Università troppo cara e qualità peggiorata causa Covid: studenti in sciopero alla Columbia
TAYLOR WALKER
Gli studenti della Columbia University sono scesi in sciopero.
STATI UNITI
01.02.21 - 06:300

Università troppo cara e qualità peggiorata causa Covid: studenti in sciopero alla Columbia

La mobilitazione nell'ateneo newyorkese potrebbe durare a lungo

di Redazione
Manuela Cavalieri e Donatella Mulvoni

NEW YORK - Gli studenti della Columbia si sentono traditi dalla prestigiosa università newyorkese e per questo hanno deciso di avviare uno sciopero che potrebbe durare a lungo.

In una lettera aperta alla direzione, hanno chiesto prima di tutto che, in questo lungo periodo di restrizioni a causa del Covid-19, la retta scolastica sia meno onerosa e che i diritti degli studenti vengano messi in primo piano nelle scelte manageriali della Ivy League. «Durante la pandemia, molti non sono riusciti a trovare lavoro per mantenersi. Inoltre» ci spiega Willem Morris, originario del Montana, studente di storia alla Columbia, oggi tra i promotori dello sciopero «è molto più difficile studiare e apprendere attraverso le lezioni online, è impossibile assicurare la stessa qualità».

Quello che Young Democratic Socialists of America (YDSA), l'organizzazione che ha dato vita all'iniziativa, trova attualmente insopportabile è dover spendere circa 60mila dollari (all'anno) per seguire i professori su Zoom o altre piattaforme. A causa delle restrizioni, viene a mancare uno dei motivi più importanti per cui la Columbia è così ambita dai ragazzi di tutto il mondo e cioè: «l’impossibilità di poter creare connessioni con insegnanti e altri studenti, ma anche la possibilità di fare stage» per accrescere l'esperienza e il curriculum, ci dice ancora Willem.

Lo sciopero, iniziato in sordina ormai da qualche mese, ha portato almeno 1000 studenti a decidere di non pagare la retta questo semestre. Ma non ci sono solo motivazioni economiche alla base di questo malcontento nei confronti dell'Università americana che si trova a Manhattan, sulla 116esima strada. I ragazzi l’accusano di non ascoltare la loro voce e di non prendere in considerazione le volontà del corpo studentesco. «Ad esempio, la Columbia ha avviato un processo di espansione di oltre sei miliardi di dollari nel quartiere storico di Harlem, causando la perdita della casa per molti residenti che non potevano più permettersi quelle cifre» racconta Matthew Gamero, una delle principali voci di questo sciopero, al secondo anno di Scienze Politiche. «È inaccettabile, soprattutto ora che trovare abitazioni a prezzi abbordabili è così raro. Noi chiediamo che la nostra Università smetta di operare come fosse un'agenzia immobiliare e si impegni ad agire tenendo conto dei valori dei suoi studenti e di tutti i lavoratori in generale».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
GERMANIA
11 min
Uccide commesso che non lo aveva servito perché senza mascherina
Una volta arrestato, il 49enne ha ammesso di aver agito per la rabbia causata dal rifiuto
STATI UNITI
3 ore
Trovato un corpo: potrebbe appartenere a Gabby Petito
Da qualche giorno non si hanno più notizie nemmeno del fidanzato Brian Laundrie
RUSSIA
5 ore
«Non è un attacco terroristico». Perm, il movente è l'odio
Le condoglianze del presidente Putin alle famiglie delle vittime. «Una tragedia enorme»
FOTO
SPAGNA
6 ore
«L'eruzione di Palma ha materia e intensità sufficiente per durare settimane»
L'allarme dell'Istituto geologico, intanto il fiume di lava inghiotte case (e scuole) nella sua corsa verso il mare
Afghanistan
10 ore
Sotto i talebani, i bambini nascono al buio e le madri muoiono
Ogni 10'000 nuovi nati, 638 donne perdono la vita. Secondo le Nazioni Unite è un numero destinato a crescere
FOTO E VIDEO
RUSSIA
12 ore
All'università armato fino ai denti, e fa una strage
Un giovane sparatore ha seminato morte e panico nel campus di Perm, negli Urali.
FOTO
SPAGNA
14 ore
Notte di fuoco a la Palma
Il nuovo vulcano sull'isola delle Canarie ha dato spettacolo fra lapilli e colate, sfollati in 5'000
ITALIA
16 ore
La raccolta firme digitale per i referendum sta cambiando l'Italia
Piace ai giovani ed è già un successo per cannabis e contro al Green Pass, resta critico però l'establishment
ISRAELE
1 gior
La zia di Eitan è in Israele: «Vogliamo riportarlo a casa al più presto»
La donna sarà anche un testimone chiave del procedimento aperto a Tel Aviv, in Italia incriminata una terza persona
FOTO
SPAGNA
1 gior
Così nasce un nuovo vulcano
Scosse, fumo e lapilli per il più giovane vulcano di Spagna. Per ora evacuata solo la popolazione a mobilità ridotta
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile