINA
1 gior
«Profondamente preoccupato per Peng Shuai»
Il presidente della Wta Steven Simon non è tranquillo sulle condizioni della tennista cinese.
SUDAFRICA
2 gior
Tutti in fuga da Omicron
Fuggi fuggi generale tra i viaggiatori che stanno cercando di prendere gli ultimi voli per abbandonare il Sudafrica.
Stati Uniti
2 gior
La pillola di Merck è meno efficace del previsto
La Food and drug amministration si è attivata per capire se l'uso di questo farmaco dovrebbe essere limitato
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile