keystone-sda.ch
EGITTO
14.02.21 - 18:500

Gli archeologi hanno scoperto un antico birrificio

Si tratta di una costruzione risalente al Primo Periodo Dinastico: verso il 3000 a.C.

ABYDOS - Un'antica fabbrica di birra è stata riportata alla luce da alcuni archeologi al lavoro in Egitto.

Il gruppo di ricercatori americani ed egiziani, guidati dal Dr. Matthew Adams dell'Università di New York, ha scoperto quella che potrebbe essere la più antica fabbrica di birra conosciuta al mondo, ritrovata ad Abydos, sede di una delle più antiche città egiziane.

Mostafa Waziri, segretario generale del Supremo Consiglio delle Antichità, ha detto che il birrificio dovrebbe risalire al regno di Re Narmer, ampiamente noto per la sua unificazione dell'antico Egitto all'inizio del Primo Periodo Dinastico (3150 a.C. - 2613 a.C.).

Nel sito in questione, gli archeologi hanno trovato otto enormi unità - ognuna lunga circa 20 metri e larga circa 2,5 metri. Ogni unità comprende circa 40 bacini di ceramica in due file, che venivano utilizzati per riscaldare una miscela di cereali e acqua per produrre birra, ha spiegato Waziri.

Adams ha invece spiegato che la fabbrica fu probabilmente costruita in questa zona per fornire la birra necessaria ai rituali reali, dato che gli archeologi hanno trovato prove che certificano un utilizzo della birra nei riti sacrificali degli antichi egizi.

Con i suoi vasti cimiteri e templi provenienti dai primi tempi dell'antico Egitto, Abydos è nota in particolare per i monumenti in onore di Osiride, il dio degli inferi.

keystone-sda.ch
Guarda le 4 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
NORDEST EUROPEO
1 ora
Rubinetti russi agli sgoccioli in una Moldavia sempre più europea
Tra le autorità moldave e la società russa fornitrice di gas Gazprom è scontro totale per un aumento dei prezzi
MONDO
6 ore
Niente più fame nel mondo? Basterebbe il 2% del patrimonio di Elon Musk
Il direttore del Programma alimentare mondiale delle Nazioni Unite invita i più ricchi del pianeta a «farsi avanti»
STATI UNITI
9 ore
Di cosa è morto Brian Laundrie? L'autopsia non dà una risposta
La vicenda dei due giovani continua a far parlare di sé, e sono ancora molte le domande senza risposta
FOTO
ITALIA
12 ore
Perché un ciclone ha investito la Sicilia: «Il Mediterraneo è sempre più tropicale»
Cosa si pensa che ci sia dietro al nubifragio che ha devastato Catania e che potrebbe protrarsi fino al fine settimana
TURKMENISTAN
16 ore
Doppio zero. Perché il Covid in Turkmenistan non esiste?
Ufficialmente non sono mai stati registrati casi o decessi. Ma per alcune fonti i morti sarebbero almeno 25'000.
STATI UNITI
1 gior
Ergastolo? El Chapo ha richiesto un nuovo processo
La difesa del narcotrafficante si sta battendo in particolare contro le condizioni di detenzione ai tempi delle udienze
Stati Uniti
1 gior
Ecco perché transizione green non è sinonimo di sicurezza sul lavoro
Dalle miniere di cobalto agli impianti di riciclaggio, passando per i pescatori: i diritti umani nell'economia verde
REGNO UNITO
1 gior
Danni fino a 18 miliardi di sterline da nuove misure anti-Covid
Per questo motivo il governo Johnson non prende in considerazione il Piano B (nonostante quello A non stia funzionando)
STATI UNITI
1 gior
«È uno sforzo coordinato per dipingere una falsa immagine di Facebook»
Per il Ceo della piattaforma social, l'azienda ha una «cultura aperta» e accoglie le «critiche in buona fede»...
CINA
1 gior
Vaccino ai bimbi dai tre anni e lockdown, la stretta cinese
Diversi focolai sono emersi dal 17 ottobre in diverse parti della Cina, a causa di alcuni turisti
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile