Immobili
Veicoli
keystone-sda.ch / STF (Dario Lopez-MIlls)
STATI UNITI
01.02.21 - 22:000

I social sono “di sinistra” uno studio dice... proprio il contrario

Al di là della “stretta” del post-Campidoglio Facebook & co. hanno da sempre dato più visibilità ai post di destra

NEW YORK - La stretta sui gruppi di estrema destra, e la chiusura degli account di Donald Trump, ha causato una levata di scudi da parte di diverse personalità del mondo conservatore di tutto il mondo.

L'accusa è pressoché unanime: all'improvviso i social si sono "spostati" a sinistra, mostrandosi assolutamente non imparziali e censurando un certo tipo di discorso.

Stando a uno studio recente della New York University, ripreso anche dal Guardian, non sarebbe affatto così, anzi. L'esperto di disinformazione Paul Barrett e il teorico della comunicazione J. Grant Sims hanno scoperto che... sarebbe vero il contrario.

«Gli algoritmi dei social, per come sono stati ideati, hanno fino a oggi amplificato maggiormente i contenuti di stampo conservatore, o di destra, rispetto a quelli più liberali e non profilati», conferma la ricerca che reputa le accuse di cui sopra: «una sorta di fake news prive di dati a supportarle».

A permettere a questa maggiore visibilità il sistema pensato da Facebook, Twitter & co. che premia le interazioni: «I post più cliccati sono quelli che vengono più facilmente promossi dal sistema», spiega lo studio.

Una tesi, questa, esposta più volte dai critici e pensatori, americani ma non solo, che sostengono che i social network abbiano apertamente approfittato dei pensieri più estremi, monetizzando dati e contatti dei suddetti post fino a quando possibile per correre ai ripari in un secondo momento (ovvero dopo l'assalto al Campidoglio e l'indignazione).

Al di là della polemica, che può anche essere fine a sé stessa, è comunque necessario parlare del grande problema che affligge i social media: «Quello di cui abbiamo bisogno è che si risolva la questione della moderazione e dei regolamenti relativi ai contenuti», conferma Barrett, «solo abbandonando i preconcetti sbagliati si può intavolare questo tipo di discorso».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
UCRAINA / GERMANIA
1 ora
5000 elmetti all'Ucraina: «E poi che altro ci manderanno? Dei cuscini?»
Il sindaco di Kiev pensa che l'offerta di Berlino non sia altro che «uno scherzo»
GERMANIA
5 ore
Odio, crimine, violenza: ora Telegram rischia grosso
È in arrivo una stretta a livello politico: o i proprietari vanno incontro alle autorità, o rischiano il divieto totale
ITALIA
8 ore
Quirinale, anche la terza fumata è nera
Alla terza votazione, il presidente della Repubblica uscente ha ricevuto 125 voti. Da domani si abbassa il quorum.
ITALIA
11 ore
Berlusconi sempre in ospedale (e di pessimo umore)
Pochissime le visite, ma segue gli sviluppi dell'elezione del presidente della Repubblica
FRANCIA
15 ore
Quel triangolo viola voluto dal Reich
La storia di Simone Arnold e della sua famiglia, per far luce sulle persecuzioni tedesche dei testimoni di Geova
MEDIO ORIENTE
17 ore
La neutralità della "Svizzera dell'Arabia" è sotto attacco
L'Oman si definisce neutrale, e intende tentare di risolvere qualsivoglia conflitto con colloqui di pace e diplomazia
GERMANIA
1 gior
Diversi governi hanno sfruttato la pandemia per opprimere i diritti umani
«Molti leader hanno usato la pandemia di Covid-19 come pretesto per ridurre la supervisione e la responsabilità»
ITALIA
1 gior
Quirinale, niente di fatto anche oggi
Le schede bianche sono state la costante anche della seconda votazione
GERMANIA
1 gior
Il 18enne che ha sparato ai compagni «avrebbe potuto fare una strage»
«Le persone devono essere punite» aveva scritto al padre via Whatsapp, pochi minuti prima
LE FOTO
OCEANO PACIFICO
1 gior
Tra gli aiuti diretti a Tonga, un focolaio di Covid
Sulla "HMAS Adelaide" della marina australiana ci sono 23 membri dell'equipaggio positivi al coronavirus
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile