Keystone
Sabato sera a Roma
ITALIA
09.03.21 - 08:510
Aggiornamento : 09:17

Italia verso il confinamento durante i fine settimana

La misura è invocata per frenare la risalita dei contagi. In vista la modifica del Dpcm appena entrato in vigore.

ROMA - Alle prese con contagi da SARS-CoV-2 e positività in aumento, l'Italia potrebbe vedersi imporre una misura simile a quella con cui ha convissuto durante le festività natalizie: la chiusura di tutte le attività non essenziali durante il fine settimana e la concomitante limitazione degli spostamenti. Il provvedimento varrebbe anche per le regioni che al momento si trovano in zona gialla.

La stretta passerebbe per una modifica del nuovo Decreto del presidente del Consiglio dei ministri (Dpcm), appena entrato in vigore, e potrebbe scattare già il prossimo fine settimana. Oltre al confinamento il sabato e la domenica, potrebbe prevedere un'anticipazione dell'ora del coprifuoco rispetto alle attuali 22, la chiusura dei centri commerciali nelle zone in cui viene disposto lo stop alle scuole e l'entrata in zona rossa per le aree con più di 250 nuovi contagi settimanali ogni 100'000 abitanti.

Nelle fasce a massimo rischio potrebbe inoltre essere imposto un confinamento rigido, simile a quello conosciuto la primavera scorsa. Prevederebbe in particolare la possibilità di uscire di casa solo per comprovati motivi di lavoro, salute o urgenza. Al momento, invece, è possibile farlo anche per fare una passeggiata in prossimità della propria abitazione o praticare sport individuali all'aperto. 

A invocare misure anti Covid-19 più restrittive sono gli scienziati che compongono il Comitato tecnico scientifico (Cts). L'organo consultivo si riunisce questa mattina alle 9 per fornire un parere a riguardo al governo. Secondo quanto riferisce il Corriere della Sera, il ministro della Salute, Roberto Speranza, e la titolare degli Affari regionali, Mariastella Gelmini, non escludono una stretta.

Esprimendosi in occasione della Giornata internazionale della donna, il primo ministro, Mario Draghi, ha del resto promesso «scelte meditate, ma rapide». «Il nostro compito è di salvaguardare con ogni mezzo la vita degli italiani e permettere al più presto un ritorno alla normalità. Ogni vita conta. Non bisogna perdere un attimo, non lasciare nulla d'intentato», ha dichiarato.

Con picchi di contagi giornalieri sopra le 20'000 unità da giovedì (ieri, dato del fine settimana, erano però 13'902) e un tasso di positività in crescita al 7,5%, Roma guarda con preoccupazione all'andamento della pandemia. A impensierire è in particolare la vasta diffusione delle varianti del virus, specialmente di quella inglese. 

Al momento, in Italia sono state vaccinate in maniera completa 1'697'225 persone (1a e 2a dose). Le dosi somministrate sono in totale 5'587'592. Nel suo intervento di ieri, Draghi ha detto di riscontrare una «accelerazione» del piano vaccini: «La via d'uscita non è lontana», ha assicurato. 

 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
seo56 1 mese fa su tio
Bella notizia! Dovrebbe durare fino alla fine del 2025 😏
stefanobig 1 mese fa su tio
Ter ro ris mo
blob 1 mese fa su tio
Ciao, Domenica ero ad Ascona, molta gente , ma tutti corretti e ben distanziati, pochi ( per fortuna ..) con la mascherina vista appunto la distanza . Se la legge lo permette e si può uscire nel rispetto della stessa legge non vedo perchè continuare a scrivere che la gente esce e vive ! Cosa dobbiamo fare ....altri mesi chiusi ..per cosa ? Quindi o si cambia la legge e si dice ..state a casa, non muovetevi da casa oppure..........uno è libero di fare ciò che vuole e siccome di ..uno... siamo in tanti è logico che ci sia molta gente.............
Axio 1 mese fa su tio
Il problema sta nel fatto che appena si allentano i divieti tutti ad uscire e brindare, purtroppo è una prassi che si svolge praticamente in tutta europa svizzera compresa
ceresade36@gmail.com 1 mese fa su tio
Scrivete notizie della Svizzera Italia non è la Svizzera
Gio58 1 mese fa su tio
@ceresade36@gmail.com Giusto. Ma si deve fare terrorismo mediatico. Ed allora va bene tutto.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
FOTO
BRASILE
17 min
In Brasile si scavano tombe giorno e notte
Perché, a causa del Covid, non c'è più posto per i corpi. E nelle ultime 24 ore le vittime sono state più di 3'000
FRANCIA
2 ore
Astra Zeneca, altri 9 casi di trombosi
Problemi in Francia per il vaccino anglo-svedese. Le autorità sanitarie in contatto con l'agenzia europea del farmaco
REGNO UNITO
2 ore
Quello che c'è da sapere sul funerale di Filippo di oggi pomeriggio
Dove si terrà, cosa succederà, chi ci sarà (tipo Harry e William) e quanto influiranno le norme anti-Covid
STATI UNITI
5 ore
Strage di Indianapolis, il killer ha usato un fucile che gli era stato sequestrato
Il 19enne, noto e con un passato problematico, ha compiuto la mattanza nel suo ex-posto di lavoro
GERMANIA
6 ore
150 euro per l'immunità: il mercato nero dei certificati vaccinali
«Ho richieste da ogni angolo del paese», annuncia in anonimo uno dei venditori
STATI UNITI
15 ore
Accordo raggiunto: 7200 dollari a ogni partecipante del Fyre Festival
La class action dei possessori dei ticket del «peggior festival di tutti i tempi» si chiude con due milioni di dollari
STATI UNITI
16 ore
Strage di Indianapolis: identificato il presunto autore
Secondo quanto riferito dai media americani si tratterebbe di un diciannovenne
UNIONE EUROPEA
17 ore
Merkel: «La terza ondata è molto seria»
In Germania la campagna di vaccinazione procede. E nel frattempo l'Europa potrebbe rinunciare ad AstraZeneca
FRANCIA
18 ore
La piccola Mia «potrebbe essere stata portata all'estero»
Lo ipotizzano gli inquirenti. Fermati quattro uomini, già attenzionati dalla Procura antiterrorismo
FOTO
ITALIA
19 ore
Al via i primi Frecciarossa “Covid free”
Si sale soltanto con la prova di un test negativo. I primi treni sono partiti oggi da Milano e Roma
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile